Oltre 230mila i visitatori ufficiali di Lucca Comics & Games 2012: si chiude una delle querelle fra Fazzi e l’organizzazione

LUCCA, 1 ottobreLucca Comics & Games Srl ha fornito i dati sui biglietti Siae dopo l’interpellanza al sindaco presentata dal consigliere comunale di Liberi e Responsabili ed ex sindaco di Lucca Pietro Fazzi.

La risposta scritta all’interpellanza è arrivata ieri in forma scritta ed è stata diffusa dallo stesso Fazzi nel pomeriggio, mentre in consiglio è stata presentata per sommi capi dall’assessore alle attività produttive Giovanni Lemucchi.

Nella lettera che accompagna la documentazione ufficiale forniti dalla società Best Union Spa (titolare dei servizi di biglietteria e prevendita) il presidente di Lucca Comics & Gamers srl Francesco Caredio spiega di aver richiesto i dati certificati a SIAE ma di non aver ancora ricevuto risposta.

Lucca Comics non solo fornisce i dati sui visitatori paganti e sugli accrediti, ma fornisce una stima sulle presenze a Lucca di “visitatori non paganti interessati all’accesso alle aree gratuite” che assommerebbero, da  dati calcolabili intorno alle “20mila / 30mila persone al giorno”. “Si tratta di utenti che per i nostri sponsor costituiscono un bacino di assoluto interesse al pari di quelli paganti” precisa Caredio.

I biglietti staccati nell’edizione 2012 sono 182.217. Le presenze totali, date dai biglietti staccati piùgli accrediti sono stati 212.217. Nello specifico, per quello
che riguarda gli accrediti quelli per gli espositori sono stati 3.981, quelli per gli autori 643. 365 gli ingressi free per giurie e tornei 365. Sono stati 804 gli accrediti per gli ospiti e 450 i “professionali”. Per le attività di servizio ne sono stati rilasciati invece 195. Altri 295 per lo staff e 994 per la stampa (per un totale di 7.727 accrediti totali).

@loschermo

22 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

22 Commenti

  • Admin
    1 ottobre 2013, 09:16

    spiacenti, no. Non ci siamo e questa è informazione viziata, non tanto dallo scherma quanto da chi fa conferenze stampa fumose.
    I dati tangibili e sensibili sono quelli COL BOLLO SIAE E CERTIFICATI DA MODELLO C1.
    il resto sono solo parole, gradevoli e splendide quanto volete, ma solo parole. Che invece di esser dette da Genovese son dette da Caredio e dalla ditta “responsabile dei servizi di biglietteria e prevendita” (ah perché Lucca Comics and Games manco si fa queste cose in-house? Roba da follia. Ma questa è un’altra storia e la racconteremo un’altra volta – cit.).
    Sorvolo poi sui 20/30mila individui che tutti i giorni hanno avuto accesso alle aree gratuite. Eh, certo Caredio li ha contati uno a uno, o a mazzi (come i carciofi) oppure li ha valutati “a occhio”? Oppure ha dato a ciascuno di essi una edizione numerata Bonelli? E si parla di un globale di 100.000/150.000persone complessive, boia dunque il doppio del pubblico quasi…Certo poi la differenza tra 20 e 30 mila è cosa da poco, tanto si tira a cogliere. Ma vi prego, perché insistete? TIRATE FUORI I C1 E LA CITTA’, SE SIETE COME CREDO IN REGOLA, SARA’ AI VOSTRI PIEDI. Altrimenti lo ripeto e sfido chiunque a dimostrarmi il contrario, SONO SOLO CIANCE.
    I DATI UFFICIALI LI DEVE DARE LA SIAE, NON L’ORGANIZZATORE. Ma ora c’è di più e meglio: visto che l’organizzatore li ha nuovamente forniti, obbligo della SIAE per fugare ogni dubbio è quello di fornire COPIA DEI C1 EFFETTIVI.FAREMO I CONFRONTI E SICURAMENTE TUTTO TORNERA’ COME DETTO. MA Fazzi sarà finalmente e giustamente tacitato, una volta e per tutte. Perché Lucca Comics and Games è società d’onore (parafr.).

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:15

    i numeri delle persone che hanno avuto “accesso alle aree gratuite” li hanno perchè ogni anno ci sono questi fantomatici biglietti gratuiti… ogni espositore ha diritto a un tot di biglietti gratuiti. più ne spuntano fuori altri per mamme/zii/cugini/amici vari di “gente che conta”. fai te.

    e te lo dice uno che i biglietti gratuiti li ha usati 🙂

    ogni lucchese che è stato a lucca comics vai tranquillo che il biglietto non lo ha mai comprato!!!

