Da Ballantini a Giampiero Talani: l’arte toscana in mostra alla Fondazione Banca del Monte

LUCCA, 20 febbraio – Da Dario Ballantini a Giampaolo Talani: l’arte toscana protagonista alla Fondazione Banca del Monte di Lucca. Si apre un altro anno ricco di proposte di rilievo nazionale ed internazionale per la fondazione bancaria lucchese che anche per il 2013 presenta un nuovo calendario di mostre espositive a ingresso libero che troveranno collocazione nelle sale al piano terreno del Palazzo delle esposizioni  della Fondazione stessa, in piazza San Martino, 7, nel centro storico di Lucca.

Ecco le grandi novità di quest’anno: per la prima volta il programma si aprirà a un’altra forma d’arte oltre alla pittura: la scultura, con le originali e suggestive installazioni di Mara Nencini e Pietro Tomassi. L’Arte Toscana è il comun denominatore del calendario di quest’anno: da Lucca alla Versilia, da Pisa a Livorno, a Pistoia, tutti gli artisti in mostra hanno origini toscane o sono legati a questa terra per motivi professionali. Lucca, in particolare, si rivela un luogo elettivo per l’ispirazione artistica e per questo in grado di attrarre molti pittori stranieri. Proprio a loro sarà dedicato un evento nel mese di settembre.

Spazio anche alle celebrazioni: nel 2013 ricorre il Cinquecentenario delle Mura di Lucca, che la Fondazione intende festeggiare attraverso la personale ad esse ispirata della famosa pittrice lucchese Maria Stuarda Varetti, e l’ottantesimo compleanno di Antonio Possenti. Il 13 aprile alle 17,30, nell’auditorium della Fondazione BML, si terrà un incontro dedicato al Maestro lucchese e alla sua lunga e importante carriera artistica.

I nomi di punta di questa edizione del calendario espositivo firmato Fondazione BML sono Dario Ballantini e Giampaolo Talani. Dal 20 aprile al 19 maggio, l’artista livornese Dario Ballantini porta a Lucca le sue “Identità Artefatte” per svelare la sua carriera di pittore stimato da grandi maestri e critici dell’arte figurativa nazionale e internazionale. Giampaolo Talani, originario di San Vincenzo (Li) è uno dei Maestri della pittura italiana contemporanea e esecutore di fama internazionale di grandi opere pubbliche. Suoi “Partenze”, l’affresco alla stazione Santa Maria Novella di Firenze, ad oggi il più grande strappo d’affresco al mondo, e l’istallazione “Berlino oltre la duna – gli ombrelli della libertà”, con cui nel 2009 ha aperto a Berlino le celebrazioni europee per il Ventennale della caduta del Muro. Con la sua personale “Anime”, in programma dal 21 dicembre 2013 al 26 gennaio 2014 nelle sale espositive della Fondazione BML, viene messa in luce la parte più intima e forse meno nota della poetica del Maestro che alla Lucchesia è molto legato per ragioni biografiche – il padre era di Sillano – e artistiche – a Lucca ha seguito il biennio del Liceo Artistico e ha tenuto la sua prima mostra istituzionale particolarmente significativa, che fu presentata da Vittorio Sgarbi a Villa Bottini nel 2000.

Ecco, nel dettaglio, il calendario:

Dopo la retrospettiva sul pittore valdottavino Silvio Giambastiani recentemente scomparso, il primo artista ad esporre le proprie opere quest’anno è Salvatore Magazzini, noto Maestro pistoiese di fama internazionale che da questo sabato (23 febbraio) porterà nelle sale della Fondazione BML la sua personale dal titolo “La mia Lucca”, un omaggio del pittore paesaggista alla città dell’arborato cerchio, di cui quest’anno ricorre il Cinquecentenario. La mostra inaugura sabato alle 18 e resta aperta fino al 17 marzo.

Dal 23 marzo al 14 aprile, Mara Nencini, stilista di moda, ma anche pittrice e scultrice, nata a Lucca e residente sulle colline pisane, con la sua personale “Guardando altrove”, sarà la prima artista a portare la scultura nelle sale espositive della Fondazione.

