Allontanati dal parcheggio del supermercato: ‘pretendevano’ l’euro del carrello dai clienti

LUCCA, 30 marzo – Ingegnoso modo per guadagnare qualche spicciolo, quello studiato da alcuni extracomunitari. Ben sapendo che la giornata avrebbe portato numerose persone al supermercato, hanno deciso di approfittare per raggranellare qualche euro. 

Con insistenza, si presentavano ai clienti che uscivano dal supermercato e, anche se i clienti cercavano di allontanarli, li accompagnavano all’auto.

Nel momento che chi aveva fatto la spesa doveva lasciare il carrello, loro si facevano dare come ‘offerta’ ben poco spontanea, l’euro della cauzione.

Un ‘giochino’ che, però, non è durato a lungo: alcuni clienti del supermercato hanno chiamato il 113 e la centrale operativa della questura di Lucca ha inviato una volante sul posto. Gli agenti non c’hanno messo molto ad avvicinare, identificare e farli allontanare dal piazzale del supermercato.

32 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

32 Commenti

  • Admin
    30 marzo 2013, 16:00

    Meno male! Tutte le volte che si va ad un supermercato, è sempre la stessa storia. Questa volta le forze dell’ordine sono intervenute ed hanno fatto bene

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 16:58

    FINALMENTE!

    finalmente la gente, esasperata, inizia a ribellarsi a questo stato di cose!!!

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 17:10

    Come identificare e allontanare, ma perchè non denunciati e rispediti a casa loro?

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 17:19

    Poverini, che brutte e malvagie persone i lucchesi. In fondo chiedevano solo un piccolo pizzo alle famiglie lucchesi, per poter racimolare poche centinaia di euro al giorno, esentasse. Brutti lucchesi razzisti e malvagi. Mettiamo un’altra tassa sulleutenze per riparare il danno, dai.

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 18:24

    La pasqua, contrariamente al natale, evidentemente non fa diventare piu buoni….
    Non credo che lasciare l euro avrebbe messo in ginocchio nessuno dei clienti.
    E per la mia esperienza, bastava negarlo, senza alcun problema ne insistenza…

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 19:07

    Scusate ma non ci andate mai al supermercato vero? E’ una vita che e’ cosi…sono anni che magari senza pretendere ma certo con molta inistenza troviamo qualcuno che ci prende il carrello a fine spesa. Ma ve ne siete accorti solo ora? E ci fate pure un articolo sopra? Magari non era stato mai chiamato il 113′ ma sicuramente spesso ci pensano i gestori a mandarli via, altre volte sono tollerati, a me a volte ha fatto persino comodo trovare chi mi dava una mano e poi riportava il carrello a posto….una volta pioveva forte, l’auto era lontana e il carrello non si muoveva bene, una ragazza rom gentilissima mi aiuto a trascinarlo, a sistemare la roba in macchina e le diedi volentieri i due euro che erano dentro il carrello. Era natale anche per lei infondo

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 19:43

    Sommessamente aggiungo che la polizia potrebbe essere chiamata anche quando qualche scalmanato entra nei locali e piscia nei cestini. Forse si eviterebbero guai peggiori.

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 20:57

    Fai una bella cosa Erio, tu che sei così buono e così sensibile al precetto pasquale.

    Dagli due euro, così fai pari con la mia cattiveria, con il mio cinismo.

    RISPONDI
  • Admin
    30 marzo 2013, 23:55

    sapete quanti soldini fanno al giorno queste persone , anche ai parcheggi ospedalieri ad esempio ?….

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 10:08

    @erio: fai una cosa. Oggi invitali a casa tua! Non si tratta dell’euro. Se cominciamo a tollerare questi fatti si arriva come nei parcheggi di pisa dove oltre a pagare l’obolo al comune devi darlo a questi figuri altrimenti rischi ti offendano e righino l’auto… Vogliamo questo?!

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 11:15

    Bravo Erio!

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 12:58

    ben fatto questo è racket,è una vergogna che sia tollerata questa situazione.

