Inaugura a Barga la collettiva “Arti Differenti”

BARGA (Lucca), 16 dicembre – Inaugura mercoledì 18 dicembre alle 18 la collettiva “Arti differenti”, ospitata per il terzo anno consecutivo nel foyer del Teatro Dei Differenti. Un “evento nell’evento” al quale parteciperanno gli artisti in esposizione e ospiti speciali del calibro di Massimo Catalani, artista internazionale, e gli attori Claudia Pandolfi e Francesco Montanari a teatro la sera stessa con lo spettacolo “Parole incatenate”.

In mostra alcune delle ultime opere di Catalani, il grande invitato della manifestazione che, in veste di Guest Curator, soprintenderà alla collettiva e ad una serie di altre iniziative culturali che saranno realizzate a Barga nel 2014 e che culmineranno a settembre con la realizzazione di uno dei dodici blocchi in marmo di Carrara per l’opera “La casa dei pesci”.

La mostra, che resterà aperta per tutta la stagione teatrale, ossia fino al 3 aprile, ospita venticinque artisti contemporanei a confronto attraverso diversi linguaggi espressivi in uno spazio canonicamente deputato all’arte teatrale: Beppone, Kerry Bell, ErikaBo, Romina Bramanti, Francesco Cosimini, Vera Giagoni, Roberto Giansanti, Fabio Guazzelli, Daniele Guidugli, Keane, Fabio Maestrelli, Davide Manetti, SauroMane, Renzo Mancini, Eleonora Menconi, Sara Moriconi, Veronica Niccolai, Elisa Madeo Pitt, Sàbo, Massimo Salotti, Nicola Salotti, Paolo Sebastiani, Lorenzo Simonini, Tarantola 31 e Stefano Tommasi.

Pittura, scultura, grafica, fotografia, installazioni e non solo; nell’indagare la contaminazione tra i diversi linguaggi della contemporaneità, questa III edizione, oltre alle arti figurative, lascia spazio a parole e musica presentando, tramite eventi speciali appositamente dedicati, scrittori e musicisti.

Negli oltre tre mesi di esposizione, tra gli eventi collaterali in programma sono inoltre previsti live painting, performance, laboratori e aperture speciali per le scuole, il tutto in sinergia con le altre realtà attive sul territorio. Con l’intento di dar vita ad uno speciale spazio dove consueti e nuovi frequentatori del teatro possano fruire non solo di spettacolo ma anche di tante altre forme d’arte, è possibile visitare la collettiva durante gli spettacoli in cartellone e per le aperture speciali.

Ideata da Francesco Tomei ed organizzata da Associazione culturale Venti d’Arte in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Barga, Fondazione Toscana Spettacolo, Provincia di Lucca e ProLoco Barga, l’iniziativa è curata da Riccarda Bernacchi, Lucia Morelli e Nicola Salotti.

Massimo Catalani nasce a Roma, dove vive e lavora, nel 1960. Si laurea in Architettura nel 1988 sperimentando impasti pittorici al confine tra la pittura, il modellato e la muratura d’architettura. Nelle prime mostre collettive espone dei soggetti “irriverenti” per il mondo dell’arte e “riverenti” per il pubblico al fine di ricostruire un linguaggio condiviso: paste con le zucchine, carciofini romaneschi e trittici di peperoncini. Durante gli ultimi cinque anni ha esposto in tutte le grandi città d’Europa, negli Stati Uniti, in Corea, Russia e Giappone. Le sue opere fanno parte d’importanti collezioni private.

La redazione

@LoSchermo

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com