Lucchese prima in classifica, battuto il Fidenza 4 a 0

LUCCA, 3 novembre – La Lucchese vince senza fatica sul Fidenza per 4 a 0, reti di Calistri, Nolè, Lo Sicco  e Chianese, e appaia in testa alla classifica a quota 25 la Correggese che ha pareggiato per 0 a 0 col Camaiore. Nel Porta Elisa deserto a causa dello stop inflitto dal giudice sportivo non c’è stata partita, i rossoneri hanno dominato la gara dal primo minuto all’ultimo sprecando anche numerose occasioni da gol. Da segnalare il sostegno dello zoccolo duro dei tifosi che hanno incitato la squadra da dietro la curva est con cori e grida.

La Gara

Parte forte la Lucchese ed è subito gol: al 3′ corner di Tarantino, la traettoria del pallone viene prolungata sul secondo palo dove irrompe Calistri e di testa segna l’uno a zero. Passano tre minuti e ancora su palla inattiva arriva il raddoppio, Aliboni sul secondo palo cerca e trova Nolè che col piattone sinistro trfigge Artich. Al 18′ Caboni riceve un bel pallone in area da Tarantino, Caboni prova a girarsi viene abbattutto, il rigore sembra sacrosanto, ma il direttore di gara non lo concede, la palla finisce a Chianese che da buona posizione spreca, calciando a lato. La partita scorre senza che la Lucchese subisca un vero e proprio tiro in porta, ma anche senza che si proponga seriamente in avanti, l’unico brivido lo procura Caboni al 34′ che combina una buona azione personale, concludendo a lato. AL 42′ è Tarantino ad andare vicino al gol con un sinistro ad incrociare che sfila a lato di un soffio, al termine di una bella azione.

In avvio di ripresa Fracassi manda in campo Lima al posto di Pecchioli, al 4′ arriva il primo tiro in porta da parte del Fidenza con Del Porto che di sinistro impegna Casapieri in diagonale, il portiere blocca. Al 12′ occasione per il Fidenza, su mancata segnalazione di offside dell’assistente, Bersanelli non trova la conclusione vincente. Poi Montanini inserisce Musi per Messineo e Talignani per2 Bandaogo. Il Fidenza cresce, mentre i rossoneri eccedono in fraseggi in fase di possesso. Al 23′ Fracassi manda in campo Lo Sicco per Tarantino, alza Chianese in quello che si disegna come un 4-3-2-1. Al 25′ subito azione da gol con Lima che mette in rete una respinta di Artich su tiro di Caboni, ma viene annullato per fuorigioco. Al 31′ Patrini ruba palla a Caboni a centrocampo e in corsa calcia a rete, bel tiro che però non trova la porta di Casapieri. Al 35′ il portiere Artich sbaglia il rinvio, Chianese conquista palla entra in area, serve Lo Sicco che batte a rete per il 3 a 0. Il quarto gol arriva al 43′ con Nolè che serve Chianese, bravissimo a concludere a rete  battendo ancora una volta Artich.

Il Tabellino:

Lucchese – Fidenza: 4-0

Marcatori: 3′ Calistri, 6′ Nolè , 35’st Lo Sicco, 43’st Chianese

Lucchese: (4-3-3): Casapieri; Petrini, Espeche, Calistri, Terlino; Aliboni, Chianese, Nolè; Pecchioli (1’st Lima), Tarantino (23’st Lo Sicco), Caboni (42’st Discetti). ( Sannino, Angeli, Cola, Ghelardoni, Lo Sicco, Riccobono, Russo). Allen: Fracassi

Fidenza: (4) Artich; Molinari, Bersanelli; Patrini, Messineo (13’st Musi); Paterlini(36’st Degni), Grillo, Copelli, Bandaogo(13’st Talignani), Bedotti, Del Porto ( Capotosto, Arcuri, Rossello, Ferri, Sigliano, Sarno) Allen: Montanini

Arbtro: sig. Andrea Saggese di Rovereto

Ammoniti: Grillo, Artich, Nolè, Chianese, Musi

Corner: 3 e 4

Recupero: 2 e 3

Francesco Matteuci

@zulabnar

Bruno Russo: “Lucchese prima, adesso non dobbiamo mollare” Fracassi: “Pubblico assente ma rumoroso” Chianese: “Adesso dipende tutto da noi” Montanini “Il Fidenza ha retto il campo”

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    3 novembre 2013, 18:16

    Addio!! Addio ‘ggufi! Ci vol di vi ci vol di là. Ci vol la punta, ci vol di sopra, ci vol di sotto. Russo di lì, Bacci di là, Rosadini di sotto, vell’altr’ amico (e socio) di Bacci ha fatto….. Eh eh eh…. L’ho sempre ditto che ‘l presidente fiorentino a Lucca ‘un lo voglin diriggerì ma vince. Comincio a pensà d’avé ragion e mi tocco ‘ccogliombani.

    RISPONDI

.

Newsletter