“Vi dichiaro coniugi e cane”: al matrimonio posto d’onore per gli amici a 4 zampe

“Vi dichiaro coniugi e cane”: al matrimonio posto d’onore per gli amici a 4 zampe

MONTECARLO (Lucca), 13 febbraio – Sposarsi con a fianco il proprio animale del cuore ottenendo un attestato simbolico della sua presenza alla cerimonia e l’iscrizione in un apposito albo: da oggi tutto questo è possibile nel Comune di Montecarlo.

L’amministrazione comunale ha infatti istituito, per primo in Italia, l’albo degli “Animali di famiglia”, nel quale potranno essere i scritti i nostri amici a 4 zampe, come simbolo di unione eterna. Questa opportunità verrà poi estesa anche ai single che potranno essere inseriti in questo albo che sancisce lo straordinario rapporto fra l’uomo e gli animali, che non avrà valore legale ma che sarà curato con la massima serietà dall’amministrazione comunale.

Questa la novità assoluta della nuova edizione di “Sposarsi a Montecarlo” – presentata ufficialmente dal sindaco Vittorio Fantozzi, con gli assessori Angelita Paciscopi e Massimiliano Paluzzi, insieme al presidente del centro commerciale naturale Antonio Pirozzi e al presidente del Consorzio del Vino Doc Gino Carmignani, in arte Fuso – ma non basta.

Oltre alla possibilità di poter celebrare matrimoni tutto l’anno, incluso i giorni festivi, con orario continuato, il Comune di Montecarlo ribadisce ed amplia la possibilità di scegliere tra location inedite e spettacolari come il settecentesco teatro dei Rassicurati, la trecentesca Fortezza del Cerruglio o le secolari cantine vitivinicole che costellano il territorio.

Si registrano, tra queste ultime, nuove adesioni che vanno così ad arricchire il numero e la tipologia delle location tra cui gli sposi possono scegliere dove scambiarsi il fatidico “si”, così come si accresce il numero di ristoranti del territorio che, aderendo all’iniziativa, si impegnano ad offrire promozioni vantaggiose a coloro che scegliendo Montecarlo per il matrimonio, desiderino poi continuare a festeggiare in collina. Un invito promozionale di non poco conto considerando la consolidata tradizione enogastronomica del comune Città del Vino e Bandiera Arancione.

Con la nuova edizione, inoltre, gli sposi potranno scegliere l’amministratore, uomo o donna, cui far officiare la cerimonia scegliendolo direttamente dalla galleria fotografica on line dal sito comunale e dal quale riceveranno, altra novità di questa edizione, una bottiglia di vino Doc di Montecarlo personalizzata con il nome della coppia.

Questa bottiglia, in edizione speciale limitata, omaggio delle cantine aderenti all’iniziativa, sarà regalata, inoltre, domani in occasione di San Valentino alle coppie di innamorati che sceglieranno di festeggiare il proprio amore sul colle di Carlo IV nei ristoranti aderenti l’iniziativa “Sposarsi a Montecarlo”.
“Con questa nuova edizione abbiamo voluto andare oltre il valore fondamentale dell’istituto del matrimonio civile per saldare a questa iniziativa la vocazione rurale ed agreste di Montecarlo, dove la coesistenza tra uomo ed animale è parte fondante della nostra storia, cultura ed identità – tiene a sottolineare il sindaco Vittorio Fantozzi e gli assessori Paciscopi e Paluzzi -. La sinergia tra tutte le categorie produttive e l’amministrazione comunale sta dando i suoi frutti con iniziative di qualità tese a presentare quanto di meglio ha da offrire Montecarlo. Desideriamo esaudire il sogno di tanti, lasciando condividere la felicità dell’uomo con il proprio animale di famiglia, spesso vero e proprio ‘familiare non umano’ per l’appunto, anche nei momenti i più particolari come il matrimonio, riconoscendo così il ruolo speciale ed il rapporto unico capace di crearsi tra loro”.

15 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

15 Commenti

  • Admin
    13 febbraio 2012, 20:46

    E chi si vuole sposare (oltre che con la compagna) con le iguane, con le formiche, con i maiali, con i criceti, con i parrocchetti?

    RISPONDI
  • Admin
    13 febbraio 2012, 23:35

    CHE BELLO! 🙂

    RISPONDI
  • Admin
    14 febbraio 2012, 08:14

    Una bellissima iniziativa!

    RISPONDI
  • Admin
    14 febbraio 2012, 09:51

    Ma puo’ fare da testimone il cane?

    RISPONDI
  • Admin
    14 febbraio 2012, 17:09

    Chiedo ufficialmente al GRAN CERIMONIERE del Comune di Lucca, Capo del Gabinetto del Sindaco, di voler provvedere con somma urgenza ad istituire uguale procedura. Raccomando l’attuazione nelle ville lucchesi di matrimoni analoghi e la collocazione nelle camere da letto degli alberghi di apposite cuccie ove i nostri parenti animali possano assistere al congiungimento carnale dei parenti umani. Incluso in ciò, ovviamente, il servizio fotografico che riprenda la gioia dei parenti animali presenti.

    RISPONDI
  • Admin
    14 febbraio 2012, 18:37

    Buona iniziativa!

    RISPONDI
  • Admin
    14 febbraio 2012, 18:56

    Un tempo la “location” naturale sarebbe stata quella grande struttura rotonda che si trova a Maggiano, ben visibile dalla strada per andare a Viareggio.
    Oltretutto provate un pò ad indovinare quale personaggio importante abita a Maggiano che si è lasciato bruciare l’idea dai Signori di Montecarlo?

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 07:24

    Bellissimo!

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 09:19

    C’è una cosa che mi rattrista molto e assai di più mi preoccupa: il fatto che all'”umanizzazione” dell’animale corrisponde la “bestializzazione” dell’essere umano.

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 10:30

    Questa è una buona cosa, meglio gli animali dei cristiani

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 12:43

    @ Cinzia
    Ti faccio una domanda per chiarezza: ma tu sei un animale o una cristiana?

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 12:53

    Meglio gli animali dei cristiani..

    MA ANCHE NO

    Maggiano sarebbe perfetto

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 14:40

    Ottima idea! Quando il primo matrimonio?

    RISPONDI
  • Admin
    15 febbraio 2012, 18:53

    Meglio gli animali di certi cristiani. Così la condivido

    RISPONDI
  • Admin
    16 febbraio 2012, 08:17

    @ VECCHIA SIGNORA
    Le due cose vanno di pari passo. Una è conseguenza dall’altra e vice versa.

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com