Sel Camaiore: “No al Rally sulle colline: sport non adatto al turismo del benessere”

CAMAIORE (Lucca), 11 settembre“Sinistra Ecologia e Libertà ritiene che la promozione dello sport sia  elemento importante dell’attività del Comune di Camaiore,  sia per la rilevanza in campo sociale, in particolare in riferimento ai giovani, sia perché fonte di “benessere e salute” sia per il suo  sviluppo economico. 

Occorre promuovere un’offerta sportiva differenziata e di divertimento, senza trascurare un modello educativo e di tutela della salute, che coinvolga i soggetti più deboli.

La promozione di eventi sportivi e, prima ancora, della pratica diretta dello sport, è certamente un’importante leva per orientare flussi interessati al “turismo del benessere”. Pensiamo alla possibilità di sviluppo della piscina comunale, quale polo di attrazione  per manifestazioni di rilevanza nazionale, al ciclismo, alle possibilità di attività escursionistica ed alpinistica che offrono le colline e le montagne del territorio, alla mountain bike, al trekking a piedi ed a cavallo (questo solo per citarne alcune).

Le scelte che si fanno in questo campo sono molto importanti, specie in questo momento di ristrettezze economiche. Oggi è necessaria una forte innovazione rispetto al passato

Per questi motivi, Sinistra Ecologia e Libertà ha fortissime perplessità sul coinvolgimento del Comune in manifestazioni quali il Rally di Camaiore. Lo svolgimento del Rally è stato fortemente sostenuto dall’amministrazione Bertola, nonostante le lamentele che, ad ogni edizione, hanno accompagnato questa manifestazione, da parte dagli abitanti dei territori attraversati; si tratta certamente di un’attività non coerente con la realtà dell’ambiente delle nostre colline, inquinante, rumorosa e pericolosa, come purtroppo testimoniano anche i recenti episodi luttuosi avvenuti. Sinistra Ecologia e Libertà, per sua stessa definizione, ritiene di dover richiamare ad una maggiore attenzione alla sicurezza e salute ambientale; l’agonismo non può prescindere dalla qualità della vita e dalla sicurezza di abitanti, praticanti e spettatori.

In alternativa a questi aspetti negativi, senza chiedere di rinnegare le proprie passioni, Sinistra Ecologia e Libertà propone di riflettere, per il futuro, sulle possibili alternative, ad esempio organizzando sul territorio del Comune di Camaiore, con continuità, una competizione di regolarità e percorrenza massima per mezzi a propulsione elettrica, magari costruiti da piccole aziende innovative italiane: una novità vera, sportiva, ambientale e tecnologica”. 

Sel Camaiore

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com