Il roster è quasi completo, arriva al Le Mura Laura Spreafico

Il roster è quasi completo, arriva al Le Mura Laura Spreafico

LUCCA, 11 agosto – La società di basket femminile Le Mura Lucca comunica di aver trovato l’accordo e quindi aver ingaggiato, Laura Spreafico, giovane guardia classe ’91, proveniente dalla gloriosa Como, grande assente quest’anno ai nastri di partenza del campionato di A1.

Il roster per la prossima stagione è quasi completo. Manca ancora una pedina (Francesca Dotto sarà sicuramente il prossimo play con Gianolla) ed il rinnovo di Ruzickova e finalmente la squadra per la prossima stagione sarà al completo. Da conoscere sarà comunque anche la decima giocatrice, quasi certamente una giovane, qualora Stefania Petri trovasse posto altrove.

Con Spreafico, Lucca è riuscita ad approfittare della non iscrizione di Como ed è riuscita così ad ingaggiare una giovane di ottimo livello, già nel giro della Nazionale maggiore.

Nata ad Erba, in provincia di Como, Laura, soprannominata “Sprea”, è una guardia di 21 anni per 181 centimetri. Premiata dalla Lega come miglior giovane nel campionato 2009/2010 (in quella stagione ad un passo dalla finale scudetto persa solo a gara5 di semifinale contro Schio), Laura vanta già un ottimo curriculum; protagonista assoluta nella Nazionale Under 18 (agli Europei di Svezia nel luglio 2009 sotto la guida di Mirco Diamanti) e nell’Under 20, quest’anno lo è diventata nella Nazionale maggiore, dando un buon contributo al raggiungimento della qualificazione agli Europei del 2013. Terza giocatrice più giovane in maglia azzurra, è stata la miglior marcatrice nella gara contro il Lussemburgo, il 7 luglio 2012 a Contern, con 19 punti e con 5/6 dall’arco.

Grande tenacia e grinta da vendere, nell’ultimo campionato, con la maglia numero 8 della Pool Comense con cui ha raggiunto la semifinale playoff contro Schio, è stata sul parquet 18,5 minuti di media a gara, con il 29,5% da 2 e il 31,9% da 3. 

Coach Diamanti sul nuovo acquisto: “Laura è una ragazza giovane, ma allo stesso tempo ha già una buona esperienza nei campionati di A1, con ruoli importanti soprattutto nelle ultime stagioni. Ha avuto un piccolo problema fisico lo scorso anno, che forse ha limitato le sue prestazioni, ma in Nazionale è riuscita a dimostrare le sue doti”.

Cercavamo una giocatrice giovane – continua Diamanti – e capace, per creare un gruppo compatto formato da italiane, anche in ottica futura. Ho lavorato con Laura già al tempo della Nazionale Under 18 nell’Europeo di Svezia e mi avevano colpito sia le sue doti tecniche, che quelle umane. Ha la mentalità giusta per affrontare questa sfida, anche perché Como forma nel modo migliore le ragazze fin dalle giovanili. La nostra società ed il Presidente sono riusciti a fare un ottimo lavoro, perché questo è un acquisto giusto ed intelligente”.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter