Gaber se fosse Gaber, al teatro di Buti

BUTI (PI), 16 giugno – Grande successo per Gaber se fosse Gaber di Andrea Scanzi andato in scena venerdì al teatro Francesco di Bartolo di Buti. L’incontro-spettacolo, che il giornalista sta portando in giro per l’Italia da due anni, ha registrato il tutto esaurito. Un pubblico eterogeneo arrivato anche da lontano per vedere, e alcuni, per rivedere Scanzi che racconta la storia di Gaber e del Teatro Canzone. Una narrazione chiara e semplice, arricchita di spezzoni video e audio, che non rimane intrappolata nei facili luoghi comuni, nelle canzoncine piu orecchiabili, ma insiste sulla critica che Gaber-Luporini facevano con il loro teatro, la critica che spesso ricevevano da un pubblico che si sentiva destinatario di quella critica. Gaber lanciava un’idea, una provocazione, e se ne andava. Lo faceva per alimentare un dibattito, per stimolare le coscienze, per provocare una riflessione, politica e sociale. Quindi Gaber diventava un qualunquista. Ma Gaber, come dice Scanzi, andava oltre, un oltre che oggi è più difficile da trovare.

Per rivedere Gaber se fosse Gaber, Andrea Scanzi sarà alle Scuderie Granducali di Seravezza il 13 luglio all’interno del Festival Gaber.

Guido Mencari

@guidomencari / www.gmencari.com

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com