Bergamini (PdL) sul processo per la strage di Viareggio: “Rinvio a giudizio per tutti, un segnale di ricerca della verità”

ROMA, 18 luglio – “Apprendo che il Giudice per le indagini preliminari del processo per la strage di Viareggio ha deciso di rinviare a giudizio tutti gli imputati del procedimento”. Così in una nota la deputata viareggina Deborah Bergamini, Pdl, che è anche Vicepresidente della commissione trasporti, commenta la decisione del gup di Lucca. “Mi sembra un segnale che va nella direzione di una accurata ricerca della verità e di un serio accertamento sulle responsabilità dell’accaduto che la città tutta, e in particolare i familiari delle vittime, merita e aspetta. E’ giusto esaminare ogni aspetto dell’incidente. Seguirò con attenzione, come fatto fino ad adesso, tutti i passi del processo e sarò pronta a tradurre eventuali evidenze che dovessero sorgere sui temi della sicurezza ferroviaria in opportuni atti legislativi. E’ importante, infatti, capire come e perché sia potuta accadere una tragedia come quella di Viareggio che, costando la vita a 32 persone, è stato il più grave incidente ferroviario della storia d’Italia e uno dei più gravi in Europa, ma anche fare in modo che non succeda mai più″.

La Redazione
@LoSchermo

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com