Pattinatori dell’Asd Acquario, dopo le polemiche la soluzione. Il sindaco Baccini: “Asfaltare e coprire il piazzale”

LUCCA, 20 luglio –  Dopo lo straordinario successo conseguito dall’ASD Acquario ai campionati italiani di pattinaggio terminati da poco ad Altopascio, arriva un boccone amaro da mandare giù per i giovani atleti e la loro presidente Antonella Carpanese.

La palestra di Porcari, che fino ad ora li aveva ospitati per gli allenamenti invernali, non è più disponibile. Questo perché la provincia, che ha deciso di ristrutturarla, ha previsto l’installazione di una copertura a terra che non è compatibile con l’utilizzo da parte dei pattinatori.

Pochi giorni fa è arrivato il diniego ufficiale e la polemica non si è certo fatta attendere.

Comprensibile, il dispiacere di Antonella Carpanese, che su facebook sfoga tutta la propria rabbia: “E’ ufficiale ragazzi, siamo fuori dalla palestra di Porcari. Mi dicono che è stata fatta una scelta, con i soldi di tutti noi. La scelta ok al basket, ko al pattinaggio. Bene, prendo atto e dico grazie. Grazie al sindaco Baccini, grazie Provincia di Lucca [….]”

Fa seguito un tam tam di condivisioni, commenti ed offerte di aiuto da parte di sindaci ed assessori.

C’è il sindaco di Montecarlo Vittorio Fantozzi, che propone un incontro alla presidente. Gli fa eco l’assessore Francesco Fagni di Altopascio che garantisce un pronto intervento dell’amministrazione a sostegno della società.

Intervento che si palesa con un atto del consigliere provinciale Maurizio Marchetti, che ha presentato un’interrogazione urgente in provincia, nella quale oltre a chiedere spiegazioni sulla vicenda, esorta alla ricerca di soluzioni.

Una solerzia da parte di alcuni amministratori, che certo non nasconde una certa strumentalizzazione politica della vicenda, alla cui base invece c’è una comprovata spiegazione di carattere tecnico.

“Nel rifare la pavimentazione della palestra – puntualizzano gli  assessori provinciali Regoli e Bambini – abbiamo fatto una serie di valutazioni squisitamente tecniche che niente hanno a che fare con la preferenza di uno sport su un altro. Tutte le discipline hanno pari dignità e non ne abbiamo fatto un discorso di medaglie o riconoscimenti. Non era e non è possibile – proseguono – avere una copertura a terra compatibile con tutti gli sport praticati in quell’impianto. La maggior parte delle discipline richiedono una pavimentazione più morbida ed elastica, diversamente dal pattinaggio che invece ha bisogno di una superficie più dura. La nostra scelta, che certamente non è stata fatta sottogamba ma è il frutto di numerosi incontri con sindaci, assessori e tecnici, ha cercato di massimizzare il numero di sport praticabili nella struttura dopo l’imponente restyling a cui verrà sottoposta.

Nessuna discriminazione quindi, ma una volontà concreta di trovare una soluzione, già pensata dal sindaco Baccini e dalla Provincia: “Si tratta di asfaltare il piazzale esterno alla struttura e provvedere alla sua copertura, in modo da poter consentire ai ragazzi di allenarsi regolarmente come hanno sempre fatto da anni.”

Un intervento che verrà finanziato congiuntamente dalla Provincia di Lucca e dal Comune di Porcari.

Ilaria Sorini

2 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

2 Commenti

  • Admin
    20 luglio 2014, 21:10

    Il sindaco di Montecarlo che propone un incontro, quando le società presenti sul suo territorio sono costrette ad emigrare altrove (vedi Pallamano Montecarlo, con 4 squadre iscritte al campionato, nella palestra di Santa Maria a Monte) è strumentalizzazione alla grande!!!!

    RISPONDI
  • Admin
    23 luglio 2014, 21:14

    Secondo me potrebbero spostare la pista nella sede del Pd di Montecarlo che pare si sia auto sfrattata dopo il colpo preso con le comunali. Forse Tiziana può metterci una buona parola.

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com