Del Carlo (Udc), sul raddoppio della linea Pistoia-Lucca-Viareggio: “Da dove prenderà i soldi la Regione Toscana?”

LUCCA, 8 luglio – Il Consigliere Giuseppe Del Carlo (UDC) ha presentato oggi in Consiglio regionale un’altra interrogazione sul raddoppio della linea ferroviaria Pistoia-Lucca-Viareggio dopo l’annuncio del Governo di voler stanziare 220 milioni di euro per tale scopo.

“E’ da anni che si parla del raddoppio della linea ferroviaria – afferma Del Carlo. Il primo protocollo d’intesa tra Regione Toscana, RFI spa, province di Lucca e di Pistoia, fu siglato nel  marzo 2003. Cinque anni dopo, nel 2008, un nuovo protocollo d’intesa prevedeva un impegno della Regione Toscana per 70 milioni e di RFI per 46.  Nel 2011, ancora un nuovo accordo per il potenziamento della linea nella tratta Pistoia-Lucca in base al quale la Regione si impegnava a destinare 35 milioni per un primo stralcio di lavori nel tratto Pistoia-Monmtecatini mentre RFI si impegnava per 8,8 milioni a modernizzare i sistemi di controllo. Nel 2012, a causa del prolungamento dei tempi di progettazione e per il mancato rispetto dei termini imposti dalla Comunità europea, la Giunta regionale destinò diversamente le proprie risorse”.

Ora il Presidente Enrico Rossi annuncia di voler procedere alla realizzazione dell’infrastruttura per la quale è previsto un costo complessivo di 430 milioni di euro di cui 220 sarebbero a carico dello Stato e 210 a carico della Regione ed altri enti. Il provvedimento riguardante il finanziamento statale – conclude Del Carlo – non è stato però ancora deliberato dal Governo. Confidiamo che vada in porto quanto prima, vista l’urgenza dell’intervento, ma ci preoccupa di più sapere come la Regione intende reperire questi fondi“.

Nell’interrogazione il Consigliere Del Carlo chiede al Presidente di sapere: quale intende assumere il Governo per il  finanziamento del raddoppio della tratta Pistoia-Lucca-Viareggio; quali somme intende mettere a disposizione la Regione Toscana e come  intende reperirle; quante risorse, di provenienza comunitaria, statale e regionale, sono state fino ad oggi  messe in campo per il raddoppio della linea ferroviaria Pistoia-Lucca-Viareggio.

La redazione

@loschermo

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com