E a Capannori si ‘lancia’ il servizio navetta. Menesini: “Primo passo di un servizio importante, siamo a disposizione degli utenti”

CAPANNORI (Lucca), 3 febbraio – Tempo di elezioni, in quel di Capannori. E le elezioni, si sa, mettono le ali ai piedi. Si corre dietro ai voti, si corre per il Comune, ma da oggi sicuramente non si correrà dietro ai pullman. Infatti, da stamani, sul territorio di Capannori è attivo un servizio bus che collegherà il Comune da nord a sud, andando da Marlia a San Leonardo in Treponzio e viceversa. Il servizio, come è accaduto anche ad Altopascio, è stato affidato alla stessa ditta che si occupa del trasporto scolastico e che effettuerà il giro nelle ore di buco della scuola e utilizzando le fermate Vaibus già esistenti lungo il percorso.

Il giro del bus, attraverso le frazioni del comune capannorese da Marlia fino a San Leonardo, passerà per il centro di Capannori, toccando le vie principali e la piazza Aldo Moro, dove si trova la sede del Comune e dove si svolge il mercato settimanale. “L’istituzione di un servizio che permetta ai cittadini una maggiore mobilità e che dia la possibilità concreta di movimento a tutti, fa parte di un piano che è stato portato avanti per anni da questa amministrazione”, afferma il vicesindaco Luca Menesini, candidato alle primarie per queste elezioni, che continua facendo notare come questo sarà il punto di partenza per un ulteriore sviluppo della mobilità comunale durante la prossima amministrazione.

Al momento, il servizio è classificato come extraurbano e per il prezzo dei biglietti si deve fare riferimento allo stesso tariffario dell’azienda CLUB: 1,60 euro fino a dieci chilometri, 2,10 euro da dieci a venti chilometri, ma ancora Menesini assicura che “Sì, il prezzo è effettivamente un po’ alto, al momento, ma nella prossima gara è stato inserita la richiesta di trasformare il servizio in urbano, portandolo allo stesso livello del servizio navetta di Lucca e mettendo a disposizione un biglietto non più chilometrico ma orario”.

Inoltre, è stata fatta presente la possibilità, per gli anziani, di poter utilizzare la Carta Argento, che fino ad ora non era stata molto richiesta, “anche per l’effettiva mancanza di certi servizi, che adesso invece vengono messi a disposizione di tutta la comunità”, nelle parole del vicesindaco. Le navette hanno una capienza per sedici passeggeri più l’autista, quindi non molto grandi, ma da parte di Menesini si assicura la completa disponibilità ad andare incontro alle esigenze degli utenti, a seconda di quali saranno le reazioni di questi ultimi. Un’affermazione che una solerte vecchina, passeggera del bus, non ha mancato di cogliere, suggerendo la possibilità di creare un collegamento fra Capannori e San Vito, da dove c’è la possibilità di prendere una navetta per l’ospedale.

“La creazione di una linea che colleghi in modo continuativo Lucca e Capannori è il secondo passo previsto dal nostro progetto di mobilità, un servizio fondamentale per tutta la comunità”, conferma Menesini. Il servizio navetta si svolgerà dal lunedì al sabato seguendo il calendario scolastico, effettuando corse al mattino e al pomeriggio. I punti vendita per i biglietti saranno nelle tabaccherie autorizzate e a Lucca, in piazzale Verdi, dov’è la sede principale della Vaibus.

Chiara Menicucci
@ChiaraMenicucci

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    4 febbraio 2014, 12:49

    tutta roba per portare voti hanno avuti 10 anni ma si inaugura adesso…

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com