“Michelangelo. Una passione eretica”: nuovo appuntamento a Pietrasanta

PIETRASANTA (Lucca), 10 dicembre – Mercoledì 12 dicembre, alle ore 18.00, un altro appuntamento dedicato al genio di Michelangelo, si terrà al M.U.S.A| Museo Multimediale della Scultura e dell’Architettura.

Il multiforme genio di Michelangelo, l’eccellenza raggiunta nelle varie discipline artistiche, dalla scultura alla pittura, dall’architettura alla poesia, hanno consegnato il Buonarroti alla dimensione del mito, nascondendo spesso aspetti più intimi e determinanti per la comprensione a tutto tondo dell’autore.

Sarà presentato il documentario “Michelangelo. Una Passione Eretica” (2009) che ci rivela, attraverso la sapiente guida del restauratore Antonio Forcellino (ha lavorato a lungo sulle opere del genio toscano) la fitta trama di messaggi che il Buonarroti ci ha lasciato nelle sue opere.

La rassegna “Michelangelo. Ritratto di un Genio e del suo Tempo” progettata e prodotta dalla Fondazione Centro Arti Visive in collaborazione con il Comune di Pietrasanta, Camera di Commercio di Lucca e Artigianart, curata da Alessandro Romanini, intende indagare i vari aspetti del multiforme talento di Michelangelo; il documentario “Michelangelo. Una Passione Eretica” risulta particolarmente interessante rispetto alle finalità didattiche della Fondazione Centro Arti Visive, che propone un master dedicato alla Conservazione e Restauro dell’Arte Contemporanea, dedicato alla formazione di professionalità in grado di operare nel multiforme panorama della creazione artistica dei nostri giorni.

La conservazione e il restauro come strumenti d’indagine, dialogo con la materia, un’intervista con il marmo in questo caso, la materia a cui Michelangelo ha affidato nel corso dei decenni i suoi pensieri e le sue passioni più intime.

Quello stesso marmo che l’artista sceglieva accuratamente nel territorio apuo-versiliese, e collaborando a stretto contatto con le maestranze locali, iniziava a “liberare la forma dalla materia”.

Con il documentario “Michelangelo. Una Passione Eretica” il restauratore Antonio Forcellino ci guida in una indagine attraverso il contatto diretto con le opere scandagliando i testi, le lettere di Michelangelo, approfondendo i suoi rapporti con personaggi come Vittoria Colonna, Ercole Gonzaga, il Papa Giulio II, con il Concilio Trento e l’inquisizione, il cardinale Gian Pietro Carafa futuro papa Paolo IV, perlustrando gli anni tormentati e decisivi per la chiesa che corrispondono anche ai principi salienti della carriera artistica di Buonarroti.

Capolavori come il Giudizio Universale, la Cappella Paolina e la Pietà Rondanini la cui creazione lo ha accompagnato fino alla fine dei suoi giorni, oltre che al profondo significato artistico, nascondono una fitta trama di allusioni, metafore e segni, che ci guidano nell’affascinante tema degli orientamenti religiosi di Michelangelo.

Ingresso gratuito.

Programma completo su: www.cavpietrasanta.it

Info: tel 0584 792655 mail: segreteria fondazione@nullcavpietrasanta.it

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com