La Lucchese batte il Forcoli e si prepara alla decisiva sfida con la Correggese

LUCCA, 27 aprile – Un gol per tempo e la Lucchese supera senza problemi il Forcoli per 2 a 0 grazie alle reti di Caboni e Raicevic. Tarantino fallisce un rigore, ma gioca una buona gara collezionando assist. La Correggese a Massa non paga pegno, e vince 1 a 0 nei minuti finali. Domenica prossima la Lucchese avrà un solo risultato a disposizione per tornare tra i professionisti. Domani la decisione del prefetto su dove si giocherà la gara più importante della stagione.

Per la Lucchese era importante vincere e così è stato, i rossoneri hanno impiegato soltanto sei minuti per passare in vantaggio, e alla prima occasione Caboni ha saputo colpire, dimostrando così di aver imparato la lezione di Massa. Dopo di che è stato un monologo dei padroni di casa, che non sono apparsi sempre brillanti, ma non hanno mai rischiato di capitolare. Il raddoppio di Raicevic porta anche la firma di Tarantino, suo l’assist delizioso per il montenegrino, ancora una volta il numero 10 rossonero ha dimostrato di essere il valore aggiunto della Lucchese, specialmente con Chianese assente. Tutto quindi si deciderà in terra emiliana, come riportavano le magliette indossate dalla squadra a fine gara con scritto “Tutti a Correggio” realizzate dalla cooperativa di tifosi Lucca United.

La Gara

Pagliuca sceglie Angeli e Zinetti come terzini, Calcagni in mediana e Gialdini al posto di Aliboni, e Raicevic, Tarantino e Caboni in attacco, mentre in difesa c’è Biagini  al posto di Calistri che rimane in panchina a scopo precauzionale vista la diffida.

Parte forte la Lucchese e al 3′ è già ad un passo da gol, sulla punizione cross di Tarantino testa di Nolè schiaccia a terra Pioli se la ritrova tra le mani. E’ il preludio al gol che arriva dopo tre minuti quando Caboni aggancia il lungo lancio della difesa, mette giù il pallone al limite, salta Fappani e di sinistro calcia forte sotto le gambe di Pioli che non trattiene e vede la palla infilarsi alle sue spalle. La pantera può subito chiudere il match con la punizione di Tarantino (8′) indirizzata al sette alla destra di Pioli che vola e smanaccia in corner. La Lucchese continua a premere e va vicina al raddoppio con Caboni che tarda a calciare a rete al 22′ poi lo stesso errore lo fa Tarantino al 30′. Sette minuti più tardi bella azione di Nolè che entra in area e serve sul palo opposto Tarantino che di destro al volo calcia forte, ma spedisce alto sopra la traversa da posizione angolata. Al 43′ l’unico brivido per Casapieri: punizione di Campinoti dalla lunga distanza Caboni al limite spizza di testa e per poco no segna un incredibile autorete.

In avvio di ripresa Danesi sostituisce Manfredi e Barbetti per Marianelli e Marinai. La sostanza non cambia e la prima occasione è per la Lucchese al 13′ con Nolè, liberato al tiro da Caboni, il suo sinistro sibila fuori alla destra del primo palo con Pioli battuto. Ma il raddoppio è rimandato di un solo minuto, al 14′ Tarantino ricama un pallone d’oro per Raicevic che  si inserisce al limite dell’area piccola e con un tocco morbido supera Pioli. Ancora i montenegrino al 19′ si incunea dalla sinistra e serve un buon pallone per Tarantino ma chiude bene Fappani. Al 23′ ancora una buona azione rossonera con Tarantino che centra per l’irrompente Raicevic, che di testa in corsa manda incredibilmente alto. Al 24′ ancora Tarantino serve l’inserimento di Nolè che evita Pioli e va giù per il signor De Remigis è rigore e giallo per il portiere, Pioli se la prende con Nolè, e meriterebbe il rosso, che resta nel taschino del direttore di gara.Dal dischetto va Tarantino e Pioli para. Pagliuca decide di far riposare Caboni e al 27′ inserisce Ghelardoni, dieci minuti più tardi entra anche De Luca per Tarantino. Al 39′ proprio  De Luca si mangia un gol fatto, da meno di due metri il neoentrato manda il pallone sul palo esterno vanificando una bellissima palla servitagli da Raicevic su un piatto d’argento. Al 42′ entra anche Pecchioli per Raicevic, e nel finale Espeche colpisce un palo di testa su corner.