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:35

    @ x Peppe

    Le aree gratuite sono mostre, incontri, concerti etc., che non richiedono biglietto. Ci sono molte persone che magari comprano il biglietto solo per un giorno (per fare gli acquisti nei padiglioni) e passano gli altri godendosi le attività culturali.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:36

    Magari dopo della conferma da parte della SIAE chiederete direttamente alle persone di confermargli la presenza, dopotutto la reale affluenza è un dato importantissimo.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:40

    @xpeppe
    NON COMPLICHIAMO AFFARI SEMPLICI
    quindi
    Se ci sono BIGLIETTI OMAGGIO questi non sono relativi AD AREE GRATUITE dove non occorre biglietto per accedere.
    I BIGLIETTI OMAGGIO, staccati a chi vuoi, sono relativi ad ingresso ad aree con BIGLIETTO DI INGRESSO appunto.
    E SICCOME CI SONO I BIGLIETTI, LI E’ TUTTO CONTATO E VERIFICATO NONCHE’ VERIFICABILE: sia i venduti che gli omaggi.
    Quindi non capisco il senso del tuo intervento. Né in generale né in riferimento alle parole di Caredio.
    Tu hai sicuramente usato biglietti gratuiti per le aree a pagamento (dove tu o chi per te entrava infatti GRATIS), il resto, il famoso “indotto” è tutto da verificare e siccome è ad ingresso non “a biglietto” ma LIBERO, il dato non è verificabile, in nessuna maniera. Potrebbero essere 200milioni di curiosi come 200. Tutto sta alle parole di chi organizza. Come quando al Concerto del Primo maggio la CGIL dice che c’è un milione di persone, 35000 per la questura. Capito?

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:42

    ma cosa c’entrano i biglietti omaggio dati agli espositori, perchè così previsto dal contratto di affitto dello stand con l’accesso alle aree gratuite tipo le mostre espositive a palazzo ducale o i sotterranei delle mura?
    Se sono aree gratuite è ovvio che non serve il biglietto.
    Per calcolare le presenze basta segnare su un registro ognuno che entra, così come si fa al Desco o ad altre manifstazioni ad ingresso libero.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 11:57

    Comunque è difficile che i dati SIAE siano diversi da questi, perché le società che gestiscono i servizi di biglietteria dovrebbero avere fra i loro compiti, suppongo, anche quello di interfacciarsi con la SIAE e di fornir loro dei dati verificabili.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 12:28

    Ho dei problemi matematici.
    ……I biglietti staccati nell’edizione 2012 sono 182.217. Le presenze totali, date dai biglietti staccati più gli accrediti sono stati 212.217….

    212.217 – 182.217 = 30000 tondo tondo

    …. (per un totale di 7.727 accrediti totali)….

    Mi sembra che non torni qualcosa.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 17:27

    Chiudo, con questo, ogni mio intervento ulteriore.
    E’ per colpa di alcuni commentatori qui scriventi (non ultimo GRAZIE COMMENTATORI, classico sultano offeso), degli organizzatori stizziti ma reticenti, degli interessati altrettanto reticenti che una manifestazione che potrebbe davvero essere un esempio di ottima gestione appare, al lettore più attento, un covo di dubbi.
    Troppi stizzimenti, troppe recriminazioni, troppo voler vedere complotto dove non c’è, troppo di tutto: BASTAVA SOLO MOSTRARE I FOGLI SIAE SIN DA PRINCIPIO, FOGLI IN POSSESSO ANCHE DI LUCCA COMICS AND GAMES OLTRE CHE DELLA SIAE, PER FAR FINIRE TUTTO E SUBITO.
    Se non lo si è fatto, scusate ma adesso lo dico, vuol dire che il marcio c’è. Altrimenti non c’è motivo.
    Il resto sono discorsi: ma la merda, quando c’è, prima o dopo, anche in Italia, viene a galla. Prima per me era solo un dubbio: viste le prese di posizione e le reticenze offese, è una certezza. Me la tengo ma da cittadino sui cui soldi LC&G CAMPA (e non si dica di no perché è menzogna) mi possono almeno girare le palle? E oltretutto mi sento anche i toni offesi? Ci volete davvero cornuti e mazziati, nella buona tradizione mafiosa di questo paese di pastette.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 18:34

    Caro Peppe, dato che sei esperto di SIAE ecc ecc. ti aggiorno sulla normativa vigente ( da anni ormai!!!!) che obbliga organizzatori di eventi ( concerti ecc.ecc.) ad affidarsi ad un servizio di biglietteria elettronica esterno proprio per garantire trasparenza… giusto per chiarire, visto che sembra tu sappia tutto di tutto… è la legge, non i Comics che scelgono l’ outsourcing!

