Mondiale ciclismo: share Tv ai minimi. Promozione fallita dall’inizio, ma Lucca la prende a ridere con le scritte campaniliste – Le foto

LUCCA, 30 settembre – Come previsto della partecipazione di Lucca al mondiale resteranno solo le strade asfaltate, l’orgoglio locale per il buon funzionamento della macchina organizzativa alla partenza e il tweet di Fernando Alonso sulla “atmosfera amichevole” delle gare di ciclismo. L’auspicato ritorno di immagine non c’è stato e quel poco che ci poteva essere è stato cancellato dalla pioggia torrenziale che ha accompagnato la carovana all’uscita dalla Piana in pochi minuti. Il mondiale era di Firenze e di Firenze è stato, il resto della città coinvolte erano comprimari mai nominati in fase promozionale ed avulsi dalla parte televisiva della gara, che inizialmente ha segnato dati auditel irrisori. A dar lustro alla città tuttavia hanno pensato i telecronisti Rai, che più volte hanno ricordato ai telespettatori il fascino di Lucca.

Erano le 9,30 quando Rai Sport 2 ha aperto sorvolando il centro storico di Lucca il collegamento per la lunga diretta dei mondiali di ciclismo. Le telecamere si sono soffermate sulla città fino al momento in cui la carovana poco dopo le 10 ha iniziato a pedalare verso la meta fiorentina, nel frattempo interviste, commenti e anche un buono spot per la sede della parteza, mostrata in tutto il suo splendore anche con immagini di repertorio e il racconto delle sue bellezze, con il monumento a Ilaria del Carretto che evidentemente ha affascinato oltremodo l’inviata. 

Peccato che il secondo canale satellitare sportivo della Tv di Stato segni una media di share che va dallo 0,20 allo 0,80% nelle giornate migliori, mentre mancano ancora i dati puntuali della gioranata di ieri, già sappiamo che nella fascia orarai del collegamento da Lucca l’intera gamma dei canali satellitari (inclusi quelli di Sky) raccoglieva il 13,48% del pubblico in quel momento connesso alla Tv: insomma se la visibilità della partenza ha raggiunto 100mila persone è tutto grasso che cola. Dovrebbero essere state solo la tv belga e inglese a trasmettere la gara fin dal suo prologo, con le stesse modalità della tv italiana (un canale minore inizialmente, per il grande pubblico nella fase finale della corsa).

Poco dopo le 10,30 le telecamere erano già fuori provincia, con una ottima figura della suggestiva Montecarlo che aveva posto sul percorso anche dei figuaranti. Vista la giornata non certo clemente, discreto il numero di curiosi lungo le strade, poche invece le scritte tipiche di queste occasioni almeno in lucchesia, dove è però stata notata l’inquadratura del goliardico ‘Pisa merda’ che qualcuno aveva pensato di mandare in mondovisione dalla Pesciatina nel quartiere San Vito. Fra le note curiosse di regia, ma che non hanno segnato il tratto lucchese, le frequenti interruzioni del collegamento a causa del maltempo e le polemiche finali degli stessi commentatori alla regia Rai che aveva perso il momento fondamentale del finale della gara, l’allungo di Rodriguez su Nibali in discesa verso via delle Selvette sul circuito fiorentino.

Insomma niente di nuovo rispetto alla vigilia, dove era ben chiaro che “La grande occasione” di cui parlavano gli amministratori lucchesi non poteva certo passare dalla tv, visto che era prevedibile, e così è stato’, che la partenza ottenesse poco pubblico (non è certo la parte interessante della gara). Meno prive di spessore le polemiche per la poca e tardiva promozione dell’evento, anche se troviamo immotivato scagliarsi contro i mancati investimenti in totem o cartelloni che avrebbero poi dovuto interessare i residenti (a che scopo?) quando pochi giorni fa si è scoperto che i prossimi organizzatori del mondiale di ciclismo, gli spagnoli di Ponferrada, nemmeno sapevano che Lucca quest’anno fosse coinvolta. I siti della manifestazione d’altra parte si chiamavano ‘toscana2013’ e ‘firenze2013’, l’hashtag su twitter per la corsa era per lo più #firenze2013, i telecronisti parlavano di ‘edizione Toscana’ o fiorentina.

In altre parole quando a Lucca si è iniziato a parlare della promozione, la frittata era già fatta: l’unico modo per ottenere davvero visibilità era riuscire a inserire il nome nell’edizione della manifestazione, tipo ‘Lucca-Montecatini-Firenze 2013’ o qualcosa del genere. In questo modo gli appassionati nel mondo avrebbero saputo che anche queste erano le strade del mondiale, con qualche opportunità di ottenere indotto da un evento che invece per lo più non ha visto nemmeno gli atleti in gara soggiornare nella città della partenza (che d’altra parte non offre nemmeno una capacità ricettiva adeguata a grandi eventi, con gli atleti che hanno soggiornato a Montecatini dove partivano tutte le altre gare).

