Caso Cooperativa New Eurosak: interviene il presidente Graziano Peschiera

LUCCA, 12 settembre – Il caso Eurosak e il documento elaborato dalla Femca Cisl Lucca  sta alimentando in questi giorni sterili e inutili prese di posizione che niente hanno a che fare con una realtà sempre più distorta artificiosamente e mirata a scoraggiare il tentativo di salvare l’azienda da parte della nostra Cooperativa New Eurosak tramite una  gestione in affittanza dell’azienda.  E’ doveroso pertanto precisare che   l’attuale composizione della base sociale della nostra cooperativa comprende  14 ex lavoratori della Eurosak, e altre  13 domande di adesione a socio che state ad oggi presentate da colleghi  in mobilità. La loro richiesta sarà valutata quanto prima  nel rispetto del  programma  di gestione previsto dal progetto industriale da noi elaborato. Possiamo  quindi affermare che  i numeri e la volontà ci  danno ragione, ci spronano e ci inducono senza esitazione  a sostenere con energia la nostra richiesta, sena cadere in tranelli e guerre fratricide che sostengono e alimentano  la speculazione in atto che noi  ci auguriamo  venga smascherata quanto prima nell’interesse della verità. Altro elemento di stupore e meraviglia è la proposta da parte di questo  sindacato progetti   frettolosi con condizioni economiche che sentenziano di fatto una bocciatura della nostra cooperativa  invitando fantomatici gruppi industriali a fare la loro parte pur conoscendo l’attuale  e ingarbugliata situazione giudiziaria che scoraggia qualunque impresa seria volesse investire. Ci chiediamo: come possono giudicare negativamente  il nostro progetto industriale quando non lo conoscono ne tantomeno ne hanno fatto richiesta alla nostra cooperativa? Parlano di non profittabilità della gestione  non sapendo che il principio fondamentale  delle cooperative non è il lucro, ma l’occupazione e la giusta remunerazione dei soci nel rispetto del bilancio e anche il legislatore  ha favorito tale  principio sancito dall’art. 45 della Costituzione Italiana. Ecco perché crediamo che la nostra proposta di affittanza dell’ Eurosak abbia più fondamento ed etica sociale di qualunque altro tipo di proposta e  non può essere “barattata” con  altri, organizzando  un bando di affittanza, ma deve essere riconosciuta per evitare  i danni che aziende della piana lucchese e della nostra provincia hanno subito in questi ultimi anni e che  sono continuamente  sotto gli occhi di tutti. Vogliamo ribadire inoltre alla Cisl che la nostra cooperativa ha tutte le caratteristiche per essere un valido soggetto economico e imprenditoriale contando sul sacrificio dei propri soci,  che da lavoratori dipendenti  si sono trasformati in imprenditori per salvaguardare la loro occupazione ed essere da stimolo anche per altre realtà in crisi.  Ci chiediamo altresì come mai la quasi totalità delle parti sociali si sia schierata unanimemente a favore della nostra realtà con la vostra unica eccezione. Noi crediamo che allo stato dei fatti ci serva solidarietà e dignità perché la nostra è ragionevolmente l’unica proposta attuabile e degna di essere messa alla prova , riconoscendoci la priorità che la legge ci garantisce. Crediamo, da buoni cooperatori, nel dialogo quando questo è costruttivo e sincero a tutti i livelli per l’interesse comune e non privato, vogliamo raggiungere un obbiettivo,  misurarci con questo per creare anche una cultura nuova che animi nuovi interessi. E’ doveroso chiedere  da parte nostra un ultimo sforzo alle istituzioni pubbliche, Provincia di Lucca, Comune di Porcari, mondo del lavoro, della cooperazione e dell’imprenditoria, e anche alla Parrocchia di Porcari che ci è sempre stata vicina in questi difficili mesi, perché attraverso il loro aiuto la curatela fallimentare ed il Giudice Delegato del Tribunale di Lucca accettino la nostra proposta. Un messaggio di speranza che attraverso i mezzi di informazione e di stampa che ringraziamo  trovi il  giusto e definitivo accoglimento.

Graziano Peschiera
Presidente Cooperativa New Eurosak 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com