Navetta gratuita ad Altopascio. Collaborazione tra Comune e azienda di trasporti. Marchetti: “Se il servizio non funziona, disposti a modificarlo”

ALTOPASCIO (Lucca), 10 gennaio – Dal 7 di gennaio, nel comune di Altopascio è possibile usufruire di un servizio di navetta gratuito, attivo dal lunedì al sabato, che svolge il servizio nella mattinata e che comprende il comune di Altopascio e le sue frazioni, Badia Pozzeveri, Marginone e Spianate. Per il momento c’è la possibilità di seguire tre itinerari diversi, ma dal Comune viene l’assicurazione che c’è la completa disponibilità, da parte dell’azienda che svolge il servizio (cioè il CLUB, Consorzio Lucchese Bus), a cambiare itinerari e orari di fermata, nel caso in cui vi fosse la richiesta da parte dei cittadini.

“È un servizio pensato principalmente per gli anziani – dice il sindaco Maurizio Marchettima ciò non toglie che ne possano usufruire tutti coloro che ne hanno bisogno”. E continua affermando che si tratta di un “bel segnale” da parte dell’amministrazione nei confronti dei propri cittadini: “spesso non facciamo caso a questi problemi, specialmente chi ha sempre una macchina a disposizione, ma per chi non ha la possibilità di muoversi con mezzi propri o per chi ha difficoltà, magari a guidare, è senz’altro una risorsa preziosa”.

Appunto per questo motivo potrebbe essere possibile, in futuro, legare tale servizio a un aspetto sanitario, considerando di potersi recare con le navette alla Misericordia o alla zona prelievi presente al Turchetto. In effetti il progetto ha appena preso l’avvio, è ancora in divenire. Non è escluso perciò che possa subire modifiche e cambiamenti; come afferma ancora il sindaco, “si tratta di una buona iniziativa di per sé, ma è comunque necessario vedere il riscontro dei cittadini”.

Del resto, Marchetti sottolinea come l’intero progetto vada assolutamente controtendenza, dato che in un momento in cui la linea generale è quella di tagliare i servizi, o aumentare i costi per l’utenza, si è avviato, al contrario, un servizio totalmente gratuito, che già da tempo era stato messo in cantiere.

Precisa inoltre il Sindaco che si tratta di un progetto pensato e messo in piedi “senza comunque perdere d’occhio la spesa pubblica. Vengono utilizzati gli stessi mezzi che forniscono il servizio di trasporto per le scuole. I bus operano nella fascia oraria intermedia fra l’entrata e l’uscita da scuola: in questo modo abbiamo, da un lato l’abbattimento dei costi e dall’altro l’ottimizzo del personale”.

Chiara Menicucci
@ChiaraMenicucci

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com