“Mio marito? Un uomo che sa parlare con tutti”: la moglie di Tambellini racconta il nuovo sindaco

“Mio marito? Un uomo che sa parlare con tutti”: la moglie di Tambellini racconta il nuovo sindaco

LUCCA, 21 maggio – “Mio marito è un uomo che sa parlare con tutti e questa è la sua caratteristica più importante che penso gli sarà molto utile anche ora che è sindaco“. Così commenta a caldo l’elezione di Alessando Tambellini, sua moglie, Maria Antonietta Palumbo. Siciliana di nascita – origini di cui va fiera – la signora Tambellini è accanto al marito, con i due figli, quando arriva a Palazzo Orsetti. E piange. Di felicità. Di commozione. 

E’ soddisfatta del risultato raggiunto dal nuovo sindaco della città. Un risultato che non piove dal cielo ma che è “Frutto di tanti anni di lavoro”, come ci dice e ci racconta la sua contentezza per l’elezione. La campagna elettorale, ci racconta, ha visto il marito sempre “Sereno e tranquillo che, se non ci fosse stata l’elezione, avrebbe ritrovato la sua vita di sempre ad aspettarlo”.

Eppure di momenti di tensione, anche durante i mesi precedenti quelli ‘caldi’ ce ne sono stati, ma la signora Maria Antonietta non sembra ricordare occasioni o episodi che abbiano generato particolare nervosismo nel marito: “Quando ci sono questi confronti così importanti è normale che ci sia qualche tensione, fa parte della cosa in sé, l’importante è non superare mai il rispetto alla persona“. L’unica cosa che ha pesato al nuovo sindaco è stato lo stare “Lontano dalla famiglia”.

La famiglia Tambellini, infatti, ha sempre cercato di mantenere la sua dimensione privata e normale: “Alessandro ha sempre cercato di mantenere la sua normalità – dice la moglie –: è normale tagliare l’erba nel prato o infiascare il vino quando è il momento e tutto questo è importantissimo per non perdere la dimensione umana“. Quella dimensione umana, che, secondo la moglie, lo aiuterà nel suo mandato a rapportarsi con tutti. 

37 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

37 Commenti

  • Admin
    22 maggio 2012, 03:13

    ahò ce sta pure a fest ledi! E poi presto avremo i poster del Tambella che infiasca il vino, che miete il grano, che va a cavallo……

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 15:57

    @ammonio mi fai schiantare…però devo confermare ad onore del vero che il Tambellini é persona disponibile al colloquio ed al confronto. E credimi Ammonio, non sono un suo sostenitore politico ..tutt’altro

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 17:58

    Angelini unika opposizione

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 18:54

    @signora maria antonietta,pure io taglio l’erba e infiasco il vino,penso che sia una cosa normalissima,se si deve basare un sindaco da queste cose allora si che siamo cascati dalla padella alle brace

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 19:26

    Che uomo il Tambella!
    A quando la facoltà di cangiare l’acqua in vino???

    A parte gli scherzi, se uno, smettendo di tagliare l’erba e infiascare il vino, perde la “dimensione umana” in che cosa si trasforma??? Ascende al cielo???

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 19:36

    Anche io infiasco il vino,taglio l’erba ,parlo con tutti,sono buono,intelligente, retto,onesto,la mi moglie mi vole bene,ma non sono comunista…………..allora un lo posso fà il sindaco!!

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 19:39

    E’ la prima volta che la moglie di un sindaco cerca di farsi pubblicità e diventare un “personaggio pubblico”. Io non ho mai visto sulla stampa, nè la sig.ra Fazzi, nè la sig.ra Favilla. Anche questo è cambiamento?

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 19:59

    dice parli anche con i vicini di casa

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 20:28

    Quante critiche invidiose e rancorose…ma stappatelo anche voi un fiasco di vino, così vi sciogliete un po’ po’!
    Quando si ha il Potere, quando si è leader di un gruppo, è facile allontanarsi dal comune sentire della gente. Invece dedicarsi a hobby “terra terra” (in tutti i sensi) è un modo come una altro per cercare di rimanere a contatto con la realtà.

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 20:47

    io il vino mezzo lo infiasco mezzo lo tracanno mentre lo infiasco…….l’erba un la taglio perche’ sta troppo lontana e in basso dalle mia braccia,parla’ parlo tanto con tutti,pero’ spesso litigo anche,pero’ son buono come il pane,la mi moglie en 25 anni mi sopporta ,un’po’ bene mi vole………no via’ ,un c’è competizione ,il sindaco un lo potro’ mai fare

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 21:27

    Francamente non riesco a capire i vostri commenti che sono beceri più che ironici. Se la “first lady” ha fatto questi commenti è perchè qualcuno l’ha intervistata su questo argomento e forse le precedenti prime cittadine no oppure non sono state disponibili a parlare. Se l’intervista fosse stata rilasciata prima delle elezioni poteva sembrare tendenziosa ma non appena dopo il risultato.
    Per quanto riguarda poi l’effetto del potere, come dice amigos, ma quanti giocatori di calcio non hanno alcun potere eppure si allontano “dal comune sentire”!? E per di più una buona parte di comuni mortali si diletta a leggere i commenti fatti su di loro dalle loro compagne o dalle loro”veline”.