Il Tabellino:

Lucchese – Forcoli: 2-0

Marcatori: 6′ Caboni, 14’st Raicevic

note: al 25’st Pioli para rigore a Tarantino

Lucchese: (4-3-3): Casapieri, Zinetti, Espeche, Biagini, Angeli; Calcagni, Gialdini, Nolè; Tarantino (37’st De Luca), Raicevic (42’st Pecchioli), Caboni (27’st Ghelardoni). (Sannino, Petrini, Calistri Terlino, Floris, Azzolin, Pecchioli). Allen: Pagliuca

Forcoli: ( 4-3-3): Pioli; Mhillay, Fappani, Tognarelli, Carani; Ferrante, Campinoti, Marinari (15’st Vaira); Manfredi (1’st Marianelli), Lazzarini, Barbetti (1’st Marinai). (Fiaschi, Mussi, Marchetti, Lamberti) Allen: Danesi

Arbitro: sig. Daniele de Remigis di Teramo

Ammoniti: Fappani, Pioli

Corner: 9 a 2

Recupero: 3 e 4

Spettatori: 1031

Francesco matteucci

@zulabnar

7 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

7 Commenti

  • Admin
    28 aprile 2014, 01:32

    GRAZIE RAGAZZI!!!!! E ora tutti a Correggio: tifosi, scettici, tifosissimi, gufi, abbonati, quelli dal palato fine… Ora non conta più nulla: 90 minuti ci separano dal baratro di un altro anno (?!?) tra i dilettanti o dall’inizio di una nuova vita nel calcio professionistico!! Con tre certezze: 1. I ragazzi butteranno il cuore oltre l’ostacolo; 2. La Correggese non comprerà la partita; 3. I lucchesi invaderanno Correggio (o Carpi che dir si voglia). PER SEMPRE FORZA LUCCHESE!

    RISPONDI
  • Admin
    28 aprile 2014, 10:55

    mah.. speriamo di non fallire…

    RISPONDI
  • Admin
    28 aprile 2014, 11:49

    Mi pareva di aver capito che occasionali, gufi e gente pronta a saltare sul carro dei vincitori, non fossero graditi: oppure per far numero, adesso van bene tutti?

    Perché la gente dovrebbe investire soldi e tempo, per venire lì a fare da cornice ai soliti noti, ed essere per di più sbeffeggiata dai predetti?

    RISPONDI
  • Admin
    28 aprile 2014, 18:22

    chi vuol venire , venga, chi non lo desidera resti pure a casa come sempre.

    RISPONDI
  • Admin
    28 aprile 2014, 20:41

    Ma che siete matti? è un anno che vi fate prendere in giro da quella che chiamate “lucchese” dove andate domenica? il minimo è vincere il campionato, non vorrei essere nella società (e nei giocatori) se domenica non torneranno con la vittoria. Non sono DEGNI di vestire la maglia rossonera. E fatela finita di dire che la correggese compra le partite… sempre a trovare scuse, ci vorrebbe un po’ di umiltà.

    RISPONDI
  • Admin
    28 aprile 2014, 23:48

    falla finita te carlo . lo sappiamo noi se son degni di vestire la maglia, noi che li abbiamo valutati tutto l’anno. ne sono degnissimi.

    RISPONDI
  • Admin
    29 aprile 2014, 10:29

    @ rossonero per sempre

    Per poter comprare ci vuole che ci sia chi vuole vendere

    RISPONDI

.

Newsletter