VolterraTeatro 2013: una rassegna che parla di libertà da dietro le sbarre

VOLTERRA (Pisa), 26 luglio – E’ iniziato mercoledì scorso VolterraTeatro 2013, il festival diretto da Armando Punzo che quest’anno è giunto alla XXVII edizione. La Compagnia della Fortezza ha presentato l’ultimo lavoro: Santo Genet Commediante e Martire. Uno spettacolo ispirato all’opera di Jean Genet, con la drammaturgia e la regia di Armando Punzo, il quale ha curato anche le scene insieme ad Alessandro Marzetti e Silvia Bertoni, con i costumi di Emanuela Dall’Aglio e con le musiche originali di Andrea Salvadori, il musicista che da molti anni collabora con la compagnia e che per celebrare il venticinquesimo anniversario di fondazione ha deciso di pubblicare due cd con le musiche composte per Hamlice – Musiche sulla fine di una civiltà e per Mercuzio non vuole morire, presentati al pubblico e alla stampa in una conferenza all’interno della Fortezza Medicea nello Spazio Dali’, insieme alla presentazione del libro Armando Punzo – E’ ai vinti che va il suo amore. I primi venticinque anni di autoreclusione con la Compagnia della Fortezza di Volterra. Con la prefazione di Massimo Marino, il noto critico teatrale, il quale è intervenuto all’incontro insieme con la prof.ssa Lilia Silvi, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Massimiliano Casalini, consigliere della Provincia di Pisa e Tommaso Gurrieri, il direttore editoriale delle Edizioni Clichy.

Al termine della presentazione, nello Spazio Leopardi, è andato in scena Incisioni alla Fortezza il recital-concerto di Danio Manfredini.

Gli eventi a cui è possibile partecipare senza prenotazione per entrare in carcere, sono Poetici laberinti, con Giacomo Trinci, Lidia Riviello, Roberto Veracini, Giuseppe Grattacaso, Fabrizio Parrini, Alessandro Agostinelli, Alberto Bertoni e gli artisti Enio (Pizzi) FuriesiGiuliano MannucciAlessio MaroldaAlessandro Marzetti,Fulvio SantoniStefano Tonelli con gli interventi musicali Giulio StracciatiStefano FranceschiniNino Pellegrini e il riallestimento diMercuzio non vuole morire della Compagnia della Fortezza, che sarà di nuovo in scena, in una riduzione, al Teatro Persio Flacco il 27 di luglio, Film di Mario Francesconi, Una radicale bellezza– 15 anni di fotografie alla Compagnia della Fortezza di Stefano Vaja, Cammino, bello ventiduenne photogallery take-away, un’installazione interattiva a cura di Carlo Gattai eTeatrotrappoladi Enrico Coli a cura di Gianni Gronchi.

Eventi notturni a sorpresa al Caffè dei Fornelli nelle serate del 26, 27 e 28 luglio a Volterra, in Piazza dei Fornelli.

A Montecatini  Val di Cecina andrà in scena Vecchi, pazzi e sognatori/Ode alla vita,della Compagnia Rodisio, spettacolo poetico per famiglie con festa da ballo finale, di e con Manuela Capece Davide Doro. E il gran finale con Song n. 14, concerto teatrale con Marco Paolini e Lorenzo Monguzzi al Teatro Persio Flacco domenica 28 luglio ore  21.15.

Il teatro è la prigione, non il carcere a esserlo”

Per ulteriori informazioni Festival VolterraTeatro

Per acquistare Armando Punzo – E’ ai vinti che va il suo amore, Hamlice, musiche sulla fine di una civiltà e Mercuzio non vuole morireDanio Manfredini – Incisioni

Guido Mencari

@guidomencari / www.gmencari.com 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com