Si apre all’insegna del cinema ungherese il sesto “Lucca Film Festival”

Si apre all’insegna del cinema ungherese il sesto “Lucca Film Festival”

LUCCA, 3 ottobre – La sesta edizione del Lucca Film Festival sarà inaugurata domani, lunedì 4 ottobre, con la proiezione in anteprima di “Taxidermia”, il film che scandalizzò il pubblico del festival di Cannes del giovane regista ungherese György Pálfi (presente alla proiezione) alle ore 21 al cinema Centrale di Lucca (via Poggio, 36).

Il film, giunto in sala solo nel 2009, è una fiaba dai toni grotteschi, iperbolici e profondamente spietati. “Eccessivo – ha scritto Giancarlo Zappoli su mymovies.it ma abile nel denunciare il degrado di un regime”.

Racconta la storia tre generazioni di una famiglia dell’Europa dell’ Est senza alcun rispetto per sè stessi e dall’esistenza al limite della decenza e decisamente sopra le righe. C’è la storia del nonno alla ricerca, con la sua fervida immaginazione, dell’amore fisico perduto. Quella del padre, campione di uno sport tutto particolare: quello di ingozzarsi.

E infine quella del figlio alla ricerca dell’immortalità attraverso la tassidermia, l’arte dell’imbalsamazione.  Di questo film surreale, grottesco ed estremo ha detto il regista: “Spero di essere riuscito a fare un film istintivo sulla perfezione e imperfezione dell’uomo”. Il regista ungherese sarà introdotto dal critico cinematografico Marco Cacioppo, giornalista della rivista Nocturno.

Il taglio del nastro avverrà alle ore 19 con un aperitivo (al cinema Centrale) e presentazione del programma da parte degli organizzatori alla presenza delle autorità.

La manifestazione quest’anno renderà omaggio al controverso regista americano Abel Ferrara (presente a Lucca il 7 e l’8 ottobre) che sarà intervistato dal critico cinematografico Enrico Ghezzi in un incontro pubblico. Dedicherà una retrospettiva completa al giovane regista ungherese György Pálfi; mostrerà i lavori da attrice di Viva Auder (la musa di Andy Warhol) e presenterà il consolidato concorso di cortometraggio che quest’anno ha visto arrivare più di 800 lavori di cui saranno presentati un’attenta selezione (30). Il festival inoltre propone i seguenti eventi speciali: in collaborazione con il museo  Lu.C.C.A a proiezione di Cinematon, il film più lungo della storia del cinema (150 ore), il focus sui cineasti indipendenti irlandesi e l’omaggio all’arte di Franco Brocani con la proiezione di  alcuni suoi cortometraggi in anteprima mondiale.

La sesta edizione del Lucca Film Festival si svolgerà fino al 9 ottobre al Cinema Centrale nella città toscana. E’ organizzata dall’associazione Vi(s)tanova (composta da under 30), sponsorizzata dal Comune e Provincia di Lucca, dalla Regione Toscana in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana Mediateca Regionale Film Commission e con il supporto della Fondazione Cassa di Risparmio, della Fondazione Banca del Monte di Lucca e  dell’Apt. Il festival si avvale della media partner di Canale39.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter