Lucchese bella, ma sconfitta ad Ascoli

ASCOLI, 8 marzo – In quella che è stata una bellissima partita, la Lucchese di mister Galderisi esce sconfitta dallo stadio Del Duca di Ascoli, per 3-1. I padroni di casa si confermano squadra cinica e matura, che sa giocare per mettere in difficoltà gli avversari, ma anche difendersi e contenere le energie, qualora la situazione lo richieda. Mentre la Lucchese nonostante arrivasse a questa sfida con gli sfavori del pronostico, ha saputo regalare un’ottima prestazione sul piano del gioco, che si infrange sul muro eretto dal numero 1 bianconero Lanni, autore di almeno 3 parate decisive.

LA GARA

Galderisi a sorpresa decide di schierare dal primo minuto l’artiglieria pesante e manda in campo in contemporanea Forte e Raicevic, mentre mister Petrone decide di affidarsi al trio Berrettoni- Grassi- Tripoli, per supportare l’unica punta Perez.

Pronti via e la partita decolla subito: Al minuto 4 è l’attaccante rossonero Forte, trovato in area da Ferretti, ad impensierire Lanni. Non passa neanche un minuto e l’Ascoli trova il gol del vantaggio con l’ex di turno, Gigi Grassi, il quale servito da Berrettoni, insacca con un sinistro da cineteca alle spalle di Di Masi.

Partita che prosegue su ritmi altissimi e al 13′ è Risaliti a chiamare Lanni al miracolo, con un colpo di testa su cross di Mingazzini, deviato dal numero 1 bianconero sulla traversa. Al 18′ ancora Lucchese: Su azione di contropiede Forte serve Ferretti,che arriva a concludere, sfortunatamente a lato. Il buon momento della Lucchese subisce purtroppo una brusca frenata al minuto 21, quando Gualdi serve con un ottimo cross Perez, che di testa segna il gol che vale il doppio vantaggio marchigiano.

I rossoneri comunque non tirano i remi in barca ed è l’esterno Biagio Pagano( il migliore dei suoi) a suonare la carica: Prima con un tiro dai 35 metri, che Lanni devia in angolo( 29′) e poi con un cross che Raicevic non riesce a capitalizzare( 34′). L’Ascoli si ri fà vivo dalle parti di Di Masi al minuto 35, quando Berrettoni prova a cercare la porta, dal vertice sinistro dell’area, con un destro potentissimo, che il numero 1 della pantera riesce a mandare in corner. Prima dell’halftime ancora un occasione della Lucchese: Forte è ben servito da Ferretti al limite dell’area, ma il tiro trova ancora la pronta reazione di Lanni.

All’ apertura del secondo tempo arriva il gol del 3-0 bianconero, firmato da Tripoli, che corona un ottima azione corale, orchestrata dal trio Grassi- Perez- Berrettoni. La partita ormai è chiusa, ma la Lucchese ci crede e al minuto 62 è Risaliti sempre su calcio d’angolo, ad accorciare le distanze, mentre poco dopo Raicevic si divora il 3-2, sparacchiando alto da pochi metri. Dopo il minuto 65 la partita si addormenta bruscamente e le uniche azioni degne di nota sono un tiro di Perez da posizione ravvicinata deviato ottimamente da Di Masi al minuto 76 e un tiro da fuori area di Degeri,(subentrato al 75′ a Mingazzini) che ancora una volta trova l’attentissimo portiere bianconero Lanni. La partita finisce così 3-1, un risultato forse troppo severo per una Lucchese che si è dimostrata propositiva e mai intimidata dall’avversario.

IL TABELLINO:

Risultato: 3-1

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Avogadri, Cinaglia, Pelagatti, Cristiano Rossi(67′ Nardini); Pirrone(84′ Carpani), Gualdi; Tripoli, Berrettoni(74′ Mustacchio), Grassi; Perez.(A disposizione: Ragni, Barison, Chiricò, Altinier). Allen. Petrone.

LUCCHESE (4-2-3-1): Di Masi; Calcagni, Espeche, Risaliti, Nolè; Mingazzini(75′ Degeri), LoSicco; Ferretti(67′ Scapinello), Pagano, Raicevic; Forte. (A disposizione: Pazzagli, Cazè, Santeramo, Bianchi, Benedetti). Allen. Galderisi

Arbitro: Signor Mastrodonato di Molfetta

Marcatori: 6′ Grassi(A); 21′ Perez(A); 47′ Tripoli (A); 62′ Risaliti (L)

Ammoniti: Pirrone(A); Grassi(A)

Espulsi: Nessuno

Corner: 5 a 7

Recuperi: 0 e 3

Lorenzo Matteucci

@loschermo

2 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

2 Commenti

  • Admin
    9 marzo 2015, 18:03

    Ma chi ha fatto questo commento ha visto la partita ? La palla colpita da Raicevic è stata deviata dal portiere sulla traversa, altro che “sparacchiando alto da pochi metri.”

    RISPONDI
  • Admin
    11 marzo 2015, 00:23

    La Lucchese ha avuto il bel coraggio di giocare in modo aperto pur avendo ancora bisogno di punti per salvarsi. Di norma se uno gioca in modo aperto ed è inferiore perde. Peccato perché il numero di occasioni da gol create è stato notevole. Meglio ora pensino elle prossime due partite che mi sembrano fondamentali. poi ci divertiamo tutti contro il Pisa!

    RISPONDI

.

Newsletter