Il Tg3 annuncia l’arrivo degli Ufo. Ma c’è lo zampino di Gipi

Il Tg3 annuncia l’arrivo degli Ufo. Ma c’è lo zampino di Gipi

ROMA, 4 agosto – Un servizio del Tg3 annuncia l’arrivo dei marziani. Gli alieni ‘sbarcheranno’ in Italia. Lo annuncia la giornalista Maria Cuffaro, che racconta la posizione del Governo di fronte all’invasione aliena e invita la popolazione a mantenere la calma. Ovviamente non c’è nulla di vero. O quasi. Perché la Cuffaro, in questo caso, interpreta se stessa in una scena di fiction. Il contesto? L’ultimo – pardon, il ‘primo’ – film di Gian Alfonso Pacinotti. Cioè Giannini Pacinotti. Cioè Gipi. Sì, quello di Appunti per una storia di guerra ed Esterno notte (due fra le sue migliori produzioni di racconti illustrati).

Gipi, come abbiamo spesso avuto modo di sostenere, sa raccontare. E’ la cosa migliore che gli riesce. E’ un po’ musicista, un po’ disegnatore, un po’ scrittore. E ora anche un po’ regista. Peccato che in quel ‘poco’ ci stia tanto. Anzi, tantissimo. Il talento, più che nella mano, sembra stia nello sguardo e nella capacità di restituire agli altri un pezzo del proprio mondo. Ecco, dopo tante – ma non troppe – storie illustrate, dopo l’uscita di sei racconti e due romanzi a fumetti contenuti in Omnibus (collana economica della Coconino Press fresca di stampa), Gipi si affaccia a testa alta su un canale espressivo più popolare: il cinema. 

In uscita nazionale in tutta Italia il 9 settembre 2011, la Fandango distribuzione presenterà “L’ultimo terrestre” (produzione Fandango in collaborazione con Rai Cinema). Il film che Gipi ha realizzato ispirandosi ai racconti di Giacomo Monti contenuti nel libro “Nessuno mi farà del male”, edito dalla straordinaria Canicola.

Il film è in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia. E secondo la critica potrebbe rappresentare anche un outsider. Intanto il video del falso annuncio Ufo impazza sulla rete con migliaia di visualizzazione in poche ore. Se consideriamo le circa 14mila visualizzazioni del teaser pubblicato da Fandango, be’, si potrebbe dire che per Gipi le cose non vanno poi così male.

Leggi anche: Gipi, da fumettista a regista con “L’ultimo terrestre”

3 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

3 Commenti

  • Admin
    5 agosto 2011, 17:33

    Vicina al vero
    LaCuffaro l’ha detto in una fiction, ma è una notizia che ci potrebbe piovere addosso quando meno ce lo aspettiamo, per due semplici motivi.
    Perché gli scienziati e gli astronomi del settore considerano molto più probabile che la vita da l tre parti dell’universo esista che non il contrario.
    E poi ci sono tanti racconti degli antichi e anche resti archeologfici e vestigia sulla terra di presunte civiltà megalitiche che razionalmente si spiegano solo col fatto che extraterrestri abbiano visitato e anche colonizzato, in passato, la terra
    E probabilmente gli de idelle antiche religioni furono davvero figure extraterrestri scese dal cielo sulla terra, io non escluderei nemmeno che lo strano racconto di una donna vergine che genera Gesù, corrisponda ad una inseminazione artificiale da parte di extraterrestri
    E, messa così, tante tessere del mosaico troverebbero giusta collocazione.

    RISPONDI
  • Admin
    7 luglio 2012, 12:23

    credo che forse, sarebbe stato meglio nn fare girare di queste notizie vere o false che siano ,per evitare di fare preoccupare la gente e creare caos…

    RISPONDI
  • Admin
    7 luglio 2012, 15:52

    Vero, Giovan Serio, infatti anche Monti, col suo aplomb, la sua sobrietà, la sua fredda razionalità e la sua logica, alla Spock(il venusiano capitano in seconda dell’Enterprise di Kirck) per intendersi,è un extraterrestre, del tipo grigio.
    Così come il suo antenato fu quello che inseminò artificialmente la Madonna e ci ha preso per il c**o per duemila anni col cristianesimo, ora lui ci piglia per il culo con la nuova religione e il nuovo Dio, nel nome del quale ogni sacrificio non è mai abbastanza: il Dio Spread.
    Ma mi faccia il piacere, parli del PD (con la S) e di quando ne era segretario in quel di Capandori, che è meglio!

    RISPONDI

.

Newsletter