Società dei Lettori: ecco i finalisti del premio 2012

Società dei Lettori: ecco i finalisti del premio 2012

LUCCA, 9 maggio – E’ stata votata ieri sera durante l’assemblea della soci, tenutasi a Villa Rossi, la terna dei finalisti che si contenderanno il Premio della Società Lucchese dei Lettori per la stagione 2011/12.

I protagonisti saranno quindi: Pietrangelo Buttafuoco con il romanzo “Il lupo e la luna” (Bompiani), Giovanni d’Alessandro con “Soli” (Edizioni San Paolo) e Mimmo Gangemi con “La signora di Ellis Island” (Einaudi) che si sfideranno durante la serata conclusiva che si terrà venerdì 29 giugno, sempre a Villa Rossi, durante la consueta cena di gala.

La Società Lucchese dei Lettori è nata nel 1988 su impulso della scrittrice lucchese Francesca Duranti. Il proposito era quello di organizzare degli incontri letterari in cui a riunirsi in occasione della presentazione di un libro non fossero persone che non sapevano niente del libro in questione ma lettori abituali che avevano il piacere di conoscere l’autore di un testo che avevano già letto, capovolgendo di fatto il meccanismo convenzionale di tali incontri.

Il premio letterario, che quest’anno giunge alla 24esima edizione, è nato di conseguenza, come conclusione naturale di ogni ciclo annuale di incontri. Composta esclusivamente dai soci, quindi da lettori abituali, senza addetti ai lavori o appartenenti al mondo dell’editoria, la giuria agisce nel modo più libero e disinteressato: in base al proprio gradimento.

Pietrangelo Buttafuoco (Catania, 2 settembre 1963) è un giornalista e scrittore italiano, autore di “Fogli consanguinei” (Ar, 2001), “Le Uova del Drago” (Mondadori, 2005), “L’Ultima del Diavolo” (Mondadori, 2008), “Cabaret Voltaire” (Bompiani, 2008) e “Fimmini” (Mondadori, 2009).

Giovanni D’Alessandro è nato nel 1955. Laureato in legge, vive e lavora a Pescara. Ha pubblicato tre romanzi, “Se un Dio pietoso” (Donzelli, 1996) e “I fuochi dei kelt” (Mondadori, 2004), segnati da una lusinghiera accoglienza di pubblico e critica, da numerosi premi e da traduzioni con i maggiori editori europei.

Mimmo Gangemi è nato nel 1950 a Santa Cristina d’Aspromonte. È ingegnere. Ha pubblicato altri romanzi tra cui “Il giudice meschino” (2009) con Einaudi, “Pietre nel levante” (La città del sole) e “25 Nero “(Pellegrini editore), “Il passo del cordaio”

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com