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 21:27

    io l’ho visto leggere un quotidiano e bere anche un caffe’

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 21:55

    Io taglio l’erba e bevo il vino, so parlare e ogni tanto prendo anch’io la bicicletta, mi piace leggere e ascoltare la musica. Alle prossime elezioni mi candido anch’io, se vi regalo du bandierine arancioni e vi prometto aria nuova mi votate?

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 21:57

    A sant’alessio lo vedono anche andà a fà la spesa alla conad……………è proprio normale e buono………..speriamo sappia anche fà il sindaco!

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 21:59

    Sarebbe stato meglio che la sig.ra Palumbo-Tambellini non avesse rilasciato dichiarazioni. Ci avrebbe guadagnato.

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 22:08

    Sorrido leggendo tanto livore in certi commenti.

    RISPONDI
  • Admin
    22 maggio 2012, 23:33

    … Mi fate troppo ride… Siete ganzi ammodo! E chi se lo aspettava da voi rosiconi!

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 02:31

    Oh ‘un ho miga ditto che ha fatto mal (la fest ledi) a fassi ‘ntervistà. Facci ver che ni pare! Però attento HUGO BOSS è proprio una parte importante del cambiamento. Riflettici. Insomma il centro sinistra, al contrario di quel che fu il centro destra, è molto, molto attento, almeno a Lucca, a curare il personaggio e la sua immagine. Lo hanno fatto con Tagliasacchi, lo fanno con Baccelli(un po’ meno…evidentemente è meno disponibile), lo faranno con Tambellini. Strano no? visto l’ex leader maximo del centro destra… anche loro avrebbero dovuto curare l’immagine. Però non l’hanno fatto un gran che. Il centro sinistra si darà da fare per mostrare un sindaco vicino ai cittadini, medio, normale, lucchese, lucchesissimo, moderato, buono, aperto…ec.ec. In parte il Tambellini sarà così. In parte cercheranno di farlo apparire così. PS ho appreso da NOITV che i ssu figlioli lo chiamin Pa’… Almen in questo è una famiglia antitoscana. Niente Babbi in giro. W Sant’Allessio! WWWWW!!!!

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 09:03

    Risiamo alle solite: chi fa battute conto la sinistra è becero, livoroso, invidioso, “rosicone”!
    Se invece l’obiettivo fossero stati il Favilla o il Fazzi, allora si sarebbe trattato di satira, di alta prova di intelligenza di menti argute e scanzonate!

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 09:24

    A tutti i rintronati che dicono che non doveva rilasciare dichiarazioni…vi viene mica il sospetto che siano stati i giornalistia ad intervistarla e non lei a proporsi???certo è dura sapere perdere mamma mia…

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 11:34

    Roberto [email protected] Certo, è senz’altro la giornalista che ha chiesto l’intervista, come quella che stamani è pubblicata su La Nazione. Non condivido questa volonta della sig.ra Tambellini di mettersi in mostra a tutti i costi; è un po’ nella sua indole, ma questa volta sta superando i limiti. Che ci interessa che insegni spagnolo al “Vallisneri”, che ci interessa sapere le classi che ha e che i suoi allievi si avviano verso un felice esito. E’ per aumentare le iscrizioni al liceo e al corso di spagnolo? Probabilmente la riservatezza non fa parte del suo DNA, che invece parte del DNA dei Lucchesi. Non ho mai visto una foto dell’ex sindaco Pietro Fazzi nel salotto accanto alla moglie con le figlie. A tutto c’è un limite! E come! e sia ben chiaro ho stima per il prof. Tambellini, come uomo, s’intende, ma non la stessa che ho per molti partiti che lo appoggiano e con i quali, penso, prima o poi dovrà fare i conti.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 11:57

    Via state tranquilli,un’po’ di satira fa’ bene………ce lo insegnate voi che la satira e’ importante e va’ tutelata ,e poi se la subite vi infastidite?
    strano questo concetto di democrazia

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 12:20

    Deve parlare… non deve parlare
    Siamo in regime di libertà amici miei.
    Ve lo siete scordato? O forse devono parlare solo quelli che la pensano come voi?
    Io credo che la società italiana debba ancora riprendersi da una malattia chiamata “berlusconismo”.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 13:03

