La Lucchese conclude la sua stagione sconfitta per 2 a 0 dal Pro Piacenza ai play off

LUCCA, 12 maggio – Termina al primo turno l’avventtura ai play off della Lucchese. Il Pro Piacenza vince al Porta Elisa grazie alle reti messe a segno su calcio di rigore da Colicchio (26’st) e poi da Piccolo nel primo minuto di recupero. La pantera non aveva rischiato praticamente niente, ma il fallo vistoso ed ingenuo di Espeche ha condannato i rossoneri. Finisce con una sconfitta la stagione rossonera, ed anche se i play off non contano poi molto visto che non garantiscono la promozione, resta l’amarezza di aver visto la squadra allenata da Innocenti  perdere una gara che aveva largamente dominato nel primo tempo e ben controllato fino al penalty decisivo. La Lucchese resta quindi in serie D, ma i suoi play off  li avevi già vinti con i nuovi ingressi in società di Bacci, Maestrelli e Forzieri che sicuramente porteranno i rossoneri a disputare il prossimo campionato di serie D da protagonisti.

La Gara

Innocenti, ovvia alle assenze dei due terzini titolari schierando Rossi al posto di Galli a destra, e Chianese a sinistra al posto di Angeli, e ripropone Gatto come attaccante esterno destro a completare il trio con Chiarabini e Brega. Franzini a differenza dell’ultima di campionato può schierare bomber Piccolo, Silva e il terzino Santi. Entrambe le squadre sono ordinate secondo un 4-3-3. 

Ad inizio gara da segnalare i fischi del pubblico della gradinata nei confronti del minuto di silenzio, dedicato alla morte di Andreotti e non ai morti di Genova.

Parte meglio la Lucchese che prova a colpire a freddo con il buon inserimento di Brega imbeccato da Chianese, ma anticipato all’ultimo momento dal provvidenziale intervento di Colicchio che spedisce in corner. Al minuto 8′ nuova occasione per i rossoneri con Carli di testa, su cross di Conti. Due minuti più tardi occasionissima per la pantera con Redomi imbeccato perfettamente da Aliboni, Redomi entra in area e calcia in diagonale, ma Boari respinge e Chiarabini non riesce a ribadire in rete. La prima occasione ospite arriva al minuto 15 su corner di Matteassi, sul secondo palo esce Casapieri, non trova la palla, arriva Piccolo di testa e devia forte ma sull’esterno della rete. I padroni di casa tengono il piede sull’accelleratore, e hanno buon gioco sugli esterni, mentre gli ospiti cercano di agire di rimessa sfruttando le buone doti di Piccolo. Nonostante la pantera si dimostri molto volitiva non riesce a trovare la via della porta della difesa da Boari, in compenso i rossoneri, oggi in maglia bianca e pantaloncini neri, non rischiano praticamente niente. Al 39′ nuova occasione per la Lucchese con Aliboni che premia l’inserimento di Brega, in area, Boari è lesto ad uscire sui piedi dell’attaccante e nello scontro rimedia una colpitura fortunatamente non grave. Al 42′ palla gol per gli ospiti, Chianese sbaglia il controllo e Matteassi si incunea in area palla al piede calcia a rete ma svirgola e colpisce solo l’esterno della rete vanificando così la migliore occasione del primo tempo per gli emiliani.

