La Virtus può sorridere con Orsi Marchiselli e Da San Biagio

LUCCA, 4 febbraio – Numerosi appuntamenti per l’Atletica Virtus Cassa di Risparmio di Lucca che nel week end ha visto arrivare medaglie da Ancona, e Firenze sia in campo maschile che femminile.

Per prima cosa ci sono due debutti da segnalare  per due atleti virtussini ovvero Alessandro Orsi, al Pala Banca Marche di Ancona, sui mt.400 e Giuseppe Marchiselli, a Locorotondo, in occasione della prima prova del Trofeo Puglia sui 5 chilometri di marcia. Entrambi classe 1990 rappresentano il futuro della Virtus Cassa di Risparmio di Lucca e l’ossatura fondamentale della formazione under 23 ma anche assoluta per la stagione 2013. Tra i 130 atleti in gara il 5° posto assoluto con primato personale per Alessandro Orsi sui mt.400 è motivo di soddisfazione per il virtusino che al Pala Banca Marche di Ancona dove faceva il proprio debutto stagionale indoor sulla distanza.  Con l’ottimo riscontro di 48”92 Orsi si migliora rispetto al suo personal best indoor di oltre quattro decimi e dunque ottime prospettive in vista dei Campionati Italiani under 23 che si disputeranno nello stesso impianto marchigiano, fulcro dell’atletica leggera italiana indoor, il prossimo 16 e 17 febbraio.

Se ad Ancona vola Alessandro Orsi,  nella prima del Trofeo Puglia di marcia sui quattrocento metri nella mattinata condizionata dal forte vento arriva il debutto a suon di primato personale di Giuseppe Marchiselli sui 5 chilometri di marcia con il fantastico riscontro cronometrico di 21 minuti e 16 secondi che migliora di oltre venti secondi il precedente record che risaliva a luglio 2012.

Un viatico davvero importante per il giovane marciatore pugliese giunto in prestito dall’Amatori Atletica Acquaviva dopo un lungo inseguimento durato svariati mesi e portato avanti dal direttore tecnico Matteo Martinelli anche grazie alla segnalazione di un grande amico nonché grande atleta della Virtus ovvero Mario Pastore.

Risultati importati arrivano anche dalla Toscana ed in particolare a Firenze dove nel rettilineo coperto dello stadio Luigi Ridolfi Marcel Dodon si aggiudica la gara dei 60 ostacoli (altezza 1 metro) con il nuovo primato personale di 8”31 che rappresenta anche al momento la 7° prestazione italiana stagionale di categoria.

Primato personale anche per un Lorenzo Chiocchetti che dapprima sigla in batteria il tempo di 7”26 e poi si aggiudica la finale “ B “ con il nuovo record di 7”23. Nella stessa finale buon 3° posto per Manura Kuranage con 7”26 e Gregorio Bertagni in 7”36.

A ivello femminile da segnalare l’argento di Alina Cravcenco maglia Atletica Brescia 1950 Ispa Group che non migliora rispetto all’esordio stagionale di Modena, ma si conferma ad ottimi livelli cronometrici.

Tornando in quel di Ancona da segnalare il bronzo di Martina da San Biagio nel salto triplo femminile a 12mt e 62cm e l’accesso alla finale di Marco Taddeucci con 7mt e 01cm.  E l’ottima prova sui 400 metri per Francesco Niccoli e Iacopo Marella con Vezio Bianchi invece spento in una gara comunque di passaggio verso la stagione outdoor.

Infine da Napoli primo over 14 per Roberto Ricco nel getto del peso dove lancia l’attrezzo a 14mt e03cm.  In quel di Saronno, sui 60 ostacoli Marco Ribolzi, si migliora leggermente rispetto alle prestazioni di Ancona. Infine a Pordenone sui mt.60 Ivano Nicoletti ferma il cronometro a 7”33.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com