Per Fazzi Sindaco, appello per il voto disgiunto agli elettori del PDL

Per Fazzi Sindaco, appello per il voto disgiunto agli elettori del PDL

LUCCA, 2 maggio – Gli ex consiglieri ed aderenti del PDL lucchese confluiti nella lista civica Per Fazzi Sindaco invitano gli elettori moderati e principalmente quelli del PDL a usufruire del cosiddetto voto disgiunto, ossia indicare un candidato consigliere di una lista che vogliono votare unito alla croce sul nome di Pietro Fazzi anche se la lista sostiene un altro candidato sindaco. Questa è una delle possibilità di voto che sono consentite dalla legge elettorale che permette all’elettore di votare separatamente per candidato sindaco e per candidato consigliere comunale anche quando fossero di schieramenti contrapposti.

Non è andata giù agli ex del PDL lucchese il modo con cui è stato scelta la candidatura di Mauro Favilla: “imposta dall’alto, mentre la base non la voleva e chiedeva a gran voce le primarie” afferma Lido Fava per anni capogruppo in consiglio comunale. “Se avessimo svolto le primarie senza imposizioni forzose avremmo avuto Fazzi candidato di una coalizione moderata senza queste divisioni, in questo modo invece le primarie si stanno facendo al primo turno e sulla pelle della città. Mauro Favilla è un ottima persona, un signore d’altri tempi ma non è in grado di essere un antagonista valido contro Alessandro Tambellini, l’unico vero antagonista a Tambellini è Fazzi. Favilla non ha garantito difesa politica al suo partito nei momenti di difficoltà seguendo ricatti politici e cedendo alle richieste dei prepotenti, purtroppo il PDL è rimasto il partito dei nominati mentre la società chiede ben altro ”. Attacco infine a Luca Leone che non ha escluso nessuna possibilità in eventuali apparentamenti al ballottaggio: “Noi non faremo 1,2,X – conclude Fava – noi siamo fedeli alla nostra scelta di campo”

Appello al voto dei consiglieri ex aderenti al PDL a scegliere Pietro Fazzi Sindaco

Stiamo avvicinandosi al primo turno per il rinnovo dell’amministrazione comunale, voto che sarà fondamentale: da esso dipenderà, infatti, la possibilità di continuare la partita anche al ballottaggio e, se ballottaggio sarà, come auspichiamo, di farvi partecipare il candidato del centrodestra con maggiori possibilità di successo. Per questo lanciamo un appello a tutti i moderati.

Sono ancora forti e vive le ragioni e le idee che hanno sostenuto la nostra militanza in quest’area e non riusciamo a rassegnarci all’immobilismo litigioso che ha contraddistinto l’amministrazione uscente. Ciò di cui la città ha bisogno è di trovare di nuovo  slancio e fiducia in se stessa; capacità progettuale e realizzativa.

Per questo sosteniamo Pietro Fazzi. Per questo chiediamo a tutti quelli che hanno condiviso per anni lo stesso nostro percorso e la nostra stessa militanza di interrogarsi seriamente e rispondersi sinceramente se la scelta di Mauro Favilla, discussa e problematica fino a pochi mesi fa, sia quella più opportuna e giusta per Lucca.

Ovvero se non sia invece il caso, fermo restando la fedeltà indiscussa al proprio campo, di privilegiare una scelta di libertà e di fedeltà autentica alla tradizione politica cattolica, liberale e riformista in cui si riconoscono e in cui si riconosce la gran parte della città, esercitando anche,  come è consentito dalla legge, la facoltà di esprimere un voto disgiunto che può essere lo strumento per superare le contraddizioni di questo momento di crisi.  In questo contesto diventa allora altrettanto fondamentale sgombrare il campo da furbizie ed equivoci come quelli generati dalla posizione ambigua assunta da alcuni candidati provenienti dal nostro stesso percorso politico che, dichiaratisi equidistanti, si rendono disponibili ad appoggiare in un eventuale secondo turno, il candidato della sinistra.

Lido FAVA (ex capogruppo PDL in consiglio comunale)

Nicola BUCHIGNANI (consigliere comunale)

Elio CAPPELLINI (ex assessore PDL)

Luca CATUREGLI (ex presidente Circosrcizione 4)

Lorenzo CHECCHIA (ex consigliere Circoscrizione 1)

Flavia FAVILLA (ex PDL)

Emanuele FUSI (ex PDL)

Marco GAZZO (ex PDL)

Gabriele TORRI (consigliere comunale)

Alessandro VENTURI (ex PDL)

17 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

17 Commenti

  • Admin
    3 maggio 2012, 00:08

    Vergognatevi

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 00:30

    tanto son rredioli entrambi

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 00:32

    Alle bassezze, confine non v’è…Dante li chiamò barattieri.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 07:31

    sono d accordo con fava : voto disgiunto NON VOTATE NE FAZZI NE FAVILLA HANNO GIA ROVINATO LUCCA ORA BASTA. i nomi che ho letto alla fine dell’appello sono garanzia di serietà e correttezza , non ho tempo e so che sarei censurato altrimenti andrebbero illustrati ad uno ad uno, basti dire che cappellini va chiedendo il voto per consigliere comunale dicendo che si vuole preparare a fare il sindaco la prossima volta!! che vergogna gente che vergogna!

