Ancora una volta la Labroplastic nel girone C

Ancora una volta la Labroplastic nel girone C

LUCCA – Ancora una volta la Labroplastic sarà impegnata nel girone C della B/2 e giocherà sui campi dell’Italia centro-settentrionale dalla parte del Tirreno. Confermate le due trasferte in Sardegna.

L’ufficialità arriva dalla Lega Pallacanestro che in questi giorni ha diramato la composizione ufficiale dei vari raggruppamenti lasciando quasi invariato il lotto delle avversarie che i lucchesi dovranno affrontare durante il campionato. Poche quindi le novità rispetto alla scorsa stagione con sette squadre toscane tra le quali spiccano l’Use Empoli, finalista dello scorso anno, la Scuola Basket Arezzo e l’Abc Castelfiorentino. Da tenere d’occhio però anche la Fides Montevarchi, da sempre avversaria dei lucchesi nella lotta tra play-off e play-out, e il Basket Cecina. Infine arriva anche la Juve Pontedera, matricola neopromossa dalla C/1.

Diminuisce rispetto al passato la truppa delle formazioni laziali. Dopo la retrocessione di Aeronautica Militare, Luiss Roma e Tiber Roma, è rimasta la sola Stella Azzurra come rappresentante della capitale mentre dalla B/1 sono scese l’Us Palestrina e il Basket Ferentino che si candidano a un ruolo da protagoniste. Molto agguerrite anche le sarde con il Basket Olbia fresco di fusione con la Marbo, società di C/1, e la Giovanni Russo Cagliari, due realtà importanti e ricche di tradizione che hanno tutta l’intenzione di provare a fare il salto di categoria. L’altra matricola del girone è il Basket Gualdo, formazione umbra che può contare su un notevole fattore campo. Infine c’è l’Effe 2000 Genova, altra società che ha intenzione di scendere in campo per la promozione e si è assicurata l’ex Nba e Nazionale Stefano Rusconi come intimidatore d’area. Un acquisto di tutto rilievo per la categoria che però rischia di spostare gli equilibri della squadra e dello spogliatoio.

I lucchesi dal canto loro stanno affrontando questa prima fase del mercato con molta serenità. Hanno già perfezionato la conferma di Biagioni, Aytano, Drocker e Tessitori, hanno riportato in biancorosso Binelli, di ritorno da un anno di C/1 a Pisogne, e hanno fatto arrivare da Ghezzano il giovane Casella, classe ’90, come scommessa da portare in prima squadra. Oltre a questo si sta continuando a lavorare per la conferma di Nieri, Stefani ed Evotti mentre la società si sta muovendo sul mercato alla ricerca di un play-guardia e di un “quattro” da far partire in quintetto.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com