“Sono io la vera innovazione”. Silvana Pisani chiude la campagna per le primarie di centrosinistra a Capannori: “Tutti al voto, soprattutto le donne”

CAPANNORI (Lucca), 7 febbraio – A fronte della confusione e dei dubbi che parevano serpeggiare fra i cittadini, specie negli ultimi tempi, forte è stata l’insistenza di Silvana Pisani sul suo correre per il centrosinistra, tanto che – forse anche a causa della scarsa chiarezza nella comunicazione da parte dei candidati di coalizione sollevata dal nostro giornale – ne ha sottolineato più volte la sua appartenenza, almeno alla corrente. È stato ribadito più volte, infatti, che di chiunque sia la vittoria sarà comunque un sindaco di centrosinistra. Questo, in sintesi, è il primo dei messaggi lanciati nella piazza comunale Aldo Moro dal candidato alle primarie Pisani, che ha commentato brevemente la chiusura della campagna elettorale.

“Sono molto soddisfatta di come si è svolta l’intera campagna e spero che ciò si rifletta in una buona affluenza domenica alle urne. Personalmente mi ritengo la vera innovazione di questa campagna elettorale, sia in quanto donna, sia per il mio programma in quanto tale”, spiega la Pisani. Che poi ha ribadito che la sua attenzione verterà innanzitutto sul mondo del lavoro. Una tematica che, in questo momento, interessa molte famiglie bisognose.

Né verrà dimenticata la situazione territoriale, intendendo con questo anche l’assetto urbano del territorio (un argomento sul quale ha insistito molto anche l’altro candidato sindaco, Luca Menesini) che, continua la Pisani “deve diventare a misura dei cittadini. E ci tengo a sottolineare che per noi tutti i cittadini sono uguali, non ci sono persone di serie A o B, ognuno deve trovare ascolto e soluzioni adatte al suo caso”.

Ribadisce ancora la candidata di essere consapevole che la situazione sia difficile, ma che è pronta a “rimboccarsi le maniche”, auspicando l’impegno di tutti in questo senso. Aggiunge inoltre un invito alla popolazione: “Andate a votare, tutti, domenica. E mi rivolgo in particolare alle donne, che vadano a sostenere un’altra donna affinché si possa unire la sensibilità propria femminile al dinamismo del voler fare”.

Ritiene che aver rappresentato il mondo femminile in politica è stato un punto di forza della sia campagna elettorale, e la Pisani è orgogliosa di aver potuto dimostrare che sia possibile “coniugare il lavoro quotidiano di una donna con l’impegno civico, per gli altri”.

Conclude infine dicendo: “In caso di ballottaggio sarei ugualmente soddisfatta, perché sarebbe comunque un segnale di partecipazione e volontà di fare da parte dei cittadini. Sarebbe una vittoria della democrazia”.

Chiara Menicucci
@ChiaraMenicucci

Leggi anche:

Capannori, è tempo di primarie. Ma i candidati Pd non amano il simbolo di partito. E qualcuno pensa già di eleggere il sindaco. Di destra o di sinistra?

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com