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 17:31

    Il mio metodo di risoluzione è il gettone al posto della moneta.

    Appena si avvicinano per chiedermi del carrello e vengono a sapere del gettone questi “bene intenzionati” spariscono all’orizzonte.

    Comunque è un fenomeno che deve cessare, basta la tassa (racket) pure al supermercato!

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 19:29

    Da me non hanno mai preteso la moneta…quasi sempre lascio loro il carrello, in fin dei conti, mi dico, hai appena fatto una “spesona” in cui hai comprato anche cose superflue…mi danno più noia quelli all’Ospedale, perché lì non ci si va per fare la spesa…comunque quella volta in cui un ragazzo mi ha chiesto il carrello all’ultimo momento nonostante avesse visto che avevo tanti sacchetti pesanti da mettere nel bagagliaio mentre lui paziente aspettava che facessi tutta la strada per metterlo a posto…eh no – gli ho detto – non te lo do perché non hai fatto neanche la finta di aiutarmi, di rendere un servizio e avere in cambio una mancia…

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 21:32

    boh dipenderà dai supermercati
    io in quelli che frequento io non ci ho mai visto nessuno
    in ogni caso, uno può sempre dire di no,non vedo il problema

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 22:01

    io sono d accordo con garmugia , al super ci passo sopra e a secondo di con che garbo viene chiesto lascio il carrello ma le questue all ospedale e al cimitero non le tollero ,a lucca poi sono parecchio maluducati e se vedono donne sole diventano insistenti al limite della molestia ,e la malcapitata è costretta a dare l euro o se è fortunata a trovare qualcuno che la aiuti ..e li non si va per divertimento ,si ma tanto il sindaco delle minoranze tollera tutto ..poverinoi

    RISPONDI
  • Admin
    31 marzo 2013, 22:17

    “ingegnoso modo, quello studiato…” ma state scherzando? sono decenni che i questa gente pietina qualche spicciolo così alle porte dei supermercati. se non vi basta per il caffè, ve lo tenete stretto in tasca. non mi risulta che lo estorcano. la tremenda scortesia con cui vengono spesso allontanati è contropeso sufficiente agli spiccioli che riescono a guadagnare così. ma se proprio vi fa star male la cosa, tenetevelo lo spicciolo. e se proprio nemmeno un sorriso volete serbargli, tenetevi anche la tristezza. nessuno ve la porta via.

    RISPONDI
  • Admin
    1 aprile 2013, 00:19

    non è il discorso di 2 spiccioli egregi signori: il problema è che di questo passo se non dai un taglio alla questione ne troverai a decine di disperati fuori dai supermercati a chiedere l’elemosina, e purtroppo con questa crisi mnaledetta tra un po ci troveremo anche qualche italiano.

    RISPONDI
  • Admin
    1 aprile 2013, 00:49

    se mi aiutano a caricare la macchina li do

    RISPONDI
  • Admin
    1 aprile 2013, 08:48

    bheee dipende dove si va, i tanti supermercati della famosa lettera s lunga, hanno esternamente personale addetto al controllo, mai trovato nessuno…Ben organizzati..

    RISPONDI
  • Admin
    21 luglio 2013, 18:19

    A reggio e. te li trovi nei parcheggi a pagamento, paghi 1.5€ per parcheggiare e in più devi pure pagare l’euro a questi per non trovarti il finestrino rotto, e se vai dai vigili fanno spallucce, dicono poverini, se vai a denunciare dai carabinieri devi fare per forza una denuncia contro ignoti che finirà nel nulla, eppure ci sono le telecamere in centro, ma guarda caso non funzionano mai.

    RISPONDI
  • Admin
    21 luglio 2013, 21:23

    Erio, dov’è il problema? siente in tanti voi..perchè non li invitate a mangiare e a dormire a casa vostra?

