Lynch dà lezioni di meditazione trascendentale e in San Francesco l’orchestra del Boccherini suona le musiche di Badalamenti: tutto il primo giorno del “Lucca Film Festival”

LUCCA, 27 settembre – Il regista americano David Lynch domani (28 settembre) sarà a Lucca per la decima edizione del Lucca Film Festival, che quest’anno gli dedica una retrospettiva completa e una mostra fotografica dei suoi lavori. Il Festival, presieduto da Nicola Borrelli, è da quest’anno uno degli eventi di punta delle manifestazioni organizzate e sostenute dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Si avvale inoltro del supporto di Banca Generali, Regione Toscana, Comune di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca e della collaborazione della Provincia di Lucca e di Fondazione Sistema Toscana.

La giornata parte alle 17,30 presso l’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara dentro il Complesso di San Micheletto, con l’intervento di Lynch sul tema “Meditazione Trascendentale: la coscienza nella salute,  nell’economia e nell’arte”. Gli altri relatori sono i professori John Hagelin, presidente della David Lynch Foundation e Pietro Pietrini, dell’Università di Pisa. Modera Fabio Pammoli dell’IMT di Lucca.

L’incontro è a ingresso libero fino a esaurimento posti. Alle 20 si terrà, all’oratorio di San Franceschetto, l’inaugurazione dell’installazione sonora interattiva “XXIV waves for solo piano” del compositore lucchese Massimo Salotti, che ha realizzato un cd musicale dedicato a David Lynch. Dal cd è stata progettata un’installazione sonora interattiva, che diventerà “spazio teatrale” per tutta la prima serata del festival.

Alle 21 si terrà, presso la Chiesa di san Francesco, il concerto “Lost songs”, una selezione di musiche dei film di Lynch a cura del Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca, che ha prodotto insieme al Festival l’evento e che metterà a disposizione un’orchestra di 60 elementi. Il concerto sarà diretto dal Maestro GianPaolo Mazzoli (direttore del Conservatorio Luigi Boccherini). David Lynch saluterà il pubblica prima del concerto. Il concerto è già tutto esaurito e quindi sarà messo istallato uno schermo in piazza San Francesco dove sarà trasmetto in diretta lo stesso spettacolo.

La prima giornata del film festival, lunedì 29 settembre, inizierà presso la Chiesa di San Francesco, alle 11, con una lezione/conversazione di cinema tenuta da Lynch. Modererà Nicola Borrelli (presidente del Festival) e Alessandro Romanini (curatore della mostra dedicata al regista americano). Nell’occasione sarà anche presentato il progetto “Lucca Virtual Film Festival”, in cui un gruppo di studenti, selezionati dal Ministero della scuola, ha creato delle “versioni virtuali” di alcuni ambienti di Lucca.

Dalla Chiesa di San Franceschetto, a piazza Anfiteatro, ai sotterranei del baluardo San Colombano delle Mura di Lucca e molti altri spazi, all’interno dei quali è stato costruito un percorso multimediale interattivo con i videoclip musicali diretti da Lynch. Il progetto speciale è stato realizzato dal Lucca Film Festival insieme alla divisione edMondo del Ministero della Scuola della Ricerca e dell’Universita – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa. Alle 21 Lynch riceverà il premio alla carrieraal cinema Moderno. Introdurrà la serata il professore Roy Menarini. A seguire Lynch presenterà tre cortometraggi, restaurati in anteprima mondiale, Absurda (Scissors); The Alphabet e Six Figures Getting Sick (Six Times) e il film cult Mulholland Drive (Stati Uniti/Francia del 2001).

La prima giornata del film festival inizia al cinema Centrale alle ore 15.00 con la proiezione, sempre a cura del professor Menarini di Velluto blu (Blue Velvet) di David Lynch (del 1986). Alle 17 si terrà la proiezione di Zardoz di John Boorman (Regno Unito del 1974) e alle 19.00 inizia la sezione “Da MTV a YouTube: il videoclip nel nuovo millennio”, selezione tematica di video musicali.

All’auditorium San Micheletto (proiezioni a ingresso libero), la prima giornata del festival è dedicata interamente a Lynch: alle 17,15 la proiezione di The Elephant Man (del 1980) e alle 19,15 i cortometraggi di DumbLand (del 2002); The Amputee (del 1974) e “Lumière: Premonitions Following an Evil Deed” (del 1995).

Durante il festival si potrà visitare la mostra “David Lynch. Lost Visions. L’indiscresto fascino dello sguardo” a Lucca fino al 9 novembre presso l’Archivio di Stato di Lucca in via Macelli 155,  (da martedi a domenica negli orari 10-13;  16-20) a ingresso libero.

La redazione
@LoSchermo

Leggi anche:

“It’s good to be happy”: il genio di David Lynch spiazza al “Lucca Film Festival” una platea di giornalisti demolendo il concetto di artista maledetto, di Stefano Giuntini

I luoghi di svolgimento del Festival sono i seguenti: Cinema Centrale (Via di Poggio Seconda 36); Cinema Moderno (Via Vittorio Emanuele II, n.17); Auditorium S.Micheletto (via San Micheletto 3); Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca (Piazza San Martino 4); Chiesa di San Francesco e Chiesa di San Franceschetto. Tutte le attività presso il Cinema Centrale e il Cinema Moderno saranno fruibili con un abbonamento completo al costo di 10,00 €. Dal 30 di settembre sarà anche possibile acquistare l’abbonamento giornaliero al costo di 5 €. Gli abbonamenti saranno acquistabili a partire delle ore 14:00 di lunedi 29 settembre 2014 presso il Cinema Centrale. Le attività presso gli auditorium sono invece ad ingresso libero e fino ad esaurimento posti.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com