Il Lyons Club Lucca Host ha celebrato Pompeo Batoni

Il Lyons Club Lucca Host ha celebrato Pompeo Batoni

LUCCA – È stata interamente dedicata alla grande mostra con cui la città di Lucca celebrerà il trecentesimo anniversario della nascita del pittore Pompeo Batonila serata organizzata giovedì (27 marzo 2008) a Villa Bottini dal Lyons Club Lucca Host. Serata che ha fatto registrare un’ampia affluenza – erano presenti tra gli altri il prefetto Carmelo Aronica e il presidente della Provincia, Stefano Baccelli – segno del grande interesse che questo evento sta suscitando non soltanto negli ambienti degli appassionati e dei cultori dell’arte.

logo del Lyons Club

A fare gli onori di casa è stato il presidente del Lyons Club Lucca Host, Roberto Lastrucci, il quale ha introdotto il tema della serata e presentato gli ospiti: Gian Carlo Giurlani, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e presidente del Comitato Nazionale del III centenario della nascita di Pompeo Batoni, e Maria Teresa Filieri, coordinatore del comitato di esperti internazionali che ha elaborato il progetto, e direttore scientifico della Fondazione Ragghianti da cui è nata l’idea della mostra. Una rassegna che, come ha spiegato Maria Teresa Filieri, rappresenta il terzo e sicuramente più importante episodio delle celebrazioni che hanno avuto inizio nell’ottobre 2007 al Museum of Fine Arts di Houston e successivamente, con la mostra attualmente in corso alla National Gallery di Londra.

L’edizione lucchese – ha detto la coordinatrice del comitato scientifico – si annuncia come la più completa e ampia rassegna sul pittore. Saranno in esposizione infatti importanti dipinti inediti, oltre a circa 30 disegni, testimonianza della sua preziosa attività grafica, e alcuni pregevoli esempi dell’arte decorativa dell’epoca. L’importanza dell’evento è stato sottolineato anche dal presidente Giurlani, oltre che dal prefetto Aronica e dal presidente della Provincia Baccelli, i quali hanno manifestato l’auspicio che proprio la città di Lucca possa finalmente conoscere e apprezzare l’opera del pittore lucchese più noto al mondo.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter