E’ Maria Teresa Filieri il nuovo direttore della Fondazione Ragghianti

E’ Maria Teresa Filieri il nuovo direttore della Fondazione Ragghianti

LUCCA – E’ ufficiale: Maria Teresa Filieri è il nuovo direttore della Fondazione Ragghianti. Subentra a Vittorio Fagone, che ha dato le dimissioni dalla carica dopo otto anni per motivi di salute. La notizia è stata data oggi (30 ottobre) nel corso di una conferenza stampa alla presenza del presidente della Fondazione, l’avvocato Giovanni Cattani.

Il Chiostro di San Micheletto, sede della Fondazione Ragghianti

E’ la dottoressa Maria Teresa Filieri il nouvo direttore della Fondazione Ragghianti. Succede a Vittorio Fagone, che dirige il centro in San Micheletto dal 1999 e ha lasciato la carica ieri (29 ottobre) per motivi di salute. Lo ha spiegato l’avvocato Giovanni Cattani, presidente della Fondazione, nel corso di una conferenza stampa: “Le dimissioni di Vittorio sono state un gesto di estrema correttezza e onestà – ha infatti dichiarato – dettate dal fatto che, per motivi di salute, si trovava impossibilitato a seguire in prima persona le attività e i progetti. A lui riconosciamo il merito di aver orchestrato il salto di qualità compiuto dalla Fondazione Ragghianti durante la sua direzione, coincisa con una crescente erogazione di fondi della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca”.

Nell’”era Fagone”, bene ricordarlo, lo spazio di San Micheletto ha ospitato importanti mostre d’arte contemporanea, forte dei nomi di artisti del calibro di Man Ray, Giò Pomodoro, Ferdinando Scianna, Richard Neagle e Michael Snow.

Grande rilancio è stato anche dato al centro studi e alla biblioteca, che adesso offre anche un archivio on line (in continua crescita) pari a circa 34 mila volumi consultabili.

I progetti in corso, primo fra tutti l’allestimento della grande mostra su Pompeo Batoni (che verrà inaugurata all’inizio del 2008) sono stati comunque curati da Maria Teresa Filieri su delega di Fagone stesso. Ed è questa la prima ragione che ha portato il comitato scientifico e il consiglio della Fondazione a indicare all’unanimità lei come naturale successore del direttore.

I progetti in corso e le prospettive future sono state poi prese in analisi nel discorso di insediamento di oggi della Filieri, quarto direttore nella storia della Fondazione dopo Piercarlo Santini (in carica dal 1981 al 1993), Giovanni Fanelli (’93-’99) e appunto Vittorio Fagone (che comunque continuerà a collaborare con la Ragghianti):

“Siamo ad affrontare nuovi impegni – ha detto –, primo fra tutti la gestione della mostra su Pompeo Batoni, ossia un progetto inizialmente lanciato dalla Fondazione e adesso sempre curato dalla stessa sotto la supervisione del Comitato Nazionale che nel frattempo si è creato per le celebrazioni. Poi stiamo già predisponendo per il 2010 un programma per festeggiare i 100 anni dalla nascita di Carlo Lodovico Ragghianti, che dà il nome alla nostra Fondazione, celebrandolo innanzitutto con una mostra sui suoi lavori legati allo studio e all’analisi del Medioevo. Potenzieremo anche la Biblioteca e il centro studi, sia tramite progetti e risorse nostre che accogliendone di esterne, allo scopo di coinvolgere la città e le realtà vicine. Ci sono giovani con grandi progetti che stiamo già appoggiando con un lavoro coordinato, come è successo per Michael Snow e, adesso, sul ciclo di proiezioni ‘Critofilm di Carlo L.Ragghianti’. D’altronde qui alla Fondazione possiamo anche contare sul gruppo di lavoro più preparato e affiatato che abbia mai visto”.

Maria Teresa Filieri è direttore dei musei nazionali di Lucca dal 1981.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com