Il secondo tempo prende il via con gli ospiti più determinati mentre i padroni di casa sembrano voler preservare le energie largamente spese nella prima frazione di gara alla ricerca del vantaggio non trovato. Il primo tiro in porta della ripresa arriva al 19′ con Aliboni che da 35 metri prova a sorprendere Boari che para senza problemi il tiro di controbalzo del capitano rossonero. Un minuto dopo è Carli a mettere in difficoltà la difesa rossonera, il centrale regala palla a Piccolo rimediando poi in area con un intervento rischiosissimo. Al 25′ ingenuità di Espeche che trattiene Cazzamalli (il migliore dei suoi) un passo dentro l’area, il signor Mei, impeccabile la sua direzione, assegna il penalty (ed ammonizione), dal dischetto va Colicchio che trasforma ed irride il pubblico di casa facendo il gesto di portarsi le mani alle orecchie per sentire il tifo. Innocenti corre ai ripari inserisce Canalini per COnti al 33′ e si schiera quindi con due centravanti veri. Subito i rossoneri vanno vicini al pari, con Chiarabini che non arriva alla deviazione vincente su spizzata di Brega, poi è Aliboni in girata a mandare alto su torre di Carli in seguito a un fallo laterale. Al 37′ entra anche Da Silva al posto del poco convincente Gatto. Nel finale di gara gli emiliani raddoppiano con Piccolo ben servito a centroarea da Bignotti che  dalla destra si è infilato in contropiede e ha saltato Da Silva e Rossi, garantendo così ai suoi di proseguire nei playoff e condannando la Lucchese a terminare con una sconfitta la stagione.

Il Tabellino:

Lucchese – Pro Piacenza: 0 – 2

Marcatori: 26’st Colicchio (rig), 46′ Piccolo

Lucchese: (4-4-2) Casapieri; Rossi, Carli, Espeche, Chianese; Redomi, Aliboni, Conti (33’st Canalini); Gatto (37’st Da Silva), Brega, Chiarabini (Babbini, Barretta, Lucchesi, Del Giudice, Petroni) Allen: Innocenti

Pro Piacenza: (4-3-3) Boari; Santi, Rieti, Colicchio, Pozzi; Matteassi, Cazzamalli, Silva; Jakimovski, Piccolo, Bignotti. (Pini,Feher, Melegari, Cambielli, Fulcini, Colla, Centofanti) Allen: Franzini

Arbitro: Sig. Mei Andrea di Pesaro

Ammoniti: Cazzamalli, Santi, Aliboni, Rossi

Espulsi: –

Corner: 5 a 1

Recupero: 1 e 4

Spettatori: 800 circa


Francesco Matteucci

22 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

22 Commenti

  • Admin
    12 maggio 2013, 21:04

    fate ridere

    RISPONDI
  • Admin
    12 maggio 2013, 23:18

    800 persone non trovano niente di meglio da fare la domenica pommeriggio ? ora gli arriva il nuovo speculatore,per un paio d anni saranno contenti

    RISPONDI
  • Admin
    12 maggio 2013, 23:18

    @cate
    ridere fa bene alla salute

    RISPONDI
  • Admin
    12 maggio 2013, 23:58

    Fuori dai playoff… così le conseguenze immediate saranno almeno due:

    1) Meno spese fino al termine della stagione (si risparmia una trasferta e premi partita)
    2) Niente Seconda Divisione, così se qualcuno vuole acquistare davvero la società non la pagherà tanto, mentre tra i professionisti sarebbe costata più cara.
    3) Ancora una volta hanno giocato sempre i soliti, e mi chiedo a cosa sia servito comprare un Petroni per non farlo giocare mai? Forse perché le cessioni di questi campioncini porteranno soldi a qualcuno?

    ANCORA UNA VOLTA… RIDICOLI, TUTTI!

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 00:35

    Questo equivale a dire che la circonvallazione, la domenica, sarà sgombra ed interamente aperta al traffico anche il prossimo anno?

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 07:30

    E’ normale, questa sconfitta è normale per almeno due motivi: si risparmiano soldi per un’altra e giudicata inutile trasferta, e soprattutto si è escluso il ritorno tra i Professionisti. Ora i nuovi (e vecchi) soci potranno gestire la Lucchese a costi accettabili senza fare le follie che la Seconda Divisione impone. E si andrà avanti coi soliti 800 spettatori…

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 08:10

    Adesso che abbiamo una grossa dirigenza potremo finalmente prendere un allenatore importante.

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 09:22

    come sempre non capite niente!!!! la fusione della lega pro impone un organico e costi che non ci possiamo permettere al momento… il prossimo anno vinceremo il campionato con favarin allenatore poi saliremo e cerchermo l’assalto ma andarci ora sarebbe un suicidio almeno con questo organico bisogna vedere quanto si vuole investire nella futura squadra e che impatto economico avranno i nuovi soci.

