Ascanio Celestini in ‘Fabbrica’ racconta a La Versiliana la Seconda Guerra Mondiale

PIETRASANTA (LU), 31 Agosto – Ascanio Celestini porta in scena Fabbrica, la storia  di un capoforno alla fine della Seconda Guerra Mondiale raccontata da un altro operaio che scrive una lettera alla madre. L’ultima di tante lettere, un ponte della memoria che non collega soltanto le esperienze di vita di questo singolo operaio, ma mette in correlazione le contraddizioni di un’organizzazione sociale mai mutata. Uno spettacolo che, insieme a ITIS Galileo di Marco Paolini, ha impreziosito il cartellone de La Versiliana proponendo non solo musica e intrattenimento ma anche teatro di interesse culturale.

Visita il sito internet del fotografo Guido Mencari

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com