    O Libero pensatore come te la prendi!
    Fatevene una ragione e amen.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 13:21

    io sono quello che ha scritto che non riconosceva in tambellini il suo sindaco 8spero che il tempo , anzi gli atti mi facciano ricredere) pero’ debbo dire che non e’ stata di certo la signora tambellini a convocar ei giornalisti per parlar del marito e dei suoi lavori domestici, evidentemente avra’ risposto alle domande dei giornalisti, e’ poi normale che , dopo una vittoria elettorale si facciano queste interviste anche per comprender meglio il personaggio , i suoi usi , le sue abitudini. Francamente l’ironia ( spero di no x Lucca) andra’ fatta su altre cose. Buon lavoro Tambellini (x chiamarlo sindaco aspetto i fatti ): Cmq un coridale saluto.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 13:29

    E cosi questa mattina, riecco la sig.ra Tambellini su La Nazione a darci informazioni da gossip che non ci piacciono e che non ci nteressano, forse solo utili per attirare iscrizioni al “Vallisneri”. E’ probabile, anzi certo, il mettersi in mostra, il parlare a sproposito, il non saper restare in disparte rientra nel suo DNA, ma ora sta esagerando! La vittoria di suo marito Le sta dando un po’ alla testa. Signora, cerchi di essere più riservata, resti al posto giusto come sanno fare i Lucchesi.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 14:55

    [email protected] Anche Berlusconi curava l’immagine. Se l’innovazione è data da un sindaco che va sul trattore, dalla foto della famiglia nel salotto buono con la moglie che vuole farsi largo in tutti modi, allora stiamo frechi.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 15:52

    @H.Io per mia fortuna non leggo i quotidiani di partito locali alias quello da te citato….a me pare che rosicare faccia male al corpo e alla mente…preferisco vedere una intervista alla moglie di Tambellini che quelle che rilascia ogni due giorni l’ex assessore del duo Fazzi/Favilla alias Volpe del Deserto che se io fossi dei tuoi ce l’avrei anche un po’ con lui perche’ ogni intervista che rilasciava calavano ancora di piu’ i voti al cdx che lo ha voluto per due mandati elettorali..

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 17:26

    Patetico, da libro “Cuore” l’articolo de Il Tirreno che relaziona l’incontro di ieri di Tambellini con le sue ex classi dell’ist. agrario di Mutigliano.

    RISPONDI
  • Admin
    23 maggio 2012, 20:45

    Ma la satira contro la sinistra da noia?

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 06:21

    La sig.ra Palumbo-Tambellini si crede di occupare il ruolo della first lady americana o della première dame francese. Avrebbe fatto meglio a restare nell’ombra, con quella discrezione che ripaga sempre. Ma capisco anche che gli eventi, forse, le hanno dato alla testa e che, probabilmente, l’esigenza di mettersi in mostra, è nel suo DNA.

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 12:09

    @Enry.Dove sarebbe la satira in questo articolo?non ne vedo neanche nei commenti.Nei commenti vedo acredine e rosiconi.

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 14:03

    @H.Io invece vedo tanto rosicare.

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 14:42

    Vergognoso il commento di H.
    Capisco la rosicata, ma arrivare ad offendere la moglie sostenendo che ha “nel dna” l’esigenza (esigenza?) di mettersi in mostra, e che gli eventi le hanno “dato alla testa”, mi pare veramente eccessivo.
    Non sapendo dire nulla su Tambellini, attacca la moglie. Complimenti.

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 14:47

    o che sarà mai…rosicare un po’?…

    Del resto c’è chi ha rosicato per 40 anni e passa..adesso tocca un po’ anche a noi!
    Libertà di rosico!! per tutti!!…non vorrete mica avere l’esclusiva, no?

    Ma qui non siamo negli States, nè tantomeno… à Paris..

    Anticipando un bel kissenefrega stereo, certificherei che la ferstledi Maria Antonietta (Bonaparte?) può fare e dire quello che vuole, ma che anche i “rosicatori” possono commentare e farsi du’ risate per il bel teatrino nazional-pubblicitario…che la sinistra partitocratica-multimediale ha montato sulla figura del Sig. Tambellini e sui personaggi contemplati dal suo stato di famiglia.

    A quando un’intervista alla cognata del cugino (in foulard arancione)?

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 19:28

    [email protected] Se è per quello, conosco entrambi. Ho stima per Alessandro Tambellini e l’ho scritto anche in altre occasioni; posso accertare che è una persona onesta e spero che tutti i partiti di sinistra che l’appoggiano non ne approfittino per ricavarsi un posto al sole e che per questo non sia costretto a rivedere le sue linee programmatiche. Ha ragione OBI HUAN CHE NOBI: è meglio farsi un paio di risate sul marketing multimediale che ricorda tanto la corsa all’immagine di Berlusconi.Non conosco il termine “rosicatori”. Chi me lo può spiegare?

    RISPONDI
  • Admin
    24 maggio 2012, 21:10

    … Siamo in buone mani…

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com