Lucchese doppia rimonta, 2 a 2 ad Ancona

LUCCA, 8 dicembre – Finisce due a due tra Lucchese e Ancona in una gara rocambolesca, i rossoneri con una bella prova di carattere rimontano due volte il momentaneo svantaggio: al gol di D’Orazio risponde Ferretti nel primo tempo, nella ripresa dorici ancora in vantaggio con Tavares, ma la festa dura due minuti, poi ci pensa Lo Sicco a pareggiare approfittando di uno svarione del portiere avversario Aprea.

Un punto che fa bene quello conquistato dalla truppa di Galderisi allo Stadio Del Conero, la pantera questa sera ha dimostrato carattere ed è andata in gol due volte senza subire contraccolpi psicologici. Ottima prova di Degeri in mezzo al campo, bene Ferretti e Lo Sicco entrambi in gol, segno che il modulo valorizza questi giocatori, meno bene invece la difesa che soffre molto i cross dalle fasce, il mister Nanu Galderisi dovrà lavorare su reattività e concentrazione, da segnalare inoltre due interventi provvidenziali di Calistri a salvare il risultato. La Lucchese domenica affronterà il Tuttocuoio sul terreno amico del Porta Elisa, gara difficile perchè i prossimi avversari dei rossoneri hanno battuto ieri la Spal per 1 a 0.

La Gara:
Galderisi lascia a casa l’infortunato Mingazzini e anche Strizzolo, ma non cambia modulo confermando il 4-2-3-1 con la sorpresa Bianchi in mezzo al campo a far coppia con Degeri. Confermati Nolè e Calcagni terzini, mentre in panchina torna Ferrante. Cornacchini risponde con l’atteso 3-4-3, con il pericolossisimo Tavares centravanti, Paponi e Tulli a supporto.

AL primo minuto ci prova Ferretti da fuori, ma il tiro finisce alto, poi su punizione rossonera è Mallus di testa a impegnare il proprio portiere, ma al 6′ risponde per i dorici Tavares ben pescato in area da Camillucci, ed anticipato al momento del tiro da Di Masi. Al 13′ i dorici passano: su cross di Mallus, Paponi di testa colpisce il palo più lontano, la difesa dorme e sulla ribattuta il più lesto è Tavares che centra per il tap in di D’Orazio, con Bianchi in notevole ritardo gol e vantaggio. La difesa rossonera continua il sonno e su punizione corta di Tavares, D’Orazio viene dimenticato sul secondo palo ma la sua conclusione viene ribattua. Al 21′ ancora padroni di casa pericolosi con Tavares, che al limite evita senza problemi Espeche e calcia a rete, Di Masi d’istinto salva in corner. Gol mancato gol subito e la pantera trova il pari con la rasoiata di Ferretti al 23′ che dal limite dell’area beffa Aprea. Due minuti e Calistri in scivolata salva in area il pareggio, poi al 28′ Degeri ha la palla del vantaggio da posizione invitatante, il mediano calcia forte sembra gol, ma il pallone finisce incredibilmente alto di un soffio. La partita è vivace e al 32′ tocca ai biancorossi andare vicini alla segnatura ancora con Tavares che dal limite calcia incredibilmente alto una palla d’oro con DI Masi in uscita disperata. Poi è il turno di Lo Sicco al minuto 36, ma il suo sinistro dal limite finisce a lato. Due giri di orolgio e ci prova Degeri dal limite, ma Aprea si distende in tuffo e devia in corner. Poi tocca di nuovo a Calistri salvare la baracca con un tackle scivolato sulla conclusione ravvicinata di Paponi questa volta ben imbeccato da Tulli.

In avvio di ripresa Galderisi toglie il già ammonito e poco lucido Bianchi per Santeramo, Cornacchini risponde al 13′ inserendo Morbidelli per Paponi. La prima conclusione è quella di Ferretti dal limite, al minuto 59, ma Aprea questa volta blocca a terra senza problemi. La ripresa è tanto noiosa quanto vivace era stato il primo tempo. Al 25′ Cornacchini manda in campo Sampietro per Camillucci, nello stesso minuto passa in vantaggio l’Ancona, punizione cross dalla sinistra di Morbidelli, DI Masi non esce, e Tavares con il piede sinistro devia da pochi passi in mezzo a tre rossoneri e porta i suoi in vantaggio.
Nemmeno il tempo di esultare che la Lucchese pareggia, sul lungo lancio di Calcagni, Aprea esce e non trova il pallone, la palla finisce sui piedi di Lo Sicco che col collo destro deposita in rete. Cornacchini allora manda in campo anche Gognigni al posto di Bondi, Galderisi risponde togliendo Degeri e inserendo l’attaccante Ferrante. Nel finale palla gol per i padroni di casa: Tulli entra in area e semina il panico, poi con il destro serve sul secondo palo Morbidelli che di testa batte a rete ma trova il palo sulla sua strada. Galderisi allora toglie Boilini e inserisce Dejori per difendere il pari, ma nel finale tocca a Di Masi salvare il risultato sul disperato tiro cross di Di Dio, che per poco non sorprende il portiere sul primo palo.

Il Tabellino:

Ancona – Lucchese: 2-2
Marcatori: 13′ D’Orazio; 23′ Ferretti, 25’st Tavares, 27’st Lo Sicco
Ancona: (3-4-3): Aprea; Dierna, Mallus, D’Orazio; Di Dio, Camillucci(25’st Sampietro), Di Ceglie; Bondi (31’st Cognigni); Paponi (13’st Morbidell), Tavares, Tulli (Lori, Paoli, Sampietro, Parodi, Pizzi,
Cognigni, MorbidellI) Allen: Cornacchini
Lucchese: (4-2-3-1) Di Masi; Calcagni, Calistri, Espeche, Nolè; Degeri(33’st Ferrante), Bianchi (1’st Santeramo); Boilini (42’st Dejori), Lo Sicco, Ferretti, Raicevic (Casapieri, Bachini, Biasci, Chianese)
Allen: Galderisi
Arbitro: sig. Federico Fanto di Lodi
Ammoniti: bianchi, Santeramo, Tavares, Di Dio
Espulsi:
Corner: 5 a 2
Recupero: 0 e 4
Spettatori: 3000 circa

Francesco Matteucci
@loschermo

3 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

3 Commenti

  • Admin
    9 dicembre 2014, 01:52

    Un altro passo importante.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2014, 10:50

    Evidentemente, era sufficiente mettere in panchina un mister che potesse dirsi PROFESSIONISTA, e non un allenatore part-time, con tuta e cappellino alla Gino Bartali.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2014, 12:43

    va a finire che anche questo Natale riusciamo a festeggiare a panettone e Cotoletta amara.

    RISPONDI

.

Newsletter