Aperti al pubblico il giardino e il porticciolo della Villa Ginori-Lisci nella Giornata FAI di Primavera

Aperti al pubblico il giardino e il porticciolo della Villa Ginori-Lisci nella Giornata FAI di Primavera

MASSAROSA (Lucca) – Sabato 5 e domenica 6 aprile, in occasione della XVI edizione della Giornata FAI di Primavera, apre al pubblico (su segnalazione della delegazione Fai di Lucca-Massa Carrara), il giardino e il porticciolo della villa Ginori-Lisci a Quiesa, in località “La Piaggetta”. Unica e imperdibile, nella scenografia del lago di Massaciuccoli, la visita al giardino semitropicale della villa, con palme e piante provenienti dall’Oriente, dai Tropici e dal Sud America e all’imbarcadero, punto di partenza e di approdo dei ‘barchetti’ che solcavano le acque del lago. Luoghi, questi, percorsi da Giacomo Puccini, legato da una profonda amicizia con il proprietario, il marchese Carlo Ginori-Lisci e con la sua famiglia, nonché – come afferma il sindaco Fabrizio Larini – tra gli “assidui frequentatori della residenza”.

L’iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italiano), giunta alla sua sedicesima edizione, propone, come di consuetudine, un weekend all’insegna dell’arte e della natura, con l’apertura in 240 località italiane di 550 beni, molti dei quali visitabili soltanto in questa occasione. Quest anno l’iniziativa interessa anche il Comune di Massarosa, con la promozione della visita al giardino e al porticciolo della villa Ginori-Lisci a Quiesa (località “La Piaggetta”). Sulle sponde del lago di Massaciuccoli e nella cornice architettonica della villa sarà possibile ammirare, nei giorni 5 e 6 aprile, grazie alla segnalazione della delegazione FAI di Lucca-Massa Carrara, il giardino semitropicale che divenne famoso per la coltivazione del ‘fiore di loto’, con un raro assortimento di piante e palme provenienti dall’Oriente, dai Tropici e dal Sud America. Adiacente alla villa, l’imbarcadero, dalla cui darsena partivano e arrivavano i ‘barchetti’ che attraversavano il lago, divenne l’approdo ideale di Giacomo Puccini, amico del marchese Carlo Ginori-Lisci e – come spiega il sindaco Fabrizio Larini – tra gli “assidui frequentatori della villa”, “una delle più belle residenze storiche del nostro territorio” – continua Larini – “acquistata nel 1887 dal marchese Carlo Ginori-Lisci che la trasformò ben presto in circolo culturale di campagna”.

La visita al giardino e al porticciolo è prevista:

sabato 5 e domenica 6 aprile dalle ore 11,00 alle 17,30.

La visita al giardino d’Inverno all’interno della villa, riservata ai soli Soci FAI, è prevista:

– sabato 5 e domenica 6 aprile dalle 15,00 alle 17,00.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com