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 20:02

    Fazzi ha tutto il diritto di chiedere i dati. Se i dati sono positivi per la manifestazione bene per Lucca. Quanto ai biglietti omaggio posso dire a X PEPPE che il sottoscritto, pur essendo in Lucca residente, ha sempre pagato (ho visitato la mostra ogni anno finché è stata alle Tagliate… ora non mi piace più perché dispersiva e soprattutto non più di fumetti ma trasformata in un bellissimo carnevalone)

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 05:46

    @perplesso : Credo che i 7000 e rotti accrediti fossero per i 5 giorni dell’evento. 7000*5 fa anche meno dei 30.000 che mancano. Gli accessi, se non sbaglio vengono monitorati con un lettore a scansione al primo accesso giornaliero, quindi i conti tornerebbero perchè non tutti gli accrediti entrano per tutti e 5 i giorni. Io sono di lucca, sono entrato spesso nelle aree a pagamento e solo una volta, in tutti questi hanno, mi hanno regalato il biglietto : come al solito, chi parla, non è mai entrato o non si è mai informato su come poter “avere” biglietti gratis.

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 06:33

    Beh, anche io ho sempre allegramente pagato il biglietto… Aspettamo i dati SIAE, ma credo sia una questione di lana caprina… lo scorso anno eravate a Lucca in quei giorni? avete girato per il centro storico? avete visto la marea umana? non vi basta questo? 182.000 biglietti o 192.000 o 197.518 vi cambia così tanto la vita? non ci dormite la notte?

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 07:30

    No dai PEPPE… non ci lasciare senza i tuoi commenti.
    Regalaci qualche altra perla delle tue

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 11:17

    x X PEPPE
    siccome conosco la legge, ti invito a non dire balle o inesattezze.
    TI RIVOLGI A CIRCUITO DI VENDITA ESTERNO SOLO SE:
    A – superi i 50mila euro di incassi documentati;
    B – DECIDI DI NON PRENDERE TU STESSO UN REGISTRATORE FISCALE OBBLIGATORIO IN QUESTI CASI (cosa che LUCCA COMICS AND GAMES POTREBBE TRANQUILLAMENTE FARE IN HOUSE VISTITUTTI QUELLI CHE CI LAVORANO E CI MANGIANO);
    C -Decidi di risparmiare i bei soldi che il sistema di vendita ti costa per ciascun biglietto.Pensa su 180mila biglietti a colpi di 10centesimi a biglietto di royalty, quanti soldi vengono fuori, regalati alla società di gestione, ovviamente scelta SENZA GARA DI APPALTO se vogliamo essere precisi (occhio, ti sei messo in un prunaio e ci hai messo LUCCA COMICS AND GAMES come società pubblica)
    La conosci la normativa o sei il solito lucchese furbo che parla a sproposito conscio di avere davanti la platea dei creduloni?
    Per me se il pubblico sono 300mila persone, ne son felice per Lucca e per i Comics.
    nessuna dellementi illuminate mi ha ancora spiegato CHE MALE C’E’ E DOVE E’ IL PROBLEMA A TIRARE FUORI I C1 SIAE E FARLA FINITA UNA VOLTA PERR TUTTE. PIU’ INSISTETE PIU’ E’ CHIARO CHE LA QUESTIONE PUZZA, ve lo ridico. Potreste chiudere tutto in 3 minuti e invece fate i sultani offesi. Segno che c’è il troiaio: che Fazzi conosce e ha individuato. Spiacente ma ci state facendo una figura cacina.
    DATI REALI ED EFFETTIVI: TIRATELI FUORI CON I DOCUMENTI SIAE ALLA MANO e nessuno credo potrà più dire niente. Nemmeno voi.

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 16:20

    no Peppe, ti invito ad informarti meglio Organizzatore e Gestore devono essere soggetti diversi ( non necessariamente il personale in biglietteria, ma proprio il gestore del sistema); conosco bene la normativa, lavoro in un box office. E con questa ti saluto, trovo la tua polemica pretenziosa.

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 18:14

    @ X PEPPE
    Ma mi domando e dico l’Italiano lo capite?
    E’ovvio che l’Organizzatore NON NECESSARIAMENTE PUO’ ESSERE ANCHE GESTORE DELLA BIGLIETTERIA (esempio D&G SI AFFIDANO INFATTI A TICKETONE) MA, E TE LO RISPIEGO PERCHE’ FAI FINTA di ESSERE TIMIDO, ti sto dicendo CHE NON E’ UN OBBLIGO.
    OVVERO L’ORGANIZZATORE PUO’ SCEGLIERE DI PRENDERE SUOI REGISTRATORI FISCALI E GESTIRSI DA SE LA BIGLIETTERIA E LE PREVENDITE.
    Cosa che io ho auspicato e spiegato credo in modo chiaro.
    io sarò pretenzioso, tu di certo fai finta di non capire e mischi le carte davanti all’evidenza.
    Meno biscarate: impariamo a non mentire e dire le cose legalmente come stanno.

