Mercoledì il Nobel per la pace Pérez Esquivel incontra Fratel Arturo Paoli

Mercoledì il Nobel per la pace Pérez Esquivel incontra Fratel Arturo Paoli

LUCCA, 2 luglio -Dio non uccide. È il libro biografico sul Nobel per la Pace Adolfo Pérez Esquivel che il Fondo Documentazione Arturo Paoli (FAP) e la Fondazione Banca del Monte di Lucca presentano mercoledì 4 luglio alle 17 nell’auditorium del Palazzo della Fondazione, al numero 7 di piazza San Martino a Lucca.

Testimone della giustizia, della non-violenza e della pace, Pérez Esquivel pagò il prezzo del carcere e della tortura sotto la cruenta dittatura militare del generale Videla, nell’Argentina degli anni Settanta. Di lui parla “Dio non uccide” (edizioni Il Margine), il libro con cui il giornalista Arturo Zilli racconta la vita del Nobel per la pace. La presentazione, a pochi giorni dall’uscita, vedrà l’introduzione del presidente della Fondazione Alberto Del Carlo, di Arturo Zilli e dello stesso Pérez Esquivel, accanto al quale interverrà anche Fratel Arturo Paoli, il sacerdote lucchese che lo conobbe proprio durante gli anni della dittatura argentina, condividendo la lotta per la pace e la difesa dei diritti del popolo latinoamericano.

La vita di Esquivel, avventurosa e sofferta come un romanzo, è stata contrassegnata dall’incontro con alcuni profeti della nonviolenza come Lanza Del Vasto e Jean Goss e dall’impegno infaticabile per la pace. La lunga notte dell’Argentina, Esquivel l’ha vissuta sulla propria pelle, durante i duri anni di detenzione, tra torture e soprusi, senza peraltro essere accusato di alcun reato. Ma il sistema ha paura di lui e delle mobilitazioni e le proteste da tutto il mondo per la sua liberazione. Mentre si trova in prigione riceve il Memoriale della Pace di Papa Giovanni XXIII. Nel 1980 viene insignito del Premio Nobel per la Pace per i suoi sforzi contro la dittatura ed in favore dei diritti umani. Nel 1999 riceve anche il Premio Pacem in Terris e, dal 2003, è presidente della Lega internazionale per i diritti umani e la liberazione dei popoli. È inoltre membro del Tribunale popolare permanente, il tribunale internazionale che esamina e fornisce sentenze su violazioni dei diritti umani e dei popoli. Una storia umana straordinaria, che fa vibrare le coscienze e lancia un messaggio anche per il mondo di oggi.

Per informazioni: 331.34.22.878; e-mail: fondopaoli@nullfondazionebmlucca.it, www.fondazionebmlucca.it.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter