“La comunicazione InFiera”, parte 4: giornalismo e satira

“La comunicazione InFiera”, parte 4: giornalismo e satira

LUCCA, 10 settembre – Quel che non si può scrivere… lo si può disegnare. E’ qui li freghiamo! Sì, perché la vignetta, se fatta bene, è l’equivalente di un agguato: una sorta di “licenza a dire la verità”. E cosa più che la verità può destabilizzare il potere allorché si scopre che – sotto i pantaloni o sotto le gonne del re o della regina – ci sono imbarazzanti nudità che loro, ostinatamente, vorrebbero celare ai loro sudditi?

La satira può essere liberatoria nello sciogliere i grumi di rabbia repressa dal non poter scrivere quello che si vorrebbe. Gli uffici stampa del potere che imperversano nelle redazioni di gran parte dei giornali sono, per ora, molto più impacciati nel protestare per una vignetta rispetto ed un articolo o una parola “sgradita” al proprio capo.

Tuttavia, attenzione: noi vignettisti siamo sotto osservazione da tempo.

La satira politica, se fatta bene, è infatti efficace proprio perché coglie un aspetto della verità. Si sorride, proprio perché si riconosce o si scopre qualcosa di attinente, ma “inedito” e quanto più sarà “spiazzante” tanto più l’effetto sarà esilarante.

La satira, nelle sue varie forme, aggiunge insomma elementi di riflessione, stimolando un’ulteriore e diversa riflessione, che può diventare il prolungamento della notizia scritta, fornendo al giornalista e al lettore un “assist” verso la migliore comprensione del fatto.

Però, è una bella responsabilità quella del vignettista, se ci pensiamo.

E poi diciamocelo: quando c’è una vignetta sulla homepage de LoSchermo.it, dove vi cade l’occhio per prima cosa? 

Di questo e altro parleremo nel corso della conferenza dal titolo “Quello che non si può scrivere. La satira è giornalismo?”, in programma domenica 12 settembre alle 18 presso la sala convegni del Polo Fieristico, assieme al direttore deLoSchermo.it Stefano Giuntini, al caposervizio de Il Nuovo Corriere di Lucca e della Versilia Enrico Pace, e all’esperto di comunicazione Marcello Petrozziello.

Leggi anche:

“La comunicazione InFiera”: una domenica di conferenze a cura de LoSchermo.it

“La comunicazione InFiera”, parte 1: “La scrittura collaborativa online”

“La comunicazione InFiera”, parte 2: La scienza, i mass media e le paure del nostro tempo

“La Comunicazione InFiera”, parte 3: benvenuti nel Giornalismo 2.0

Iscriviti al gruppo Facebook dell’evento e invita i tuoi amici CLICCANDO QUA

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Admin
    11 settembre 2010, 02:41

    Come si vede bene dalla vignetta (geniale) la satira ben fatta fa scodinzolare persino i cani morti ^^

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com