“Fascia non protetta” a convegno con Alessandro Tambellini

“Fascia non protetta” a convegno con Alessandro Tambellini

LUCCA, 19 marzo – La crisi economica, che colpisce anche il nostro territorio, entra prepotentemente tra i temi della campagna elettorale lucchese. Sabato prossimo (24 marzo) i giovani di “Fascia non protetta” (il movimento che mira a creare una rete tra le varie “precarietà” presenti nel contesto cittadino) organizzano un convegno dal titolo eloquente: “La rivolta dei bamboccioni”. L’appuntamento è alle 17, nella nuova sede del comitato elettorale di Alessandro Tambellini, in via Santa Giustina nel centro storico.

“Il punto è che non vogliamo morire da ‘bamboccioni’, e pensiamo che sia arrivato il momento di organizzarci per risolvere questa situazione – spiegano i giovani di “Fascia non protetta” – Il Comune, e il nuovo sindaco, potranno fare molto in tal senso: abbiamo una serie di proposte (per il welfare locale, per il diritto al lavoro, per l’emergenza-casa, per i nuovi asili), che desideriamo discutere con la città, in modo che questi temi possano diventare progetti strategici per il nostro futuro”.

Durante il convegno interverranno anche due giovani ricercatrici dell’Università di Pisa, che hanno curato altrettanti studi sulla situazione occupazionale e sul welfare della Lucchesia; una serie di video contestualizzerà invece i contorni della problematica. Le conclusioni del convegno saranno affidati al candidato a sindaco del centrosinistra Alessandro Tambellini.

Per contattare il gruppo di Fascia non protetta (che è presente, con un suo account, anche su Facebook) si può scrivere una e-mail a fascianonprotetta@nullgmail.com o telefonare al numero 392/9016344.

15 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

15 Commenti

  • Admin
    22 marzo 2012, 11:56

    Staremo a sentire le vostre proposte. In ogni caso vi consiglio gambe in spalla e pedalare.

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 14:23

    …e voi vi ostinate a parlare di proposte?
    ormai non siamo al momento dell’accattonaggio voti e delle polemiche?
    I temi sono cocenti, se posso vengo sicuramente!

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 14:57

    Caro Tambellini, sto cercando di trovare consensi, con gli amici e in famiglia.
    Ma ogni giorno che passa è sempre più dura, credo che molti vogliono sapere come ci posizioniamo con l’Art. 18, Bersani che attacca il Governo Monti e te che ti sei schiacciato su SEL ed IDV.
    Io continuo a lavorare perchè questa destra becera vada a casa, ma il Favilla è sempre più trasversale, molti amici di sinistra mi dicono che voteranno lui, perchè moderato e perchè garantisce la lucca che lavora.
    Dobbiamo convincere gli elettori che il SEL e l’IDV non saranno mai determinanti nel governo di Lucca.
    Un grandissimo in bocca al lupo

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 15:36

    Spiace dirlo, ma l’uscita di stamani sulla stampa del candidato che prendeva le distanze dal sindacato sulla battaglia per l’articolo 18 è stata penosa. Tanto alla fine lui è un dipendente statale e in ogni caso farà per dieci anni il sindaco… No, non ci siamo per nulla!

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 15:54

    è vero i temi sono importanti e poi credo che sia importante una volta tanto ascoltare non il sindacato o il Governo, ma coloro che vivono sulla loro pelle questo mercato del lavoro e che cosa si può fare concretamente a livello locale.

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 16:52

    “Fascia non protetta ” ha come candidato una persona giovane,
    sicuramente attenta ai problemi dei ragazzi, al mondo del lavoro, alle possibilità che hanno di trovare in questa città un impiego gratificante.
    Una persona giovane deve essere attenta anche ai divertimenti che non sono solo gli aperitivi nel baretto di moda .
    Ma anche cultura che ai giovani interessa eccome…..
    Una persona giovane sarà attenta anche a come si vive in questa città, mi riferisco al traffico, all’aria che respiriamo, a tutte quelle problematiche legate alla vita quotidiana.
    Non sarà facile!
    Dato che ho dei figli giovani, penso di appoggiare questa lista è davvero qualcosa di nuovo, se non altro !
    In bocca al lupo !!!!!!!!!!

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 18:14

    Stavo pensando… Se dovessi definire gli appartenenti a questa sigla, come dovrei definirli?

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 18:36

    Una sola domanda a Tambellini e ad i bamboccioni.
    Se vincerete le elezioni, avrete assessori del partito di Diliberto e Ferrero?
    Auguri e ad i lucchesi dico attenti a non cambiare in peggio

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 22:04

    É la prima volta che leggo commenti interessanti e non polemiche sterili. Io credo che in qualche modo questo tema tocchi tutti, per questo é difficile polemizzare all’infinito.
    Io non credo sia necessario definire gli appartenenti a questo movimento, anche io me ne sento parte e andró sabato perchè parlano di cose che mi riguardano con un linguaggio che ha un senso. Mi pare l’unica cosa buona che al momento sia uscita da questa campagna elettorale, spero che abbia un seguito e che non si fermi alle comunali, perchè sarebbe l’ennesima delusione.

