Una grande Lucchese batte la Massese ed è prima in classifica

LUCCA, 8 dicembre – Capitan Fabio Aliboni porta alla vittoria la Lucchese nel derby con la Massese mettendo a segno il gol partita al 44’st.Una vittoria fondamentale per la pantera che la ha cercata fino alla fine ed in ogni modo.

La partita è stata dominata in lungo e in largo dalla Lucchese, davanti ad un pubblico numeroso e caloroso e davanti agli occhi di Riccardo Maestrelli, figlio dell’ex presidete rossonero e amico e socio in affari del presidente Andrea Bacci. I rossoneri hanno collezionato una decina di occasioni da gol prima di riuscire a trovare la via del gol, il migliore in campo tra gli ospiti è stato Tognoni, il portiere classe 1995. Con questa vittoria e con la contemporanea sconfitta della Correggese sul campo di Budrio ad opera del Mezzolara, la pantera raggiunge il primo posto assieme al Romagna Centro che ha battuto la Virtus Castelfranco.

La Gara

Pagliuca sceglie di schierare Zinetti, classe ’95 sulla corsia di destra, Ghelardoni in mediana, schierando così un trio di over in avanti, ovvero Chianese, Caboni e Tarantino. Aliboni è in campo con il tutore alla spalla sinistra. Tazzioli risponde con Falchini, Tosi e Vignali in avanti con un 4-3-3 speculare.

AL 3′ Caboni entra in area dalla sinistra supera Milianti e trattenuto cade a terra, l’arbitro vede tutt’altro e e ammonisce il numero 9 rossonero, non concedendo il rigore. Ancora Caboni al 9′ prova la conclusione di controbalzo da fuori che sibila a lato di poco. Ed è ancora lui al 13′ di testa a far correre un brivido a Tognoni con una girata su cross di Chianese che termina alta di poco. L’assedio continua e al 16′ Chianese pennella una bella palla per Tarantino che di testa prova a sorprendere Tognoni che fa un vero e proprio miracolo salvando in corner. 1 minuto dopo è Caboni a sprecare una deliziosa palla gol di Nolè calciando sul portiere da distanza ravvicinata, bravissimo a chiudere lo specchio. Al 30′ Tazzioli toglie Federico Tosi, che non doveva nemmeno giocare, e inserisce Gialdini. Al 36′ batte un colpo Tarantino che direttamente da una punizione sul lato corto dell’area di rigore calcia a rete un sinistro a giro che non sorprende il giovane portiere Tognoni, e la prima frazione finisce in parità.

Al 1′ subito un brivido, punizione cross di Chianese, Calistri di sinistro in girata calcia a botta sicura ma Tognoni è ben piazzato e para. AL 5′ Tarantino prova nuovamente a sorprendere Tognoni con una punizione da 25 metri che gira verso il palo alla destra de portiere, bravissimo a distendersi in tuffo e salvare in corner. Sugli sviluppi dell’azione i rossoneri protestano per un mani in area di Ceciarini, non visto dal direttore di gara. Poi viene espulso l’allenatore bianconero Tazzioli per proteste, durante la sostituzione di Ceciarini per Pavia. Al 18′ doppio salvataggio a porta sguarnita della difesa bianconera, prima sul colpo di testa di Calistri, poi ,sulla respinta, è Nolè a vedersi ribattere il suo sinistro al volo da un provvidenziale intervento difensivo in scivolata, entrambi con Tognoni battuto. Poco dopo Tarantino calcia a rete da fuori una punizione che il portiere blocca in due tempi. Al 23’st Pagliuca toglie Tarantino e fa entare Spanu all’esordio in rossonero. Al 26′ è Nolè a vedersi deviare in corner un tiro a botta sicura. La partita è a senso unico con la Lucchese che spinge e la Massese che difende con i denti il pari,tre minuti più tardi il signor D’apice concede un rigore per fallo di Vignali su Chianese, ma poi su segnalazione del guardalinee ritorna sulla sua decisione, Chianese era in fuorigioco. La Lucchese segna al 35′ con Aliboni, su punizione di Chianese, ma è in fuorigioco. Un minuto più tardi grande azione rossonera con Chianese che dalla destra crossa in corsa, dalla parte opposta c’è Nolè che centra per Caboni che calcia a rete ma Milianti in spaccata alza e il pallone che carambola sulla traversa con portiere battuto. Tra le fila ospiti entra Bugliani per Vignali. Al 41′ Chianese punizione per Aliboni che di testa trovo solo l’esterno della rete, strozzando in gola l’urlo del Porta Elisa. Al 41′ Spaunu cade in area, non c’è fallo secondo il direttore di gara. Ma l’urlo di gioia arriva al 43′ quando su punzione di Chianese c’è la testa di capitan Aliboni sul primo palo a deviare il pallone nella porta di Tognoni. Nel finale Pagliuca toglie Ghelardoni e fa esordire Calcagni.

IL Tabellino:

Lucchese – Massese: 1-0

Marcatori: – 44’st Aliboni

Lucchese: (4-3-3) Casapieri, Zinetti, Espeche, Calistri, Terlino; Ghelardoni (47’st Calcagni), Aliboni, Nolè; Chianese, Caboni, Tarantino(23’st Spanu). (Sannino, Angeli, Cola, Petrini, Lima, Pecchioli, Dicetti) Allen: Pagliuca

Massese: (4-3-3): Tognoni; Fatale, Milianti, Parenti, Zambarda; Ceciarini (7’st Pavia), Rosaia, Presicci; Vignali (40’st Bugliani), Falchini, Tosi (30′ Gialdini). (Fornelli, Poponcini, Bugliani, Cinquini, Pini, Marinai Pavi, Baldi) Allen: Tazzioli

Arbitro: sig. D’Apice Giosue Mauro di Arezzo

Ammoniti: Caboni, Rosaia, Fatale

Espulsioni: 17’st l’allenatore della Massese Tazzioli

Corner: 11 a 2

Recupero: 3 e 4

Francesco Matteucci

@Zulabnar

Lucchese Massese 1 a 0, le dichiarazioni di Bacci, Pagliuca, Tarantino e Tazzioli

La Lucchese vince il derby e torna prima, le immagini della sfida con la Massese

8 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

8 Commenti

  • Admin
    8 dicembre 2013, 19:35

    tutti a forcoli.

    RISPONDI
  • Admin
    8 dicembre 2013, 19:46

    …speriamo di non fallire.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2013, 00:24

    Questa Lucchese (società e squadra) merita un pubblico più numeroso.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2013, 01:26

    La squadra, non so.

    La società no di sicuro.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2013, 10:59

    Ieri allo stadio tanta gente che non si vedeva da tempo, compresa una tifoseria avversaria che canta! Che bello! torniamo presto tra i professionisti se poseibile

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2013, 16:28

    Grande partita, grande squadra, guidata da un allentaore vero, lo stadio finalmente non sembrava di serie D, in piu’ aggiungiamo la gioia dei quasi 300 bambini che al gol al novantesimo sono letteralmente esplosi di gioia.

    RISPONDI
  • Admin
    9 dicembre 2013, 16:39

    andranno in coppa campioni poi?! ahahahahah per la redazione: come mai non pubblicate MAI i post sportivi ironici?!discriminazione territoriale?!

    RISPONDI
  • Admin
    10 dicembre 2013, 18:55

    et voila’ il tuo post ironico (?) e’ stato pubblicato pero’ nessuno sorride, per quanto riguarda la coppa campioni goditela su sky, sperando che stasera ti vada di traverso…

    RISPONDI

.

Newsletter