Gli studenti lucchesi alla seconda prova d’esame: “Test di matematica difficile”

LUCCA, 23 giugno – Si è tenuta stamani la seconda prova dell’esame di maturità, un test differenziato per ogni indirizzo di studio. E, quanto pare, anche differenti livelli di difficoltà: da una parte grande lo sconforto degli studenti del Liceo scientifico “Antonio Vallisneri” frequentanti gli indirizzi scientifici perché la prova di matematica di quest’anno “era davvero complicata”. Dall’altra, al contrario, serenità per gli alunni dell’indirizzo linguistico, che dovevano invece affrontare la prova scegliendo una tra le lingue straniere studiate (inglese, francese, spagnolo o tedesca).

La prova di matematica era divisa in tre parti: le prime due erano studi di funzione mentre la terza era un questionario con domande che coprivano un po’ tutti gli argomenti affrontati nel corso dell’anno scolastico. Luca Betti, un maturando di 19 anni, appena affrontata la prova ha affermato: “Alcuni punti era fattibili, ma l’ansia in queste situazione ti rende difficili anche le cose che sono in realtà facili. Ogni prova è sempre una sorpresa, un ostacolo da superare ed è normale che tutti gli studenti siano ansiosi e spaventati”.

Un altro studente del liceo, Ian Biagioni ha un’opinione completamente diversa da quella della maggior parte degli altri maturandi. Egli infatti sostiene che: “Rispetto alle prove degli anni precedenti, quella di quest’anno era molto più tranquilla e credo che gli esercizi fossero abbastanza semplici e affrontabili”.

Gli studenti dell’indirizzo linguistico dovevano, per la prima volta quest’anno, decidere subito la lingua con la quale affrontare la prova e poi vedere le diverse opzioni a disposizione per la lingua scelta: questa novità ha un po’ spaventato e allarmato i maturandi, abituati a prendere la decisione solo dopo aver letto i vari testi a disposizione. Inoltre bisogna aggiungere che gli studenti sono stati informati di questa variazione della prassi solo il 6 maggio, a breve distanza dall’inizio dell’esame.

Elisa Bertolucci, 19 anni, ha deciso di affrontare il tema di letteratura in inglese, che vergeva sul romanzo “To the lighthouse” della scrittrice Virginia Woolf. La studentessa ha affermato: “Ho scelto la lingua inglese perchè è quella in cui mi muovo con meno difficoltà, inoltre il brano selezionato dal ministero lo avevamo studiato in classe con la professoressa perciò mi sento abbastanza tranquilla circa l’esito di questa prova”. Un’altra studentessa di 18 anni Beatrice Fenili ha optato per la lingua francese e ha affrontato il testo di attualità affermando che : “Il tema che veniva affrontato era il bracconaggio e veniva preso in considerazione anche la situazione delle specie animali in via d’estinzione, credo di aver fatto abbastanza bene ma la prova è stata comunque dura”.

La studentessa Chiara Grassini, 19 anni, ha svolto il testo di letteratura in lingua spagnola perchè aveva molte informazioni a riguardo e si sentiva abbastanza sicura sull’argomento trattato: “In generale mi è sembrato quello più facile”. Gabriele Badiali, di 18 anni, è stato invece l’unico studente ad aver affrontato la prova in lingua tedesca scegliendo il testo di attualità e affermando che: “Il tema vergeva sulle problematiche diffuse tra gli adolescenti causate dall’uso di internet e sul fenomeno del mobbing, una specie di bullismo diffuso in rete. Ho scelto questo tema perchè non l’ho trovato particolarmente difficile, sono sorpreso di essere stato l’unico studente ad aver affrontato la prova in tedesco”.

In generale gli studenti degli indirizzo linguistico sono soddisfatti della prova appena svolta, al contrario quelli degli indirizzi scientifici sono molto esitanti perchè il test di matematica era davvero complicato e difficoltoso. Lunedì 27 giugno i maturandi affronteranno la terza prova dell’esame, l’ultima prova scritta, la più temuta tra tutte, che verge su quattro o cinque materie scelte tra quelle previste nel programma didattico dell’ultimo anno.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com