Giò Piccione scrive al sindaco di Montecarlo sull’ordinanza anti-piccione

Giò Piccione scrive al sindaco di Montecarlo sull’ordinanza anti-piccione

LUCCA, 09 maggio – Gentile sindaco Fantozzi, Lei mi pare una persona sensibile, che accetta il dialogo con i cittadini. E, infatti, vedo che fa un ampio uso dei social network per tenersi in contatto con i suoi ‘amministrati. Per questo mi sono deciso a scriverle. Ora, ho letto della sua ordinanza e sono rimasto colpito, ma non in senso positivo.

Pur comprendendo quelli che sono i disagi che una colonia di colombi un po’ troppo ampia può effettivamente causare, sono relativamente sicuro che la strada da lei intrapresa – così come per altre amministrazioni – non sia affatto fruttuosa. Una multa alla vecchietta che dà le briciole o al bambino che dà del granturco a noi piccioni, francamente, non mi pare così efficace.

No, non ho la bacchetta magica e non so come si possano risolvere tali problemi. Senz’altro, creare zone ‘franche’ dove i colombi possano mangiare tranquillamente, senza sporcare la sua bella cittadina sarebbe senz’altro più sensato. O, quanto meno, più funzionale.

La domanda che mi pongo – e che Le pongo, visto che adesso è lei alla ribalta della cronaca per un’ordinanza di questo genere – posto che già molte città (Lucca in primis) hanno dimostrato come questo genere di ordinanze, di fatto, non servano a niente, perché non si cerca di capire cosa stia alla base del problema? Perché non si cercano soluzioni che portino ad una diversa distribuzione sul territorio di noi poveri pennuti.

Ovviamente ognuno vede la questione dal suo strettissimo punto di vista e il mio non può che essere quello dei piccioni, essendo io un fiero appartenente a tale razza pennuta, ma, ammettiamolo, i sistemi più fantasiosi inventati da voi bipedi umani (altri pennuti che dovevano sterminarci, contraccettivi nascosti nei mangimi e ora le multe), finora si sono dimostrati alquanto inutili.

Ora, qualche simpaticone sicuramente dirà che una doppietta risolverebbe il problema: no, non è così. Non è con questi metodi che si risolve alcun problema. Ma è cercando di comprendere quello che accade e, soprattutto, perché accade.

E, allora, signor sindaco Fantozzi, lei che è giovane e attento al territorio, perché non fa un qualcosa di innovativo? Perché non lancia uno studio per capire cosa stia accadendo nel mondo pennuto che sempre più si mischia a quello umano? Perché, in questo modo, non cerca soluzioni che tutelino da una parte i pennuti e dall’altra l’urbanistica, l’igiene e la sanità? Ma, soprattutto, crede davvero che qualche briciola in meno allontani dalla sua città (ma anche da tutte le altre) i piccioni?

Solo spunti di riflessione. Solo questo vogliono essere le mie parole. Solo il punto di vista ‘dell’altra parte’ della vicenda.

La saluto cordialmente e mi auguro non intenda rimpiguare le finanze del Comune di Montecarlo con i miseri introiti che le verranno da questo provvedimento.

Giò Piccione
(*) Opinionista Volatile
Campanile
Piazza San Michele

3 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

3 Commenti

  • Admin
    10 maggio 2010, 11:48

    Tranquillo, Giò Piccione. E’ solo un annuncio per salire agli onori della cronaca. E per giustificare, dando la colpa agli innocenti volatili, un paese non molto pulito e curato da un punto di vista urbano…

    RISPONDI
  • Admin
    10 maggio 2010, 15:48

    Ma caro Giò, non vedi che tutte queste ordinanze demenziali altro non sono che un modo che i politici sfruttano per far parlare di sè e far pensare alla gente che facciano qualcosa mentre invece non fanno proprio niente. Senza addentrarsi nel lavoro di questo Fantozzi, che d’altra parte amministra tre anime in una borgatella che non si capisce manco perchè sia comune, la vera sostanza del lavoro che fanno gli amministratori locali non sta mai in quello che fanno (anche se quel poco è maldestro) ma in quello che non fanno.

    RISPONDI
  • Admin
    10 maggio 2010, 16:12

    Forse il vino bòno di montecarlo gli ha dato alla testa, a questo sindaco/burla? E poi, com’è che nessuno si lamenta dei tordi? Cagano più dei piccioni, sono più idioti (basta guardarli) e sono in vertiginoso aumento. Comunque, sempre meglio il sindaco briao di quelli sobri che se la prendono coi kebabbari….

    RISPONDI

.

Newsletter


WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com