Dodici cartoline per celebrare le Mura. La Nazione presenta l’iniziativa e chiede ai lucchesi di riscoprirsi orgogliosi

LUCCA, 26 settembre“Noi italiani andiamo fino a Carcassonne per vedere una città racchiusa fra le mura e magari non sappiamo che c’è Lucca ed è bellissima. Lucca non è più morta né più viva del resto d’Italia e della Toscana. C’è la crisi. Ma quando c’è credito, informazione e cultura, ci sono fiammelle che si accendono e rendono un po’ meno cupa la realtà”.

Gabriele Canè, direttore de La Nazione, sintetizza in pochi concetti cruciali i motivi che hanno spinto il quotidiano a pubblicare 12 cartoline raffiguranti gli scorci più significativi della cerchia urbana per accompagnare i festeggiamenti del cinquecentenario delle Mura.

Un’iniziativa anticipata da un gran battage pubblicitario culminato, questa mattina, nella presentazione ufficiale ospitata presso la sede di prossima inaugurazione di uno degli sponsor: la Cassa di Risparmio di San Miniato. Nell’opulenta hall di ingresso, sovrastata da una cupola in mosaico di vetro colorato, i protagonisti dell’operazione ne hanno illustrato i dettagli ai rappresentanti delle istituzioni e ai colleghi della stampa presenti.

“Credo che l’unione tra gli organi di informazione faccia la forza”, ha esordito il caporedattore delle pagine lucchesi del quotidiano, Remo Santini, introducendo gli altri ospiti seduti al tavolo dei relatori: Giulio Del Fiorentino, direttore di NoiTv, Alessandro Biancalana, presidente dell’Opera delle Mura, Mimmo Tosi, fotografo di Foto Alcide, Silvano Piacentini, direttore generale dell’istituto di credito, e Giovanni Iacopetti, presidente di Gesam Gas.

Tutti concordi nel sottolineare l’importanza di celebrare un anniversario importante come i 500 anni dall’edificazione delle Mura e nel riconoscere il valore straordinario di documentazione e valorizzazione reso alla cerchia cittadina dalle splendide e inedite immagini selezionate tra le oltre 52mila archiviate in sessant’anni di attività dallo studio Foto Alcide.

Prima in ordine di pubblicazione, allegata alla copia del quotidiano in edicola sabato mattina, la fotografia che riproduce uno scorcio evocativo dell’esterno delle Mura fotografate in prospettiva aerea. Una data, quella del 28 settembre, scelta tutt’altro che a caso, essendo la vigilia dell’attesissimo Mondiale di Ciclismo che proprio da Lucca partirà, seguito dalla stampa internazionale e da turisti giunti da ogni parte del pianeta, alla volta di Firenze.

Ad accompagnare la foto, sul retro, la grafica cartonata della classica cartolina postale – per permettere, a chi volesse spedirla, di inviare dei saluti speciali ad amici e parenti – e una poetica didascalia per meglio inquadrare l’angolo di città rappresentato.

Da “il panorama della città dal tratto urbano delle mura medievali” a “la monumentale Porta San Pietro”, da “Porta Elisa, prestigioso ingresso della cerchia urbana” a “le mura illuminate all’imbrunire”, fino a “la statua di San Pietro “sorveglia” gli spalti fuori porta”. Dodici scatti d’autore che riproducono Lucca in ogni momento del giorno e in ogni stagione dell’anno, tutti da collezionare, spedire, incorniciare o rilegare nel piccolo raccoglitore in omaggio con il giornale.

“Quando Remo Santini chiama, so già che sta per aumentare la voce costi nelle uscite della mia banca”, ha ironizzato il direttore della Cassa di Risparmio di San Miniato Piacentini, aggiungendo però che “questa era davvero un’iniziativa seria e un’occasione importante per essere al fianco tanto de La Nazione quanto di questa bella città che dev’essere per tutti noi motivo di orgoglio”.

Silvia Senette
@silviasenette

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com