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 08:36

    Io voterò “Governare Lucca – Piero Angelini Sindaco”. Sulla scheda elettorale è l’ultimo in basso a destra.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 10:22

    l’importante è che non vinca il tambellini e il suo codazzo di sinistri.non vogliamo fare la fine della Milano di Pisapia:moschee in ogni quartiere,case popolari ai rom e aiuti agli immigrati prima che agli italiani.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 10:47

    Se va favilla al ballottaggio la partita è chiusa al 100%. Tambellini vincerebbe molto molto bene.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 13:20

    Ah, ora il voto disgiunto sarebbe lo “strumento per superare le contraddizioni”? Ma vi ascoltate quando parlate?

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 13:38

    preparati a scappare : con tambellini arriveranno anche gli Unni ed i Barbari !

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 13:48

    forza Fazzi, ce la puoi fare. unica vera altrnativa a Tambellini per il ballottaggio.
    elettori del PDL non votate Favilla!!!!

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 15:03

    beh…piuttosto che votare tambellini voto trapani della lega quindi fazzi alla fine della fiera è il meno peggio….

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 16:31

    Da persona informata ho sentito dire che l’unico vero candidato temuto da Tambellini è Luca Leone. E anch’io ne sono convinto, perché è soltanto lui a presentare una reale proposta innovativa: gli altri rappresentano unicamente la solita minestra condita in varie salse.
    Se non si vuole che il candidato della sinistra-centro vinca le elezioni, la sola risposta è votare Leone.
    Io sono di parte, e lo ammetto; ma non ho altri interessi se non quello di vedere Lucca governata da una persona competente e onesta.
    Riflettete e ragionate.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 17:23

    @Iacopo Riani : dov’è stato Leone gli ultimi 15 anni ? Non 1 o 2 … ma 15 !

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 18:29

    Mi scusi, signore, ma mi viene da vomitare. Ho come l’impressione che lei stia lì ad assistere all’agonia politica di Favilla e che qualora Favilla politicamente non morisse lei, signore, sia pronto ad appa…..rentarcisi, sempre politicamente. Si dice in giro che voi due abbiate già fatto degli accordi. Mi chiedo se li manterrete e se veramente vi fidate l’uno dell’altro. “E l’altro dell’uno”. Avete entrambi l’aspetto di persone per bene, ma non mi basta. Dei politicamente giovani candidati a sindaco, non so che dire perchè non li conosco o li conosco poco e nei loro confronti mi sento quasi un pò in colpa. Ma alla mia età si deve stare ben attenti a dove si mettono i piedi. Quindi mi scuso con Colombini, Marchetti, Rosellini, Trapani e Urbani alla quale esprimo le mie condoglianze per la morte della mamma. Di lei, Fazzi, non mi fido più e non mi fido più di Favilla. Di Dinelli e di Leone non mi sono mai fidata. Voglio andare a votare, a Dio piacendo. Non lascerò la mia scheda elettorale bianca nè l’annullerò volontariamente. Tambellini? Non è Stefano Baccelli. Politicamente.

    io voterò “Governare Lucca – Piero Angelini Sindaco”.
    Sulla scheda elettorale è l’ultimo in basso a destra.

    Perchè c’è bisogno di persone che perbene lo sono.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 19:17

    Fazzi è peggio di Favilla,ora mancava la richiesta del voto disgiunto…Vergogna!!!!!Sono dei mercenari,anche se prenderanno tanti voti,non saranno dei buoni amministratori,hanno dimostrato,già il loro scarso valore..Cordiali saluti…..

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 21:38

    Ho letto, e condivido, che come sindaco il FAVILLA è ormai un USATO DA ROTTAMARE. A tale USATO io non trovo motivo per non collegarci il concorrente FAZZI, entrambi provenienti dalla stessa scuola filosofica e -anche se non sembra- in cammino congiunto per arrivare insieme alla medesima meta: il grande seggiolone di Palazzo Orsetti dove sono già stati seduti comodamente assommati per più di mezzo secolo.
    Credo allora, come qualcuno ha già detto, che sia interesse di Lucca dare per la prima volta la possibilità a Piero Angelini di governare come Sindaco , l’unico che in tutta la sua vita e soprattutto in questi ultimi anni ha dato ampia prova di poterlo e saperlo fare.

    RISPONDI
  • Admin
    3 maggio 2012, 23:02

    e con questo le ho viste tutte……l’appello al voto disgiunto votate chi vi pare ma date la preferenza alla lista di cui facciamo parte…….questo non è fare politica seria ……scusate di solito ci si candida appoggiando pienamente il canditato sindaco il suo programma la sua storia e si lavora per questo non tanto pe run risultato personale che si fa piacere ma per la lista in cui uno è candidato e per il suo candidato a sindaco qui alcuni appoggiano favilla ma poi vanno a dire che loro non sono con lui altri appoggiano fazzi ma chiedono anche il voto disgiunto o che casino sta succendo…..tra finta partecipazione approssimazione dei candidati io sto con la vecchia signora ho letto il programma che non è un libro dei sogni ma un programma preciso ho letto il curriculum e la storia del candidato a sindaco piero angelini e sono rimasto colpito al giglio è stato l’unico a brillare di fronte agli altri con interventi scritti e con scene da varietà l’unico a dire qualcosa di concreto e non le solite belle parole,,,,,e allora domenica anche io voterò Governare Lucca in fondo a destra ultimo candidato sulla scheda ma spero primo in questo baillame di niente…..speriamo in un lunedi non di pasisone ma di festa!

    RISPONDI

.

Newsletter