Polpette alla mia maniera: suggerimenti di abbinamento vini

LUCCA, 17 febbraio – Per contrastare l’untuosità che caratterizza questo tipo di cottura si può suggerire l’abbinamento con le bollicine, sempre che siano accompagnate da una bella struttura capace di sostenere la presenza di carne rossa tra gli ingredienti: uno champagne blanc de noirs, o anche uno spumante italiano sempre a base di pinot nero e preferibilmente molto secco (extra brut, o meglio ancora, pas dosé).

Rimanendo invece su un classico abbinamento con un vino rosso, meglio orientarsi verso freschezza e acidità, sempre allo scopo di “sgrassare”. Quindi benissimo per esempio un rosso delle nostre colline lucchesi, giovane e  non troppo ammorbidito da affinamento in legno. Se piace si potrebbe provare anche un rosso vivace, come una Barbera o un Lambrusco. In ogni caso, fresco, vivo, ma non banale e con una struttura di qualche complessità per accompagnare bene la varietà degli ingredienti (carne di diverse qualità, formaggio, spezie…).

Leggi anche: L’evoluzione storica della polpetta

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com