    Da come li avete SEMPRE DIFESI ti rispondo che dare loro 1 euro (uno) è troppo facile……..troppo facile……..con 1 euro voi vi pulite la vostra coscenza, a loro risolvete poco.
    Allora sfamateli, vestiteli ed ospitateli.
    Pensateci voi. Fate qualcosa oltre che lavorare di tastiera.E questo è un invito anche per Sara.

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 11:18

    tu sapessi quanti ne mantengo io…
    non devo proprio dimostrare nulla a tale gabriello

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 12:05

    se una parte di cittadini ha piacere di dare euro a questa gente si rispetti la maggior parte di chi invece e’ contrariato e disturbato

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 13:30

    Invece di rispondersi botta a botta e prendersi per il sedere tipo “…prendili a casa tua…” oppure “…dagli due euro anche per me…”, ovvero di “suonarcele” l’uno l’altro facendo il gioco dei politici, perché non ce la prendiamo con chi dovrebbe intervenire in modo netto? Vedi polizia, vigili, dirigenti del supermercato, ecc..

    Anche io ne ho visti, a volte glieli do altre volte no, ma la cosa mi dà fastidio.

    Parliamoci chiari: alla maggior parte di noi, non ce ne frega una benemerita cippa di costoro, e vogliamo decidere da soli se e quando fare beneficenza, dunque ci danno noia certe forzature.

    Lasciamo stare il discorso morale, ognuno poi risponde per sé alla propria coscienza: ma se con il proseguire delle cose si passerà – e si passerà, statene certi, se non è già successo – a delle vere e proprie minacce e/o ricatti, perché invece di arrivare a tanto, non costringere le autorità e i proprietari dei supermarket a darci un taglio netto subito?

    Dopo, a fenomeno inoltrato, sarà molto più dura: come già accade al parcheggio dell’Ospedale, dove mi sono sentito ricattare bell’ammodo.

    La prossima volta, chiamo la polizia e denuncio la persona.

    Facciamo così.

    E più che altro possiamo evitare di darci addosso fra “buonisti” e “colpevolisti”? Ricordate che la politica ci vuole così, ovvero AVVERSARI, mentre tutti come cittadini vessati ci troviamo nella stessa barca, indipendentemente dalle nostre idee politiche: se capiremo questo, cambieremo questa disgraziata nazione.

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 18:06

    Tempo fa ho suggerito al giovane che mi chiedeva i soldi del carrello di cercarsi un lavoro.Mi rispose che a lui lavorare non interessava gli bastava di intascare in quel modo 60 euro al giorno ed era a posto.

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 20:47

    Questi leoni di posteggiatori abusivi, come diventano improvvisamente pecore, quando mi sentono chiamare il 113: potrebbero fare buona figura su una pista di atletica.

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 22:15

    Ma un sano,fortificante,tonico,educativo calcio in culo?no?

    RISPONDI
  • Admin
    22 luglio 2013, 22:25

    Condivido in pieno quanto detto da ALCOR ed invito tutti a RIFLETTERE seriamente sulle sue parole.

    RISPONDI
  • Admin
    23 luglio 2013, 05:19

    Quì in itaglia sanno che è il paese dei balocchi.
    Purtroppo chi li difende, gli va sempre bene.

    RISPONDI
  • Admin
    23 luglio 2013, 08:20

    D’altra parte bisogna essere obiettivi, ed ammettere che quello di vessare, taglieggiare e ricattare gli automobilisti, è un mestiere che molti giovani italiani non sono più disposti a fare.

    RISPONDI
  • Admin
    4 maggio 2014, 12:32

    Per me che prendo 650 euro al mese e ho 3 persone a mio carico, 1 euro vuol dire un chilo di pasta, dunque 3 pasti per la mia famiglia. Non li lascio a nessuno. Che si trovino un lavoro onesto con cui pagare le tasse e smettano di rompere le palle alle famiglie di italiani che faticano ad arrivare alla fine del mese. Non tutti sono così ricchi da poter spendere 1 euro per un caffè al bar. C’è anche chi sono anni che non entra in un bar per poter mettere in tavola 2 pasti al giorno.

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com