Soppressione di stazioni e treni: domani assemblea pubblica al Dopolavoro ferroviario di Lucca

LUCCA, 05 novembre – Il Coordinamento per la Difesa del Trasporto pubblico ha indetto per domani, martedì 6 novembre, alle ore 21, al Dopolavoro Ferroviario in viale Cavour a Lucca, un’assemblea pubblica per contrastare la soppressione di sette fermate e la cancellazione di decine di treni sulla linea Viareggio-Lucca-Firenze.

 Il Coordinamento è nato con l’intento di difendere e rilanciare in provincia di Lucca e in Toscana il trasporto pubblico quale servizio essenziale per cittadini, studenti e lavoratori pendolari, e asse strategico per una mobilità ecologicamente e socialmente sostenibile. Un servizio, quello del trasporto pubblico, del quale vogliamo riaffermare il forte valore sociale e ambientale.

Ci poniamo quindi in primo luogo l’obbiettivo di contrastare la rimodulazione del contratto di servizio tra Regione Toscana e Trenitalia che prevede l’eliminazione di 27 treni nella tratta Lucca – Pistoia e 17 treni nella tratta Lucca – Viareggio, e la conseguente cancellazione di 7 fermate lungo la linea (Massarosa, Nozzano, Tassignano, Porcari, Montecarlo, Buggiano, Serravalle), consapevoli del fatto che la decisione della Regione derivi principalmente dai tagli dei trasferimenti statali destinati al trasporto pubblico locale.

Riteniamo grave che la Giunta regionale abbia agito senza consultare gli enti locali, i comitati dei pendolari e i sindacati direttamente coinvolti dai provvedimenti che hanno pesanti conseguenti su cittadini e lavoratori.

Il provvedimento non solo colpisce pesantemente e ancora una volta gli utenti della tratta Viareggio – Lucca – Firenze, andando ad aggravare la già pesante situazione economica delle famiglie pendolari, che si trovano a doverincrementare l’uso del mezzo privato, con implicazioni anche di sicurezza stradale e inquinamento ambientale. Il provvedimento crea inoltre una forte preoccupazione sul futuro dei lavoratori delle ferrovie mentre numerosi lavoratori delle ditte in appalto rischiano di perdere il posto di lavoro.

Sottolineiamo inoltre come la conseguente diminuzione dei livelli di manutenzione su treni e linee andrebbe ad incidere in negativo sui livelli di sicurezza del trasporto ferroviario: il passato dovrebbe insegnarci che non esiste un prezzo per la sicurezza.

Chiediamo alla Giunta regionale l’immediato ritiro della delibera di rimodulazione del contratto di servizio e l’apertura di un confronto serio con tutti i soggetti coinvolti, anche alla luce della mozione approvata all’unanimità dal Consiglio regionale lo scorso 22 ottobre.

Chiediamo inoltre che la Regione Toscana verifichi il rispetto del contratto di servizio da parte di Trenitalia spa: i disservizi rilevati dalla Regione e utilizzati quale motivazione per il taglio del servizio sono causati da Trenitalia spa, che a nostro avviso risulta inadempiente rispetto agli obblighi contrattuali. Chiediamo alla Regione di verificare se non vi siano gli estremi per l’impugnazione del contratto nei confronti della società.

Chiediamo infine investimenti infrastrutturali consistenti, secondo quanto previsto dal programma di mandato del Presidente Rossi, per le linee Viareggio – Lucca – Firenze e Pisa – Aulla: la stragrande maggioranza delle risorse non può essere assorbita dalla viabilità stradale e autostradale e dall’alta velocità ferroviaria a discapito del trasporto ferroviario regionale, e all’interno di quest’ultimo, la linea Viareggio – Lucca – Firenze così come la Pisa – Aulla non possono continuare ad essere le Cenerentole della Toscana.

Come Coordinamento per la difesa del trasporto pubblico siamo mobilitati per il ritiro di questi provvedimenti antipopolari e, nell’interesse collettivo, metteremo in atto le azioni di lotta necessarie perché questo avvenga.

Coordinamento per la difesa del trasporto pubblico 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com