Dopo la mostra di Dario Ballantini (20 aprile-19 maggio), dall’1 al 23 giugno, il giovane scultore livornese Pietro Tomassi si presenta al pubblico lucchese con la personale dal titolo “In-realtà”, che riunirà sculture di recentissima produzione in quella che sarà la prima vera esposizione personale della sua carriera.

Luglio sarà il mese della fotografia, con la personale del giovane e talentuoso fotografo lucchese, Filippo Brancoli Pantera che, dal 6 al 27 porterà nelle sale della Fondazione BML i suoi famosi “Landscape”, grandi “tableaux” che sono mondi da esplorare per rintracciare le coordinate che portano alla definizione dell’uomo contemporaneo, oggetto principale della sua ricerca.

A settembre, il mese in cui Lucca celebra tradizionalmente i suoi cittadini nel mondo e in cui quest’anno ricorre il 45° anniversario dell’Associazione che li riunisce, la Fondazione BML vuole dare visibilità, per la prima volta, a quegli artisti che hanno scelto Lucca come luogo di vita e di ispirazione, pur essendo di origini e di affermazione lavorativa straniere. All’innovativo progetto, prenderanno parte alcuni artisti stranieri che dall’1 al 22 settembre porteranno in città una ventata di esotismo: Dariush (Iran), Uri Negvi (Uruguay) e Katerina Ring (California): la rosa potrebbe essere arricchita da altri nomi.

Maria Stuarda Varetti sarà la protagonista del mese di ottobre con la sua “Oltremura. Maria Stuarda Varetti. Tra storia, pittura e sogno”, una mostra che fa parte di un progetto più ampio a cura di Maurizio Vanni, realizzato in occasione del Cinquecentenario delle Mura di Lucca e dislocato su varie sedi espositive (Aeroporto di Pisa, LU.C.C.A. Museum, Fondazione BML e Palazzo Guinigi) fino all’aprile 2014. In questa personale, la pittrice dall’avventurosa esperienza umana e artistica, conosciuta a livello internazionale per i suoi animali raccontati in una dimensione favolistica, proporrà una selezione di opere ispirate proprio alle Mura.

Dal 31 ottobre al 17 novembre Giampaolo Frizzi, pittore lucchese conosciuto nell’ambito dell’illustrazione e del media fumetto per aver collaborato con molti dei più importanti editori italiani ed americani, espone in una personale dal titolo “American Dream” in cui si farà apprezzare per la sua straordinaria tecnica iperrealista.

Il pediatra versiliese in pensione con la passione per la pittura Marcello Polacci sarà ospite della Fondazione dal 23 novembre al 15 dicembre con la sua “Versilia sognata”: protagonista delle opere in mostra la Versilia, le sue cabine, il suo mare e i suoi cieli, i pini e i blocchi delle Apuane in un modo dove ogni elemento è riconoscibile, ma con accostamenti inusuali, spesso falsando le architetture o invertendo le prospettive, quasi come dei “paradossi logici”.

A Giampaolo Talani il compito di traghettare al 2014 questo ricco e ambizioso percorso artistico, che in questa edizione presenta anche un’altra novità: per quattro delle esposizioni in programma, l’associazione musicale Cluster-Lucca Compositori Europei presieduta dal Maestro Francesco Cipriano realizzerà delle composizioni musicali originali che saranno ascoltate in “prima” assoluta il giorno di inaugurazione. Le mostre dotate di “commento sonoro” saranno quelle di Salvatore Magazzini, Pietro Tomassi, Marcello Polacci e la collettiva degli artisti stranieri, che avranno come compositore di riferimento, rispettivamente, i Maestri lucchesi Stefano Giannotti, Girolamo Deraco, Giampietro Manfred e Saverio Rapezzi.

Il programma degli eventi espositivi offerti alla città dalla Fondazione BMLèmesso a punto dallo staff tecnico-scientificodella Fondazione presieduto dal dottor Pietro Roni, consigliere di amministrazione della Fondazione BML e composto dal critico d’arte Marco Palamidessi, dall’architetto Alessandra Guidi e dal pittore Giampaolo Frizzi.

Per info: www.fondazionebmluccaeventi.it.

Ingresso libero a tutte le esposizioni. Calendario ed orari di apertura differenziati per ciascun evento. Sede espositiva: Palazzo della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Piazza San Martino, 7 – 55100 Lucca 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking