Lucchese ai nastri di partenza, inizia la stagione 2007/2008

Lucchese ai nastri di partenza, inizia la stagione 2007/2008

LUCCA – Inizia ufficialmente domani mattina alle 8.30 con la partenza per il ritiro di Pievepelago la stagione 2007/2008 della Lucchese targata Silvio Giusti e Fouzi Hadj. La squadra sembra completa, qualche posizione da definire e qualche probabile movimento in uscita. E il mercato potrebbe regalare ancora qualche sorpresa. Le avversarie.

Lo staff rossonero

Ai nastri di partenza l’avventura di una Lucchese radicalmente riccovata. Questi in linea di massima gli uomini che agli ordini di Piero Braglia saliranno sull’appennino modenese:

Portieri: Gazzoli, Castelli, Rodriguez

Difensori: Guidi, Carusio, Nocentini, Zanetti, Zattarin, Dei, Bolzan, Renzetti, Benassi

Centrocampisti: Magnani, Monticciolo, De Simone, Briano, Giampieretti, Basha, Micco, Concas, Ben Djamia

Attaccanti: Carruezzo, Masini, Bertolini, Volpara, Bellé, Zizzari, Bonfanti

Uniche incognite, nel senso che potrebbero unirsi al gruppo con qualche giorno di ritardo, capitan Carruezzo che deve ancora regolarizzare la sua posizione contrattuale col presidente, Briano in attesa di risolvere alcune pratiche burocratiche con la Triestina, De Simone in terapia per smaltire i postumi di un infortunio, Bolzan e Zizzari il cui trasferimento è in attesa di perfezionamento.

Basha, Micco e Volpara invece dovrebbero essere ceduti ma potrebbero iniziare la preparazione coi rossoneri.

In pratica l’organico è fatto ed eventuali futuri movimenti, come visto, saranno in uscita, anche se, come sempre, potrebbe esserci qualche sorpresa dell’ultima ora (Beretta?).

La squadra comunque sembra quadrata, con tutti i ruoli coperti. Volendosi sbizzarrire nell’immaginare una formazione titolare, tenuto conto delle peculiarità tattiche tipiche di Braglia, si potrebbe ipotizzare questo schieramento:

Gazzoli in porta; difesa a tre con Zattarin perno centrale, Zanetti alla sua destra e Nocentini sul centro sinistra; a centrocampo Magnani potrebbe fare la fascia destra con De Simone e Briano centrali e Bolzan sul versante opposto; in attacco Bonfanti e Masini potrebbero essere i tornanti laterali con Zizzari punta centrale.

Ovviamente è facile notare come, fermo restando il modulo, le soluzioni possibili siano molteplici, a partire dalle fasce, dove Dei, Renzetti, Magnani e Bolzan sembrano essere tutti giocatori affidabili ed è verosimile pensare che daranno vita ad una bella battaglia per il posto da titolare. In attacco poi le alternative sono ancora più affascinanti, basti pensare che nell’ipotizzare uno schieramento titolare sono rimasti fuori Bellé Carruezzo e Bertolini. Per il centrocampo sono da valutare l’integrità fisica di Giampieretti e il valore di Concas e Ben Djemia quali sostituti di Briano e De Simone, ma se il primo dovesse aver completamente recuperato dall’infortunio e i secondi si rivelassero i giovani interessanti che sembrano essere, il reparto dovrebbe essere completo. Così come la difesa, con Guidi che ormai è un veterano e Carusio pronto a mordere da par suo le caviglie degli attaccanti avversari.

Basterà tutto ciò per regalare qualche soddisfazione ai sostenitori rossoneri? Staremo a vedere, intanto, gettiamo uno sguardo sulle avversarie.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com