    RISPONDI
  • Admin
    2 ottobre 2013, 18:17

    e siccome qualcuno ha fatto il furbo, allora lancio una palla a Fazzi. Chieda a LUCCA COMICS AND GAMES SE E’ STATA FATTA REGOLARE GARADI APPALTO PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE BIGLIETTI ADITTA ESTERNA
    Siccome si parladiimporti ingenti e di azienda parapubblica (anzi pubblica tout court, con incarichi politici) la cosa è legalmente interessante.
    Poi mi dite allora se è tutto ok, se non era meglio farsela in casa la prevendita (ripeto: ogni biglietto rende alla società di gestione un minimo di 0,10EURO-MINIMO – MOLTIPLICATI PER 180MILA…)
    Magari se le truppe cammellate imparano a parlare meno, meglio e conoscendo meglio la legge è meglio per Genovese, sua figlia e compagnucci della parrocchietta.

    RISPONDI
  • Admin
    3 ottobre 2013, 03:30

    Oh Peppe, di già non serve urlare, il maiuscolo non è necessario. Poi, i lettori e commentatori di questo giornale/sito al massimo c’hanno la C1, si… ma della Citroen.
    Da quanti anni Lucca Comics gestisce in questo modo le biglietterie?
    Signor Peppe, è sicuro che gestendo la prevendita in house ci sarebbero solo vantaggi? sicuro sicuro?

    RISPONDI
  • Admin
    3 ottobre 2013, 04:03

    Visto che c’è del TROIAO [cit.], perchè non ne dai evidenza ai cittadini? Altrimenti sono PAROLE AL VENTO [cit.]

    Sembri molto ferrato in materia, ma meno in economia. Ma ti voglio aiutare.
    Una società pubblica o privata, se ne sbatte dei dati ufficiali SIAE. Quello che interessa nei dettagli sono gli incassi e le fatture. Una STIMA dei visitatori, paganti o meno, è strategicamente necessaria per trattare con gli sponsor ,comunque più che consapevoli del bacino di utenza. Quindi i dati ufficiali della SIAE alla fine interessano solo a te e al Fazzi.

    Per il resto c’è il bilancio che, ricordo, è pubblico.

    Per quello che riguarda la biglietteria se pensi sia conveniente internalizzarla, beh, presenta un business plan a Caredio, sarà sicuramente contento di verificare la tua proposta.

    RISPONDI
  • Admin
    3 ottobre 2013, 04:30

    Peppe, certo che sei duro….
    Ma se invece di continuare a perseverare nel tuo ragionamento sbagliato tu ascoltassi un po’ e cercassi di informarti meglio?
    Ecco, candidati con Fazzi la prossima volta.

    RISPONDI
  • Admin
    3 ottobre 2013, 08:30

    @marco
    bel modo di controbattere, da vero democratico…Dimmi perché sbaglio, me lo spieghi e ci si confronta. Oppure il confronto è periglioso? Candidarmi con Fazzi? Grazie non faccio politica da politico ma mi esprimo per ciò che so. Comunque tra me e te, io sono quello informato, tu il poco intelligente – nemmeno duro, ma solo poco intelligente – che offendi senza motivare. O sbaglio?
    Attendo dati effettivi e di legge che mi smentiscano: il restolo rimando alle truppe cammellate che probabilmente mangiano anche in questa allegra mangiatoia.
    Poi in base ai dati e ai fatturati elencati a pro degli sponsors, caro RICCARDO ferrato in economia (uh, e chi sei? Modigliani?), NESSUNO (urlo si, non mi capite) LI VUOLE METTERE IN DUBBIO. SE SONO VERI, DOV’E’ IL PROBLEMA A CERTIFICARLI ULTERIORMENTE ,COME FAZZI CHIEDE, CON FOGLI C1 (non citroen, dario giorgi: suvia, umorismo da bagaglino, fa rite? no fa schife!)? ME LO SPIEGATE? SE SONO VERI, GLI SPONSORS AVRANNO ULTERIORE DIMOSTRAZIONE DELLA POTENZA DELL’EVENTO. Se non son veri…beh allora viimmaginate le conseguenze. Ora, secondo voi, il silenzio e la polemica e le facce offese portano più alla prima o alla seconda conclusione?
    CE N’E’ UNO CHE RISPONDE? UNO SOLO. senza offendere ma solo prendendo i fatti e commentandoli?
    POI SULL’APPALTO ALLA SOCIETA’ DI GESTIONE BIGLIETTI ATTENDO FAZZI AGGUERRITO ED ANCHE UNA SOLA RISPOSTINA…

    RISPONDI

.

Newsletter