    RISPONDI
  • Admin
    22 marzo 2012, 22:16

    Mi sembra davvero un’iniziativa interessante. Al di là della campagna elettorale sono temi importanti, sui quali tenere viva l’attenzione! Bravi ragazzi, spero davvero di poterci essere sabato con voi!

    RISPONDI
  • Admin
    23 marzo 2012, 00:47

    @Manuele Lepri.

    Ragionamento semplice semplice.
    L’Emilia Romagna intera è una delle regioni più avanzate e più ricche d’Italia (riconosciuto da tutti) ed ha avuto quasi sempre giunte di sinistra PD+SEL e altri: vi sembra che i proprietari di case si lamentino di qualcosa in particolare? Vi sembra che in Emilia Romagna il lavoro sia mancato? Vi sembra che in Emilia Romagna non girino soldi e ricchezza? Vi sembra che là sia impossibile fare imprenditoria, anche giovanile? Vi sembra che là si siano represse le forme più comuni e nobili di imprenditoria (Ferrari, industria meccanica, trasporti, Maserati, Lamborghini, ecc.)? Vi sembra che sia arretrata quanto all’agricoltura? Vi sembra che l’Emilia Romagna sia indietro in quanto a scuole, ospedali (Budrio), asili, spese sociali, sostegno per i disagiati e portatori di handicap, vi sembra indietro quanto alla sanità, vi sembra una regione invivibile senza piste ciclabili, senza infrastrutture, senza assistenza ai cittadini? Vi sembra arretrata per l’utilizzo di energie rinnovabili? Via sembra arretrata per mancanza dell’industria del divertimento?
    Quanto alle belle arti, vi sembrano arretrati? E le bellezza artistiche e paesaggistiche dell’Umbria, altra regione di sinistra, vi sembrano trascurate? E Firenze fa poi così schifo? E Siena, nella quale non svetta più neanche un’antenna tv e il Monte dei Paschi dava muti super agevolati ai proprietari che ristrutturavano tetti e facciate? E’ inciviltà questa? Si teme davvero di sprofondare in cotanta civiltà?

    Via, cerchiamo di essere seri….Questa ns. falsa convinzione di dover rimanere al centro o al più nel centro-dx, ci sta portando all’isolamento e nel ns. personale baratro.
    E alla luce di tutto ciò, fanno davvero sorridere gli “al lupo al lupo” di quei politici che vogliono mettere in guardia i lucchesi contro i COMUNISTI alle porte.

    RISPONDI
  • Admin
    23 marzo 2012, 09:38

    diffido sempre di una piccola parte che si ‘accaparra’ uno status che invece appartiene a molti (precario ecc.), e soprattutto che si sveglia solo per le elezioni. prima dove eravate?

    RISPONDI
  • Admin
    23 marzo 2012, 11:16

    @S

    Questa é la strada che porta al silenzio. Prima non c’era questo gruppo, che non si accaparra nulla, ma che parla di precariato. É nato dichiaratamente in vista delle comunali, perché sono un’occasione per far valere certe ragioni, sono un punto di partenza, una possibilitá per essere riconosciuti. Non vogliamo che la cosa si fermi qua, ma nemmeno che questa voce sia delegittimata.
    Se ci sono altre voci sul tema, anche vicine a altre correnti, parliamone. Al momento non vedo grandi schieramenti a difesa di queste tematiche.
    Dobbiamo esporci e difenderci, perché nessuno lo fará per noi, ci riducono a tirare l’acqua al proprio mulino, alla guerra dei poveri. I precari hanno paura, perchè si aggrappano al poco che hanno ed é sempre facile zittirli, o controllarli. Abbiamo il diritto di parlare di queste cose, anzi, abbiamo il dovere di farlo.

    RISPONDI
  • Admin
    23 marzo 2012, 11:35

    Sono Caterina ho venti anni, “fascia protetta” viene protetta dal Tambellini, bene.
    Ma Tambellini da chi si fa proteggere?? O meglio da chi è protetto?
    Io purtroppo sono di quella generazione senza sogni, negli ultimi mesi, abbiamo anche il governo Monti ed ora vi posto un articolo di Napolitano, ma io cosa devo fare?:

    «Non credo che stiamo per aprire le porte a una valanga di licenziamenti facili, sulla base della modifica dell’articolo 18, anche perché bisogna sapere a cosa si riferisce l’articolo 18». Così Giorgio Napolitano ha risposto a chi gli chiedeva conto delle preoccupazioni sul rischio di licenziamenti facili a seguito della riforma del lavoro pensata dal governo. «I problema più drammatici – ha detto il presidente della Repubblica – sono le crisi aziendali, le aziende che chiudono, i lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro non attraverso l’articolo 18 ma per il crollo di determinate attività produttive». «Bisogna puntare soprattutto – ha concluso – a nuovi investimenti, nuovi sviluppi e nuove iniziative in cui possano trovare sbocco soprattutto i giovani».

    Sarà come dice Napolitano ma con la sua pensione ci campano trenta famiglie.
    Tambellini a te chi ti protegge? Confindustria? Quale Partito? Quello contro o quello pro all’Art. 18?
    Vorrei saperlo? Mi puoi rispondere?

    RISPONDI
  • Admin
    23 marzo 2012, 14:42

    @ Caterina

    Interessante anche se un po’ confuso. Ti aspettiamo domani, almeno Tambellini potrá rispondere.

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com