ABC incontra i cittadini: “La gente chiede chiarezza su molte questioni”

CAPANNORI (Lucca), 13 dicembre – Proposte e progetti riguardanti il territorio di Capannori, sono al vaglio dei “nodi” territoriali che il   Movimento Alleanza per i Beni Comuni ha affrontato recentemente nelle assemblee pubbliche tenutesi nelle   frazioni di Marlia e Lammari. Vediamo così nel dettaglio, quali sono i punti programmatici emersi. “I cittadini e il nostro coordinamento – si legge in una nota di ABC – si sono confrontati sulle linee   programmatiche dei beni comuni (consumo territorio zero, lavoro, scuola, salute), rilevando   criticità interessanti per le frazioni tra le più popolose in base alle quali costruire insieme proposte mirate a   riprendere in mano il futuro del nostro comune. Tra i temi più dibattuti nella zona Marlia e Lammari il progetto degli assi viari, che qualora andasse in porto, colpirebbe con l’asse nord-sud   entrambe le frazioni in termini di dissesto idrogeologico, inquinamento e impatto su ambiente e paesaggio, in  particolare nella zona dei Laghetti di Lammari”.

Prosegue la nota del Movimento: ” Altra annosa questione è   quella del viale Europa: non solo non si è risolto il problema della mobilità e della sicurezza, ma lo si   aggrava con l’apertura a breve del mega store Mc Donald’s, di cui la cittadinanza ha saputo a decisioni ormai   prese, oltre che con nuovi inutili parcheggi e il raddoppio del volume dell’Esselunga di via del Brennero, il   cui cantiere sarà aperto nei prossimi mesi. Da qui nasce anche la preoccupazione per il futuro dell’area del   dismesso Golden Boy – Eko’: ci si deve aspettare un altro centro commerciale faraonico forse? O l’ennesima   cattedrale del gioco d’azzardo? I cittadini non ci stanno e interpelleranno il consiglio comunale   che, su interventi tanto strategici e di impatto, dovrebbe dire la sua”. Dal confronto con i cittadini, è emersa   inoltre la “ preoccupazione sul futuro dei laghetti di Lammari in previsione dell’asse nord-sud e soprattutto   per la scarsa trasparenza delle posizioni politiche al riguardo. Dubbi e perplessità anche sul costruendo asilo   di Lammari; al di là del completamento della struttura, quale sarà il suo piano di gestione?   Assomiglierà forse quello attualmente previsto per le farmacie?”.

E sempre in tema di scuole “nonostante i numerosi reclami dei genitori allarmati, continuano a essere rimandati a data imprecisata gli interventi alla   primaria di Marlia per ripristinare l’agibilità delle porte di accesso dopo il crollo dei cornicioni, che ancora   sta creando disagi al regolare afflusso dei bambini. Un’ultima domanda si pongono i cittadini marliesi: bene   la riqualificazione di piazza del Mercato, ma dove saranno dirottate le attività durante i mesi dei   lavori?”.

“Temi caldi a Capannori e dintorni: i dubbi sul futuro dell’aeroporto di Tassignano, sul Pip di   Carraia, lo sconcerto sull’impianto di compostaggio temuto e svanito per pure alchimie politicanti , l’asse est- ovest, che farebbe della via Romana un vero e proprio baluardo divisorio. Si chiede invece  un piano serio per la riqualificazione della frazione capoluogo, poco gratificata ad esempio dalle scelte fatte   in via del Casalino: a parità di traffico, in una via d’accesso alla sede municipale e a ben 4 scuole, si restringe   la carreggiata e si sceglie di impiantare una pista ciclabile (a intermittenza, peraltro),a un lato e un   marciapiede all’altro, come dire: colpire l’occhio con gli effetti speciali e i polmoni con un pieno d’anidride   carbonica”. Infine ancora il tema della scuola: “E’ necessario un piano di risanamento non estemporaneo   degli edifici più datati – termina il documento di Abc – ma alla nuova amministrazione si chiedono anche   politiche scolastiche e territoriali coerenti fra di loro: come si spiegano da un lato il sostegno alla didattica da   tempo in vigore degli orti in condotta, della filiera corta, del riciclo, del viver sano da una parte e dall’altra   tanta arrendevolezza a Mc Donald’s e a vere e proprie cattedrali del gioco d’azzardo,ben 3 nel raggio di 2   chilometri quadrati”. E sulla poolitica per i giovani Abc domanda: Esiste ancora e cosa fa il Centro giovani   di S. Margherita?”.

3 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

3 Commenti

  • Admin
    26 dicembre 2013, 13:59

    La Pisani fa presto a parlare..ma non lo dice a nessuno che tutti i giorni è a mangiare al ristorante dell’aeroporto…Alla faccia della coerenza!

    RISPONDI
  • Admin
    27 dicembre 2013, 14:42

    spieghi meglio la Pisani la sua posizione sul sito scelto per il centro dei rifiuti; perché non lo vuole? forse in ossequio che è bello fare i f….i con il c..o degli altri? Dopo la disastrosa debacle sui carabinieri chiusi e riaperti, una uscitina in tal senso non sarebbe male. lasci stare le sciocchezze del centro giovani e si confronti su cose concrete, se ci riesce.

    RISPONDI
  • Admin
    27 dicembre 2013, 19:19

    E’ un’impres, oggi come oggi,trovare e raggiungere i famosi Laghetti di Lammari se non sei del posto e non sai districarti nel dedalo viario che c’è tra Pesciatina, Lammari e Marlia, ora grazie agli assi si arriverà ai Laghetti in autostrada

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com