Piazza si lega per due anni alla Pallacanestro Lucca

Piazza si lega per due anni alla Pallacanestro Lucca

LUCCA – Anche nella prossima stagione Giuseppe Piazza siederà sulla panchina della Pallacanestro Lucca. Società e l’allenatore hanno infatti siglato un accordo biennale sulle basi di un progetto di crescita collettiva ambizioso ma piuttosto oculato. L’annuncio è arrivato ieri pomeriggio e così, dopo l’arrivo della Labroplastic come nuovo sponsor, va a sistemarsi un altro tassello fondamentale nell’ottica dell’allestimento del gruppo del prossimo anno e ora si potrà davvero cominciare a pensare al mercato con la prospettiva di inserire almeno due o tre nuovi giocatori di qualità per avere un roster più competitivo.

Di certo, per uno degli artefici principali dell’insperata salvezza della scorsa stagione, non erano mancate proposte da altre formazioni di B/2 toscane, nonché la possibilità di fare da assistente in una squadra di serie A, a Montecatini o a Livorno, Piazza però ha dimostrato di credere in questo progetto. “A parità di categoria e situazione ho preferito la Pallacanestro Lucca – dice Piazza – del resto questa è la mia società e qui sono a casa. In più ora è il momento di raccogliere i risultati, l’arrivo del nuovo sponsor non ci ha consegnato un budget impressionante ma ci permette di lavorare con un briciolo di tranquillità in più, senza contare che ci sono stati segnali positivi da parte di tutto il gruppo”.

Per quanto riguarda il mercato, le bocche rimangono cucite ma l’impressione è che ci siano le idee abbastanza chiare anche perché nelle ultime settimane al Palatagliate si sono visti alcuni giocatori in prova. “Abbiamo buone individualità e giovani che sono cresciuti molto nel corso dell’ultimo campionato – continua l’allenatore – cercheremo sicuramente di allungare la panchina e credo che faremo un innesto nel settore dei lunghi e un altro tra gli esterni. In più da quest’anno potremo schierare sei senior, uno in più rispetto allo scorso anno”.

L’impressione è che si provi a lavorare per tenere Evotti, Tessitori e Susini, che la scorsa stagione erano in prestito. Per quanto riguarda Drocker, il capitano dovrebbe decidere di disputare almeno un’altra stagione, anche alla luce delle prestazioni stellari sfoderate nei play-out. Gli altri giocatori sono tutti della Pallacanestro Lucca ma saranno da valutare le posizioni di Bandini, che non è più un Under, e di Arrabito, che si è infortunato nel finale di stagione. Inoltre la società detiene anche la metà del cartellino di Lauro Binelli, quest’anno in C/1 Pisogne, che però non sembra intenzionato a voler tornare in biancorosso.

L’intenzione è ancora quella di far crescere e valorizzare i giovani allestendo un super gruppo di allenamento con i ragazzi dell’Under 21. Una scelta che lo scorso anno è valsa il terzo posto in Toscana e lo spareggio per l’accesso nella top 16 perso in volata contro Udine. Proprio sul fronte del vivaio, si sta cercando di confermare anche Lorenzo Tonti, quest’anno vice di Piazza, nel ruolo di responsabile del settore giovanile. Un accordo che sembra essere in dirittura d’arrivo – Tonti era addirittura presente alla conferenza stampa – e al quale mancherebbero solamente alcuni dettagli di carattere contrattuale. “La società vuole assumere sempre più una mentalità d’impresa – ha concluso il direttore sportivo Umberto Vangelisti –. Cerchiamo comunque segnali di aiuto concreto anche da parte di Comune e Provincia. Sarebbe interessante creare una consulta dello sport, in grado di coinvolgere le imprese locali, che potesse distribuire le risorse alle diverse società secondo le loro esigenze. Potrebbe essere uno stimolo per far crescere lo sport lucchese”.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com