Tripletta di Forte e la Lucchese stende L’Aquila 3 a 1

LUCCA, 28 febbraio – Forte, Forte, Forte non è lo show di Raffaella Carrà, ma quello del numero nove rossonero, Francesco Forte: con una tripletta del suo attaccante la Luchesse stende L’Aquila, e risponde sul campo con una bellissima e importantissima vittoria alla brutta prova di Carrara. 3 a 1 il finale per gli ospiti segna Pomante.

Partita vera, bella e combattuta quella tra rossoneri e rossoblu, visto che gli ospiti non hanno mai smesso di crederci. La gara si è messa subito in discesa per la pantera che è passata in vantaggio dopo 2 minuti, poi c’è voluta tutta la concentrazione e la determinazione dei padroni di casa per non far rientrare i mai domi ospiti in partita. Dopo il 2 a 0 sembrava fatta, ma in avvio di ripresa su corner gli abruzzesi sono passati realizzado il 2 a 1 con Pomante, poi nel momento di massimo sforzo rossoblu, è stato ancora Forte ha sigilliare il risultato, realizzando una tripletta e guadagnandosi così il diritto di portare a casa il pallone. A fine gara contestazione degli ultrà ospiti alla squadra. Domenica i rossoneri saranno impegnati al “Del Duca” di Ascoli contro la capolista, sarà una nuova battaglia a cui però Galderisi e co arriveranno con il morale alto.

La Gara:

All’infortunio di Lo Sicco Galderisi risponde mandando in campo Denis Scapinello, all’esordio dal primo minuto, Degeri resta in panchina a rifiatare, Nolè torna titolare a sinitra e Espeche va a far coppia con Risaliti. Zavettieri risponde con il 4-3-3 con Pomante Zaffagnini coppia centrale difensiva e Sandomenico, Pozzebon e Pacilli in avanti.

Pronti via e la Lucchese passa in vantaggio con Forte bravo a bruciare in velocità Zaffagnini, sul lancio di Mingazzini e poi a battere Zandrini in uscita. Dopo cinque minuti Pozzebon segna, ma la bandierina è alta e Formato giustamente annulla. Risponde subito la Lucchese con una bella azione da sinistra Pagano centra, nessuno ci arriva, allora dalla parte opposta Ferretti controlla e prova il tiro a giro che finisce a lato. L’Aquila non subisce alcun contraccolpo e continua a provarci con ii suoi due esterni, Sandomeico sfora il palo con un bel destro all’11. La partita è godibile e mentre gli ospiti si affidano alle scorribande di Scrugli a destra la Lucchese organizza ripartenze sfruttando la velocità di Forte. Al’ 34′ la Lucchese raddoppia con Forte che prima impegna Zandrini con un bella conclusione, il portiere respinge, Ferretti raccoglie e mette in mezzo dovee Forte stoppa scivola e da terra insacca il 2 a 0. Al 45′ Forte spreca il tre a zero, su bel cross di Pagano, Pizza lo trova davanti a Zandrini, ma la deviazione è debole, poi mezzo minuto dopo è ancora Forte a impegnare Zandrini con un bel tiro dal limite.

In avvio di ripresa Zavettieri non cambia niente, L’Aquila attacca a testa bassa, e a 4′ su corner Pomante di testa accorcia le distanze. La Lucchese risponde insistendo a destra con Pagano e al 8′ dai suoi piedi parte l’assist per Risaliti che fa da sponda a Scapinello, il suo sinistro finisce di poco alto. Stesso esito un minuto più tardi per la punizione di Pagano. Galderisi decide di coprirsi e toglie Scapinello per Degeri passando a un 4-3-3. I rossoneri abbassano il baricentro, e Zavettieri prova a inserire Virdis per Del Pinto per trovare il pari. Ad andare vicino al gol del ko è però la Lucchese con il solito Forte che di testa su cross di Pagano chiama Zandrini al colpo di reni compiendo una parata che vale un gol. Risponde subito Sandomenico, con una bela conclusione che trova pronto Di Masi. La partita scorre via vivace, ma i rossoneri faticano a farsi vedere in avanti, Zavettieri aumenta la stazza in avanti inserendo Perna per Sandomenico cercando di approfittare dei numerosi corner, ma è la Lucchese a segnare ancora alla mezzora con Forte che realizza la tripletta su azione di contropiede di Pagano che dalla sinistra centra per Ferretti, sponda per il numero 9 rossonero che inesorabilmente fulmina Zandrini.

L’Aquila non si arrende e al 32′ Di Masi è costretto al salvataggio in corner su Virdis, Zavettieri manda in campo anche Vella per Pacilli. Al 34′ Virdis trova l’esterno della rete, Galderisi manda in campo Santeramo per Mingazzini. Al 41′ Forte abbandona il campo per crampi e inserisce Russo che ha subito la palla gol, su contropiede di Pagano ma manda alto. Al 46′ Pagano ha l’occasione per bagnare la sua ottima prova con il gol, ma il suo tiro finise alto di un soffio.

Il Tabellino:

Lucchese – L’Aquila: 3-1

Marcatori. 2′, 34′ e 30’st Forte 4′ Pomante

Lucchese. (4-2-3-1) Di Masi; Calcagni, Risaliti, Espeche, Nolè; Mingazzini (35’st Santeramo), Pizza; Scapinello (11’st Degeri), Pagano, Ferretti; Forte (41’st Russo) ( Pazzagli; Cazè; Bianchi, Benedetti) allen: Galderisi

L’Aquila: (4-3-3): Zandrini; Scrugli, Zaffagnini, Pomante, Pedrelli; Corapi, Djuric, Del Pinto (16’st Virdis); Sandomenico (29’st Perna), Pozzebon, Pacilli (32’st Vella) (Cacchioli, Carini, Karkalis, De Francesco) Allen: Zavettieri

Allen: sig. Paolo Formato

Ammoniti: Pizza,Pedrelli, Scrugli, Calcagni, Pacilli, Ferretti, Pagano

Corner: 2 a 11

Recupero: 0 e 5

Spettatori: 1335 abbonati inclusi

Bacci dice la sua sulla vittoria della Lucchese, l’assemblea dei soci, Lucca United e riforma della Lega Pro

Forte: “Ringrazio la squadra per questa tripletta. Galderisi soddisfatto, Mastropietro sta con i tifosi

Le pagelle di Lucchese L’Aquila, rossoneri super, ospiti sottotono

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    28 febbraio 2015, 17:40

    L’Aquila è ormai in una confusione incredibile cii chiediamo
    Perché non mette in campo giovani nuovi sopratutto in centrocampo
    E poi senza Maccarone non si può che perdere una piccola riflessione per
    Zavettieri

    RISPONDI

.

Newsletter