Torna la Marcia delle ville: la gara podistica più amata della Toscana

Torna la Marcia delle ville: la gara podistica più amata della Toscana

LUCCA, 24 aprile – Si terrà, domenica 29 aprile, l’evento podistico più partecipato a livello toscano e tra i primi a livello nazionale: la 36esima “Marcia delle Ville”. L’evento realizzato dall’Associazione Podistica Marciatori Marliesi con il patrocinio di Provincia di Lucca, Comune di Capannori e Comune di Lucca, è stato presentato questa mattina durante una conferenza stampa a Palazzo Ducale dal presidente della Provincia Stefano Baccelli insieme all’assessore alla Sport del Comune di Lucca, Lido Moschini, e a quello del Comune di Capannori,  Pierangelo Paoli. Erano presenti inoltre Ruggero Taddeucci,presidente dell’Associazione Podistica Marciatori Marliesi, Paolo Bottari, giornalista e scrittore, e Mario Giovanni Bartoli.

E’ un’occasione per scoprire le bellezze struggenti della nostra città che offre paesaggi veramente mozzafiato” spiega Baccelli. È infatti un’occasione speciale per far avvicinare la stessa popolazione lucchese alle bellezze autoctone ma anche un richiamo verso i turisti.

La novità principale dell’edizione 2012 è l’introduzione del pettoraleche tutti i partecipanti saranno chiamati a spillare sulla propria maglietta. Il pettorale resterà al podista come ricordo della manifestazione ma servirà anche per identificare i partecipanti all’ingresso nelle ville, in modo da garantire un accesso controllato. “E infatti importante sottolineare – parla Taddeucci, presidente dell’Associazione Podistica Marciatori Marliesi – che l’evento permette anche l’ingresso alle ville che abitualmente non sono visitabili perché private, per questo l’identificazione del partecipante mediante il pettorale è fondamentale”.

È prevista anche una premiazione speciale a sorteggioalla quale parteciperanno di diritto tutti i podisti che avranno compilato il tagliando staccabile incluso nel pettorale: otto estrazioni concentrate ogni 30 minuti, dalle 9:30 alle 13.

Altra novità importante di quest’anno riguarda il percorso: sabato 28, è infatti prevista una vera e propria passeggiatache porterà tutti coloro che vorranno farne parte tra gli uliveti, i vigneti e le fattorie della zona est delle colline, ancora non toccata dai percorsi ufficiali ma che gli organizzatori sperano di includere per le prossime edizioni.

Il percorso resta unico nel suo genere, uno dei più belli ed attraenti in Italia. Ne sono testimoni i numerosi podisti che ogni anno giungono a Marlia da diverse regioni italiane.

Dopo la partenza i podisti raggiungeranno direttamente la Villa Reale in modo da liberare l’incrocio posto vicino alla partenza entro le 9,30 e da limitare i disagi per gli automobilisti. Dalla Villa riprenderanno i tracciati dello scorso anno, di 3.5, 7,10, 16, 22 e 27 chilometri (quest’ultimo è un percorso che fa dell’attraversamento della Fattoria Mansi – Bernardini e della successiva Tenuta di Valgiano uno dei momenti più suggestivi di tutto il tracciato).

Il carosello delle ville parte con Villa del Vescovo per poi proseguire con Villa Orlando, Villa Mansi per poi dirigersi verso San Pietro a Marcigliano, seguendo per buona parte il tracciato del sentiero CAI nr. 13. La stessa cosa farà il percorso 27 che dopo aver fatto visita alle ville Lazzareschi, Torrigiani e Brughier, raggiungerà San Pietro percorrendo parte del sentiero CAI n.14, non prima però di aver attraversato l’azienda agricola e l’agriturismo Colle di Bordocheo.

Arrivati in quel di San Pietro ad attendere i podisti ci sarà un gustoso ristoro. Da qui partirà l’ultimo tratto, la salita che conduce “Ai Colli”  che interesserà i percorsi di 22 e 27 chilometri.  Sarà così possibile raggiunegere il punto più alto del percorso, da dove si gode di una vista mozzafiato sulla piana di Lucca e con la bella giornata si può arrivare a vedere anche il mare.

Seguirà poi un tratto di vero bosco, circa 2 km. Raggiunta Valgiano, i percorsi di 22 e 27 chilometri si ricongiungeranno con quello di 16. Da qui in un continuo sali e scendi fino a Matraia dove i podisti faranno l’ultima tappa al ristoro perfettamente allestito dagli amici di Matraia.

Dopo un giro intorno a Villa Guinigi, si scenderà giù fino al traguardo con l’infilata finale di bellezze storiche: La Specola, Villa Badiola e la maestosità di Villa Reale.

Quest’anno ci sarà anche un’altra villa da attraversare: scendendo da Matraia e prima di entrare a La Specola, infatti, si entrerà in Villa Rapondi, autentica testimonianza risalente al 1600.

Anche per questa edizione, risulta fondamentale la collaborazione delle oltre 20 associazioni del territorio che hanno risposto all’appello degli organizzatori dando vita a una macchina organizzativa di circa 350 persone. Inoltre grazie alla collaborazione con il Comune di Capannori, nei giorni di venerdì, sabato e domenica saranno riproposte le escursioni in mountain bike e nordic walking, uno sport ancora poco praticato in Italia che permette la ricerca del benessere fisico e mette in moto circa il 90% della massa muscolare di tutto il corpo.

Sarà riproposto anche il “Village”,in piazza del Mercato, a partire da sabato 28 con apertura alla ore 10: stand gastronomici, palestre e tanti altre categorie merceologiche creeranno un vero e proprio expo Marcia delle Ville. 

Sono confermati inoltre “la gara a 6 zampe”così come il concerto di flauto dolcia cura degli alunni della scuola Media di Lammari. 

Si terrà poi, sabato 28 alle 17,30, un convegno medico dal titolo “Sport & disabilità”al quale interverrà Stefano Gori, atleta lucchese disabile che in questi ultimi anni ha riscosso diversi successi in giro per l’Italia ed al di fuori dei confini nazionali. 

Questo convengo vuole essere una riflessione su cosa rappresenta lo sport e sulla risposta che può dare a molti problemi fisici e mentali – spiega Bartoli – deve essere un momento di festa per fare in modo che tutti possano confrontarsi”.

La Marcia delle Ville, in collaborazione con la “D&D Eventi” e il Comune di Capannori, è anche inserita in un progetto “Vetrina Scolastica 2012” dal titolo “Riciclando la storia”a cui hanno partecipato cinque classi di altrettante scuole capannoresi.

La premiazione dei lavori è prevista per domenica mattina alle 10 in piazza del Mercato alla presenza delle autorità.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com