4 mosse per vendere casa: SECONDA PUNTATA

4 mosse per vendere casa: SECONDA PUNTATA

Affrontare la vendita della propria abitazione non è impresa da tutti i giorni e nella stragrande maggioranza dei casi il proprietario non è un esperto immobiliarista.

L’obiettivo da perseguire è quello di intercettare un acquirente e piazzare la casa al miglior prezzo possibile ed in tempi possibilmente non biblici.

Dopo aver visto i documenti e le verifiche necessarie, proseguiamo questa mini guida in 4 puntate, dedicata a coloro che hanno o stanno pensando di mettere in vendita un immobile.

IL SECONDO PASSO: stabilire un prezzo di richiesta.
Nell’articolato cammino verso la vendita di un immobile la scelta fondamentale, una volta raccolta la necessaria documentazione, è la determinazione di un prezzo di richiesta.

La stima del prezzo di un immobile dipende da numerosi fattori, tra i principali ovviamente annoveriamo: la consistenza (quanto è grande), la tipologia (appartamento, villetta, terratetto ecc.), la zona ed il contesto in cui è sito, lo stato di conservazione dell’edificio, degli interni e degli impianti.

Ma è bene specificare che non esiste una formula magica applicando la quale si inseriscono i dati dell’immobile ed otteniamo il prezzo giusto. Direi che è più corretto affermare che si può determinare un range di prezzo con una forbice più o meno ampia a seconda della presenza sul mercato di altri immobili comparabili e simili. Ci sarà quindi un prezzo alto di stima con il quale è meno probabile vendere l’immobile ed un prezzo basso che potrebbe portare più facilmente ad una vendita.

 

Ultimo fondamentale elemento di questa “ricetta” molto poco matematica che si chiama stima, è il tempo: un caro amico dal quale ho imparato moltissimo di quello che oggi so, era solito dire che in un tempo infinito si riesce a vendere qualsiasi immobile a qualsiasi prezzo. Quanto cioè è importante il tempo in cui si desidera addivenire alla vendita?

Ogni proprietario ha le sue specifiche motivazioni per vendere, motivazioni che determinano una relativa tempistica ed il prezzo è il vero “motore” che fa muovere, accelera o rallenta la complessa carovana della vendita. Più esso è competitivo, prima verrà raggiunto l’agognato traguardo che rappresenta lo studio notarile e l’atto di trasferimento. Un prezzo di stima troppo ottimistico sarà causa di un tempo molto lungo di realizzo della vendita e successivi ritocchi a ribasso potrebbero essere comunque inefficaci se non attuati con tempestività e sostanza.

Deve perciò essere ben chiaro che se non si vende un immobile e l’immobile risulta ben pubblicizzato (argomento che affronteremo nel prossimo capitolo), quasi certamente la colpa non è dell’eterogeneo popolo degli acquirenti, colpevoli di non comprendere il reale valore della nostra casa in vendita, e nemmeno della crisi del mercato (crisi o non crisi ogni anno in Italia si compravendono comunque centinaia di migliaia di immobili); dobbiamo rassegnarci invece ad ammettere che abbiamo sovrastimato l’immobile e che gli acquirenti stanno rivolgendo il loro interesse verso altre proposte immobiliari che il mercato offre, evidentemente più convenienti o con migliori caratteristiche.

 

Un professionista del settore, magari coadiuvato da strumenti oggettivi quali la banca dati delle quotazioni immobiliari dell’Agenzia delle Entrate o programmi come CasaShare (una sorta di Google dei portali immobiliari per professionisti), può essere d’aiuto in questa delicata decisione che se presa con troppa leggerezza potrebbe rivelarsi non poco perniciosa.

 

Nella prossima puntata di questa miniguida vedremo come pubblicizzare adeguatamente l’immobile che vogliamo vendere.

 

LEGGI ANCHE:

  1. la prima puntata: recuperare la documentazione necessaria e fare le dovute modifiche 
  2. la terza puntata: pubblicizzare la vendita
  3. la quarta puntata: affidare (o meno) la vendita ad un’agenzia

Giovanni Viani – Giovanni@nullluccacase.com

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com