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 09:51

    vado controcorrente. sono tifoso della lucchese e spero di vederla di nuovo presto nella serie che merita (la B), ma per quest’anno è meglio rimandere in questa serie. il prossimo hanno è prevista la riforma dei campionati. si passerà da 5 gironi (2 di prima divisione e 3 di seconda) a 3 gironi di terza serie nazionale(non so se chiamerà così). Meglio puntare a vincere il prossimo campionato di serie D (con 1 milione, se si trovano i soldi e non si commettono errori pazzeschi, si è abbastanza sicuri di passare) che dovere spendere una marea di soldi di più (si parla di almeno 2 milioni di euro) per cercare di arrivare nelle prime posizioni di classifica della lega pro 2 ed assicurarsi la presenza nella categoria anche per la stagione 2014/15. Ora sotto con l’organizzazione di una squadra e di una dirigenza all’altezza.

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 11:42

    sul dibattito ripescaggio si’ ripescaggio no, non mi pronuncio han tutti ragione i tifosi che siesprimono su questo tema, segno cmq di interessamento.
    A cate voglio dire che se per ridere un poco nella vita devi accendere il pc, venire sul sito de lo schermo, cercare e commentare un articolo sulla lucchese sei messa male nella vita, avresti bisogno di ridere piu’ spesso e forse fare anche altro nella tua vita.
    Sono contento per populist che avra’ la circonvallazione libera la domenica per i suoi due giri in auto(2 ) con la moglie (ps il centro commerciale piu’ vicino allo stadio e’il carrefour, pesciatina vecchia, dopo il pass. a livello, avanti ancora di poco poi a sx)
    Buon divertimento a tutti e due.

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 12:17

    E’ meglio fare i giri in macchina con la moglie al Carrefour (???), che fare gli sciabigotti e i bulletti de’ noartri in giro per i barini.

    Oh, comunque son questioni di scelte: se vi sentite sodi a prendervi a colpi di sorbetto con degli sconosciuti pistoiesi, de gustibus…

    E’ come se uno andasse a un concerto, e aggredisse un aretino mai visto prima, a colpi di panino col prosciutto.

    Siete sodi, vai.

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 12:39

    cate è bello essere presi per il culo

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 14:52

    Come volevasi dimostrare..e i nuovisoci han portato sfiga subito..

    Squadrette

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 15:26

    Eh si si vede che essere ultras e’ incompatibile con andare a giro con famiglia

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 18:22

    solo parlare…. solo criticare sapete fare!! Lucca si ama in ogni occasione che si perda e che si vinca

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 19:44

    LUCCA SI AMA certo ma la LUCCHESE mica e’ LUCCA

    RISPONDI
  • Admin
    13 maggio 2013, 19:44

    Solo a Lucca siamo contenti se non riusciamo a essere promossi in una serie superiore. Roba da matti!!!!!
    Solo una cosa….. speriamo un giorno di smentire tutti quei corvacci che godono quando la Lucchese perde…più assurdi di quelli che non vogliono la promozione.

    RISPONDI
  • Admin
    14 maggio 2013, 00:13

    Ma Lucca ha bisogno di altro

    RISPONDI
  • Admin
    14 maggio 2013, 01:45

    IL DIFFIDENTE, ma che ti frega di quel che fanno 800 persone per due ore ogni quindici giorni????? Saran affari loro.

    RISPONDI
  • Admin
    14 maggio 2013, 14:04

    credo che lo stadio dovrebbe essere spostato in altra sede piu’ lontana dal centro(capannori ideale ) per accontentare mille persone e accontentarne anche le restanti migliaia che non gradiscono questa squadra.

    RISPONDI
  • Admin
    14 maggio 2013, 15:26

    boia ma parlà di calcio vi fa schifo è?

    RISPONDI
  • Admin
    14 maggio 2013, 18:34

    Così come i 96 di “Vivere il centro storico” pretenderebbero di tenere in ostaggio mezza Lucca, i 400 duri e puri (oltre che “pochi ma buoni”) pretenderebbero di tenere in ostaggio l’altra mezza.

    RISPONDI

.

Newsletter