Non tutto però è da buttare ovviamente, perché restano l’impaccabile organizzazione di una partenza dal centro storico che era comunque una situazione complessa che richiedeva alta professionalità, l’entusiasmo di Fernando Alonso tifoso privilegiato e onnipresente nei box della partenza e dell’arrivo, e soprattutto tanti restauri per presentare ai pochi intimi della tv la ‘città bomboniera’ e strade con l’asfalto nuovo e fresco a spese della Regione.

Alessandro L. @alessandro_laz

Foto:

Alberto Bertoncini
www.albertobertoncini.it  / @albias 

20 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

20 Commenti

  • Admin
    30 settembre 2013, 07:47

    Siete di un provincialismo che rispecchia bene il carattere della città…

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 07:51

    Grazie Favati!
    Grazie Tambellini!

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 08:25

    La scritta per strada è l’azione di casapound mi sembrano le azioni comunicative meglio riuscite.

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 08:30

    Lo ricorderemo come il mondiale “tappabuche”.
    Ogni volta che i cittadini percorreranno queste strade si ricorderanno del mondiale di ciclismo. Ma visto che il clima meteorologico oramai e’ diventato estremamente pesante e le piogge sono quasi sempre di elevata intensità, si presume che fra non molto si dovranno rimettere le mani sul manto stradale appena rifatto, in questo caso organizzeranno un nuovo mondiale?

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 08:52

    Per fortuna abbiamo scongiurato la comparsata di Cipollini.

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 09:11

    ma Pietro Fazzi su questo non ha niente da dire?

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 09:27

    Non lamentiamoci sempre… almeno su RaiSport 2 Lucca s’è vista… Se pensi che Pistoia è come se non fosse mai esistita, visto che il segnale della regia internazionale è tornato a Quarrata… Nel “mondo” hanno visto solo Lucca e Firenze; diciamo Firenze via!

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 09:59

    Giornalismo di alto profilo.Degno del Pultzier. Meglio del Pulce.

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 10:11

    beh la scritta e la maglia di “capello” Lucca United a Fiesele è stato il momento più emozionante di questo Mondiale. Grazie Mario!

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 10:19

    Polemiche ridicole … da piccolissimo paese di provincia. Avessero fatto il mondiale a Pisa vi sareste inorriditi per non aver, almeno, avuto la partenza di una gara. Avessero fatto tutto il mondiale a Lucca vi sareste scandalizzati per i disagi ed il traffico.

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 10:43

    godo

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 10:55

    l’articolista almeno e’ uno dotato di buonumore al contrario difabio e filippo ai quali rode una scritta innocente sull’asfalto.

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 11:46

    pensiamo ai problemi italiani e non a queste biscarate

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 11:54

    Si gode in 2 Gigino .

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 12:22

    ieri sera mi chiedevo, ma è certo che il mondiale è partito da Lucca ed ha attraversato un pezzo di lucchesia?
    si che è vero, o stamani non l’hai visto passare sotto il terrazzo di casa tua a Gragnano? amnesia, perchè guardando i servizi televisivi poteva essere un qualsiasi altro posto, un pò più di visibilità doveva essere chiesta ed ottenuta, per contratto

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 12:35

    hanno ragione fabio e filippo, perché non cambiate il nome della testata in “laprovincia”. peccato che poi non le elimineranno mai….

    RISPONDI
  • Admin
    30 settembre 2013, 14:23

    io difendo il mio territorio e non il partito autaticamentedivento un provinciale e nazionalista d accatto.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 00:06

    Bene il Sig.Filippo che ha centrato il problema di questi campionati a senso unico fiorentini doc al 75%, a seguire Montecatini con il 15% Lucca e Pistoia il 5% ciascuna.
    Purtroppo prendere o lasciare ma,nel complesso,la nostra zona si è fatta onore!
    Il tutto nella considerazione che è stato l’evento trainante per rifare strade colabrodo che,per mancanza di fondi delle amministrazioni locali e delle le province ,non sarebbero state in grado di asfaltare in tempi brevi,vedi la circonvallazione di Chiesina Uzzanese,provinciale che assomigliava più a Marte che alla Terra.

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 05:19

    Mi pare che tutta questa polemica nasca da una prospettiva sbagliata: rovesciando il binocolo si potrebbe considerare che il ciclismo è seguito nel mondo da centinaia di milioni di appassionati i quali sanno comodamente, senza bisogno di promozione o altro, che il mondiale quest’anno è partito da Lucca.
    e per mondiale s’intende la corsa elite.
    Il resto sono tutte chiacchere di gente che non sa neanche che il mondiale del 1977 a San Cristobal lo vinse Moser

    RISPONDI
  • Admin
    1 ottobre 2013, 10:19

    Aggiungerei che in Colombia arrivò terzo”cuore matto” Franco Bitossi che abbiamo tesserato quest’anno alla bocciofila Montecatini e gareggerà a 73 anni in categoria A.

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com